1970-1979Formula 1On this day

Jackie Stewart vince il GP di Gran Bretagna e vola in classifica

Il 17 luglio 1971, la Formula 1 si spostò da Le Castellet a Silverstone, per la XXIV° edizione del Gran Premio di Gran Bretagna. Nei quindici giorni tra il Gran Premio di Francia, e quello britannico, molte stelle della Formula 1 furono impegnate in varie competizioni. Pedro Rodriguez, alla guida di una Ferrari 512M di Herbert Muller nel campionato interserie, al Norisring, perse la vita in un tragico incidente, rimanendo intrappolato nella propria vettura in fiamme. Il pilota messicano fu salvato da quell’inferno, ma morì per le lesioni multiple, poche ore dopo all’ospedale di Norimberga. BRM decise di non sostituire Rodriguez, portando in pista solo due vetture, assegnate a Jo Siffert e Howden Ganley . Il team Lotus proseguì con la Lotus 56 motorizzata Pratt & Whitney, pilotata da Reine Wisell, mentre al sudafricano Dave Charlton fu assegnata la versione 72s. La McLaren decise di portare una terza vettura per Jack Oliver, mentre alla Surtees arrivò Derek Bell al fianco di John Surtees e Rolf Stommelen. In griglia fece il suo debutto Mike Beuttler, a bordo di una March privata del team Clarke-Mordaunt.

La pole position andò a Clay Regazzoni con la Ferrari, affiancato da Jackie Stewart, leader del mondiale e dalla BRM di Jo Siffert. Emerson Fittipaldi con la Lotus, condivise la seconda fila con Ronnie Peterson con la nuova March motorizzata Cosworth, dopo l’esperienza al GP di Francia con un propulsore Alfa Romeo. Terza fila per la seconda Rossa di Jacky Ickx insieme a Tim Schenken su Brabham e la McLaren di Denny Hulme.

Al via Regazzoni e Ickx presero subito il comando, mentre Stewart scalò al terzo posto. Alla fine del primo giro Oliver tamponò la Brabham di Graham Hill, mettendo fine alla gara di entrambi. Nel giro successivo Stewart e Siffert riuscirono a passare Ickx. mentre due passaggi dopo lo scozzese della Tyrrell prese il comando superando il pilota ticinese alla Stowe. Passato al comando, Stewart iniziò ad accumulare un bel vantaggio su Siffert, che nel frattempo, superò Regazzoni nel corso del quinto giro. La classifica si stabilizzò per diversi giri con Stewart davanti a Siffert, Regazzoni e Ickx.
Fittipaldi, dopo una brutta partenza, che gli fece perdere ben 7 posizioni, iniziò la sua rimonta.

jackie stewart gp gran bretagna 1971
f1-history.deviantart.com

Nel corso del 17° giro, Siffert cominciò ad accusare una serie di vibrazioni, che gli fecero perdere la seconda posizione a vantaggio di Regazzoni. Passarono venti tornate e Ickx finì per parcheggiare la propria Ferrari ai box, con il motore in fumo, ma riuscì a proseguire fino al 51° passaggio, mentre Siffert finì per cedere definitivamente il podio virtuale dopo un brutto fuori pista. Questo portò Peterson al terzo posto, davanti a Schenken e Fittipaldi. Al giro 48° arrivò il ritiro per Regazzoni per un guasto al motore.

Stewart proseguì comodamente in testa, davanti a Peterson e Schenken: proprio quando mancavano pochi giri alla fine Schenken iniziò ad avere un problema alla trasmissione, lasciando il terzo posto a Fittipaldi.

L’ordine d’arrivo

Pos No Pilota Team Tempo Giri Griglia Punti
1 12 United Kingdom Jackie Stewart
United Kingdom Tyrrell 01:31:31.500 68
2
9
2 18 Sweden Ronnie Peterson
United Kingdom March 01:32:07.600 68
5
6
3 1 Brazil Emerson Fittipaldi
United Kingdom Lotus 01:32:22.000 68
4
4
4 26 France Henri Pescarolo
United Kingdom March +1 lap 67
17
3
5 24 Germany Rolf Stommelen
United Kingdom Surtees +1 lap 67
12
2
6 23 United Kingdom John Surtees
United Kingdom Surtees +1 lap 67
11
1
7 22 France Jean-Pierre Beltoise
France Matra +2 laps 66
15
0
8 17 New Zealand Howden Ganley
United Kingdom BRM +2 laps 66
11
0
9 16 Switzerland Jo Siffert
United Kingdom BRM +2 laps 66
3
0
10 14 France François Cevert
United Kingdom Tyrrell +3 laps 65
10
0
11 20 Italy Nanni Galli
United Kingdom March +3 laps 65
21
0
12 8 Australia Tim Schenken
United Kingdom Brabham Gearbox 63
7
0
NC 3 Sweden Reine Wisell
United Kingdom Lotus Not classified 57
19
0
NC 19 Italy Andrea de Adamich
United Kingdom March Not classified 56
24
0
RIT 10 United Kingdom Peter Gethin
United Kingdom McLaren Engine 53
14
0
RIT 4 Belgium Jacky Ickx
Italy Ferrari Engine 51
6
0
RIT 5 Switzerland Clay Regazzoni
Italy Ferrari Oil Pressure 48
1
0
RIT 21 New Zealand Chris Amon
France Matra Engine 35
9
0
RIT 9 New Zealand Denny Hulme
United Kingdom McLaren Engine 32
8
0
RIT 25 United Kingdom Derek Bell
United Kingdom Surtees Suspension 23
23
0
RIT 6 United Kingdom Mike Beuttler
United Kingdom March Oil Pressure 21
20
0
RIT 2 South Africa Dave Charlton
United Kingdom Lotus Engine 1
13
0
RIT 7 United Kingdom Graham Hill
United Kingdom Brabham accident 0
22
0
RIT 11 United Kingdom Jackie Oliver
United Kingdom McLaren Accident 0
16
0

Pubblicità

Silvano Lonardo

Appassionato di tecnologia, Formula 1, Lego e vinili. Mi occupo web, SEO, web marketing e Google ADS. Blogger, insegnante di nuoto e papà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button