2000-2009Formula 1On this day

Iceman Campione del Mondo nella terra del sole

Per l’accesissima sfida finale del mondiale ci spostiamo ad Interlagos, dove Lewis Hamilton, Fernando Alonso e Kimi Raikkonen si giocano fino all’ultimo il mondiale. Il rookie inglese è il favorito avendo 4 punti di vantaggio sullo spagnolo e ben 7 sul finlandese, ma tutto è ancora possibile. Il campionato costruttori invece è già assegnato alla Ferrari dato il recente scandalo riguardante la spy-story fra le due squadre e la conseguente squalifica e multa per il team inglese, ma non per i suoi piloti.

QUALIFICHE

Durante il sabato l’idolo locale Felipe Massa conquista la pole position, seguito dal leader del mondiale Hamilton. Abbiamo poi Kimi Raikkonen, Alonso, Webber, Heidfeld e Kubica. Gli ultimi tre classificati del q3 sono Trulli, Coulthard e Rosberg.

GARA

Allo spegnimento dei semafori Raikkonen supera subito Hamilton, che preso dalla rabbia cerca di ri-sorpassarlo finendo largo e retrocedendo addirittura fino all’ottavo posto. L’inglese dopo alcuni giri riesce subito a portarsi due posizioni più avanti, ma un problema al cambio lo blocca e lo fa scivolare addirittura diciottesimo.

gp brasile 2007 partenza
© Ferrari

Le Ferrari intanto sembrano essere le più veloci in pista, riescono infatti a racimolare un buon distacco su Alonso, nonostante questo sia virtualmente il campione del mondo (nel caso in cui le posizioni rimanessero tali). Intanto Lewis, entrato nei box decimo grazie a sorpassi e ritiri favorevoli, ritorna in pista solo quattordicesimo, allontanando ancor di più il sogno del titolo iridato.

Alla seconda sosta viene doppiato dalle due Ferrari, inoltre non riesce nemmeno ad avvicinarsi troppo agli avversari.

Al cinquantesimo giro Massa rientro per il terzo pit stop, e 3 giri dopo le posizioni dei due piloti rossi vengono scambiate, portando Raikkonen in testa della gara, Alonso resta invece terzo. Avendo Hamilton caricato pochissima benzina e montato gomme soft è costretto a rientrare per una terza volta , finendo ancora più indietro. Riesce però a superare Coulthard e a prendersi il giro veloce, le speranze per il titolo rimangono accese anche grazie alla lotta che incorre davanti a lui per il quarto posto. Heidfeld, Rosberg e Kubica stanno infatti dando spettacolo, sarà però Nico ad uscirne vincitore grazie alla fantastica condotta tenuta per tutta la gara.

Intanto davanti assistiamo al trionfo di Kimi, seguito da Massa e dall’asturiano. Hamilton riesce a superare Trulli, ma ciò non basta. Iceman trionfa davanti al pubblico brasiliano diventando Campione del Mondo e la Ferrari conquista il suo 15esimo titolo mondiale piloti (che ad oggi, dopo 14 anni rimane l’ultimo) e il 15esimo costruttori.

gp brasile 2007 ferrari team
© Ferrari

Pubblicità

Nicolò Laffranchi

Mi chiamo Nicolò Laffranchi e ho 19 anni, liceale con una forte passione per i motori e per le corse, che mi tengono compagnia ogni weekend da alcuni anni a questa parte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Utilizziamo servizi di terze parti per analizzare il traffico sul nostro sito e restare in contatto con i nostri visitatori. Vengono quindi trattati dati di navigazione, indirizzi IP anonimizzati e altri dati simili per mezzo di cookie, come indicato nelle nostre policy. Accettando l’uso dei cookie ci aiuti ad offrirti un’esperienza migliore con i nostri servizi.