1960-1969Formula 1On this day

Jim Clark si aggiudicò GP del Belgio 1965

Il 13 giugno 1965 si corse a Spa Francorchamps il Gran Premio del Belgio, terzo appuntamento della stagione di Formula 1. Ma si arrivò sul tracciato delle Ardenne, con ancora gli attriti che videro le Lotus, abbandonare il GP di Monaco per protesta. Questa lotta politica si trascinò anche in Belgio, dove gli organizzatori della gara, si rifiutarono di versare la quota, alla Formula 1, se non si fossero presentate i sei top team che non per protesta non parteciparono alle prove del venerdì.

Alla fine, il sabato mattina fu trovato un compromesso e dove Graham Hill conquistò la pole con la sua BRM. In prima fila si affiancarono anche Jim Clark su Lotus e l’altra monoposto di Bourne guidata da Jackie Stewart.
Ritchie Ginther si piazzò al quarto posto, condividendo la seconda fila con la Brabham di Dan Gurney. Mentre il campione del mondo John Surtees si piazzò in terza fila, affiancato da Jo Bonnier e Jo Siffert con le due Brabham della scuderia di Rob Walker.

gp belgio 1965 partenza
© LAT Images

La mattina della gara iniziò a piovere e non smise, fino allo start del Gran Premio con Hill che partì bene, mantenendo la guida del plotone, davanti a Clark, che però alla chicane della Masta, scavalcò la BRM dell’inglese, portandosi al comando della gara. Hill si ritrovò a lottare sul bagnato, anche con Stewart, che lo passò al secondo giro.

Stessa azione in fotocopia per Surtees, che conquistò il podio virtuale, finché non si ammutolì il motore della Ferrari 158, lasciando a piedi il pilota inglese.

Su Hill, in grande difficoltà, si fece avanti anche la Cooper di Bruce McLaren, che lo superò nel corso del 18° passaggio. Il neozelandese salito al terzo terzo posto, si portò dietro anche Jack Brabham, che passò la BRM dell’inglese, proprio negli ultimi giri.

gp belgio 1965 podio
© Cahier Archive

Sesto porto per Ginther con la Honda mentre Richard Attwood con la Lotus del team Reg Parnell Racing, mentre si attingeva a conquistare il settimo posto si girò terminando la propria corta contro un palo del telegrafo. Il pilota ne uscì indenne, ma la vettura andò in fiamme.

Ecco l’ordine di arrivo

Pos No Pilota Team Tempo Giri Griglia Punti
1 17 United Kingdom Jim Clark
United Kingdom Lotus 02:23:34.800 32
2
9
2 8 United Kingdom Jackie Stewart
United Kingdom BRM 02:24:19.600 32
3
6
3 4 New Zealand Bruce McLaren
United Kingdom Cooper-Climax +1 lap 31
9
4
4 14 Australia Jack Brabham
United Kingdom Brabham +1 lap 31
10
3
5 7 United Kingdom Graham Hill
United Kingdom BRM +1 lap 31
1
2
6 10 United States Richie Ginther
Japan Honda +1 lap 31
4
1
7 18 United Kingdom Mike Spence
United Kingdom Lotus +1 lap 31
12
0
8 21 Switzerland Jo Siffert
United Kingdom Brabham +1 lap 31
8
0
9 2 Italy Lorenzo Bandini
Italy Ferrari +2 laps 30
15
0
10 15 United States Dan Gurney
United Kingdom Brabham +2 laps 30
5
0
11 5 Austria Jochen Rindt
United Kingdom Cooper-Climax +3 laps 29
14
0
12 27 Belgium Lucien Bianchi
United Kingdom BRM +3 laps 29
17
0
13 22 United Kingdom Innes Ireland
United Kingdom Lotus +5 laps 27
16
0
14 23 United Kingdom Richard Attwood
United Kingdom Lotus Accident 26
13
0
RIT 29 United States Masten Gregory
United Kingdom BRM Fuel Pump 12
20
0
RIT 20 Sweden Jo Bonnier
United Kingdom Brabham Ignition 9
7
0
RIT 11 United States Ronnie Bucknum
Japan Honda Gearbox 9
11
0
RIT 1 United Kingdom John Surtees
Italy Ferrari Engine 5
6
0
RIT 26 Australia Frank Gardner
United Kingdom Brabham Ignition 3
19
0

Pubblicità

Silvano Lonardo

Appassionato di tecnologia, Formula 1, Lego e vinili. Mi occupo web, SEO, web marketing e Google ADS. Blogger, insegnante di nuoto e papà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button