Formula 1Storia dei Gran Premi

GP di Monaco: il glamour incontra la velocità

Domenica il mondo del glamour e quello della Formula 1 si danno appuntamento sulla Costa Azzurra per il Gran Premio di Monte Carlo

3.340km da percorrere 78 volte, tra edifici storici, yacht e viste mozzafiato, questo è il circuito più corto e quello con velocità più basse del mondiale. Si parte con la Saint Devote a destra, poi la salita del Beau Rivage, dopo la Massenet, quella del Casino per giungere alla curva Mirabeau Haute e in seguito allo strettissimo tornantino della Vecchia Stazione, la curva più lenta e anche quella che richiede più destrezza visto che i piloti devono ruotare il volante per più di 180°. Questa poi porta verso la curve a destra: Mirabeau Bas e Portier, per entrare nel Tunnel e all’uscita affrontare la Nouvelle Chicane, dopo la famosa curva del Tabaccaio a sinistra, si giunge alla doppia chicane: Chiron e Piscine.

La parte finale vede il tornante Rascasse e la curva a destra Noghes ed ecco di nuovo il rettilineo di partenza.
Correre a Monte Carlo con una Formula 1 è come girare nel salotto di casa con una bicicletta” disse Nelson Piquet, e come biasimarlo, questo è senza dubbio il circuito più insidioso della stagione: le strade strette, i tombini e il numero di cambi di marcia superiore a qualsiasi altro gran premio, limitano il margine di errore dei piloti a zero; d’altronde questo tracciato ha visto trionfare i piloti più forti di tutti i tempi.

Lasciamo il presente, per fare un salto nel passato e ripercorrere la storia del Gran Premio più glamour del mondo.
Juan Manuel Fangio 1955 GP MonacoÈ Anthony Noghes, commerciante di tabacco e fondatore del ACM di Monaco, autore dell’approdo della velocità a Monaco: la prima gara si corre il 14 Aprile 1929 e a vincere è una Bugatti.
Nel 1950 poi, l’appuntamento entra a far ufficialmente parte del calendario di Formula 1; sempre in questa edizione, Fangio in Alfa Romeo è autore del primo Grand Chelem della storia: pole, giro veloce e vittoria.

Cinque anni più tardi, la lotta è sempre tra grandi: Fangio, Ascari e Moss, con l’italiano illeso dopo un incidente che lo vede finire in mare, mentre la Ferrari conquista la sua prima vittoria con Trintignant.

Negli anni 60 a farla da padrone sono piloti come: Moss (2), Hill (5), Bruce McLaren e Denny Hulme, che si alternano sul podio del Principe Ranieri III.

L’Italia piange la scomparsa del suo eroe

Il GP di Monaco del 1967, tuttavia, segna una pagina nera nella storia dell’automobilismo italiano, costretto a dire addio a Lorenzo Bandini. Il pilota Ferrari perde il controllo della vettura alla chicane del porto e, dopo varie capovolte, prende fuoco; i soccorsi non sono tempestivi perché si pensa che il pilota sia già fuori, ma una volta girata la monoposto avviene la macabra scoperta: Bandini si spegnerà dopo settanta ore di agonia.

Gli anni 70, invece, si aprono con la straordinaria vittoria di Jochen Rindt e Chapman che lo saluta con un salto di gioia al traguardo.

Niki Lauda gp monaco 1976
© Getty Images

La Ferrari ritorna trionfante a Monaco vent’anni dopo, è il 1975 e sotto la pioggia Lauda regala la vittoria a Montezemolo che, preso dall’emozione, sferra un pugno a Regazzoni mentre l’austriaco taglia il traguardo. Lauda non si accontenta e anche l’anno seguente stringe la mano alla bellissima Principessa Grace.

Nel segno di Gilles

Villeneuve si prende il GP del 1981 sulla linea del traguardo dopo uno dei sorpassi capolavoro del canadese ai danni di Alan Jones. L’anno seguente a salire sul gradino più alto è un italiano, Riccardo Patrese su Brabham. Arnoux perde il controllo a la Piscine e Prost ne approfitta, ma il francese sbatte contro il guardrail e regala la gara al pilota veneto.

Gilles Villeneuve ferrari f1 Monaco 1981
© Ercole Colombo

Il brasiliano dei record

Nel 1984 in una Monaco inondata di pioggia, una giovane Senna, alla prima stagione in Formula 1 e partito tredicesimo con la sua Toleman, dà inizio ad una rimonta incredibile arrivando ad insidiare Alain Prost. Fu una gara iconica, che fece brillare per la prima volta l’astro del brasiliano: il commissario di gara, Ickx fermò la corsa quando Senna stava per andare a prendere il francese, che fu dichiarato vincitore. Sul podio, la faccia scura del giovane Ayrton dice tutto.

Un anno più tardi è di nuovo il francese a trionfare seguito da Alboreto e De Angelis. Ayrton Senna dovrà aspettare il 1987 per alzare la coppa nel Principato, dopo il ritiro del Leone Mansell. Al brasiliano non va bene l’anno successivo: al comando con un vantaggio siderale su Prost, al 67esimo giro perde la concentrazione e va a finire contro le barriere del Portier prima dell’entrata del tunnel e consegna così la vittoria al rivale.

ayrton senna winner gp monaco
© Motorsport Images

Il “King of Monaco” si rifarà nei seguenti 4 anni (1989-1993), battendo il record di Hill: 6 vittorie e 5 pole. Memorabile nel 1992 la battaglia tra Senna e Mansell, con l’inglese che cerca in tutti i modi di superare invano il rivale. Il 1996 è l’anno dell’outsider: in una gara rocambolesca, con sole tre vetture al traguardo, vince il francese Olivier Panis.

Schumacher si impone per la prima volta a Monaco nel 1994 con la Benetton, nel giorno della prima gara senza Ayrton Senna, morto a Imola due settimane prima: sui primi due slot di partenza vengono dipinte sull’asfalto una bandiera brasiliana e una bandiera austriaca in onore di Ratzenberger. In prova, la paura la fa ancora da padrone: Karl Werlinger va a sbattere alla chicane in uscita dal tunnel, e resta in coma per diversi giorni prima di riprendersi. Nel 1996 Schumacher va a sbattere all’esordio monegasco con la Ferrari, mentre nel 1997 tinge le strade di Rosso. Nel 1999 arriva al traguardo seguito dall’altro ferrarista Irvine, per una doppietta succulenta, mentre nel 2006 divampano le polemiche. In qualifica, il tedesco si ferma alla Rascasse per un errore, ma a detta di tutto il circus Schumacher lo avrebbe fatto apposta per rovinare il giro altrui. “Non ci credo che un 7 volte campione del mondo faccia un errore così”, tuona Briatore, manager della Renault.

Jarno Trulli è l’ultimo italiano a salire sul gradino più alto del podio a Monte Carlo: per lui pole e vittoria davanti a Button e Barrichello nel 2004, unica affermazione della carriera del pilota abruzzese.
Raikkonen trionfa nell’edizione del 2005, dodici anni dopo quella di un altro finlandese: Keke Rosberg (1983).
Il protagonista del biennio seguente, poi,  è Fernando Alonso: prima in Renault e poi in McLaren. Vettel, invece, è riuscito ad imporsi solo una volta nel 2011 con la pole e il primo posto.

Nico Rosberg porta letteralmente a casa la vittoria nel 2013, nel 2014 e nel 2015.

lewis hamilton gp monaco
© Mercedes

Nel 2016 a vincere il GP di Monaco è stato Hamilton in Mercedes, grazie ad un’incomprensione nel box Red Bull durante il pit-stop a Ricciardo, che fino ad allora era al comando.

Il 2017 vede il ritorno di due Ferrari sui gradini più alti del podio. Sebastian Vettel vince il suo quarantacinquesimo Gran Premio davanti al compagno di squadra Kimi Raikkonen. Terzo invece il pilota australiano Daniel Ricciardo su Red Bull Racing-TAG Heuer. Grazie a questo successo, Sebastian Vettel riporta alla vittoria la Ferrari nel principato dopo 16 anni. Per la casa di Maranello si tratta inoltre della prima doppietta dopo la gara in Germania nel 2010.

L’anno successivo è invece il pilota australiano della Red Bull a dominare il GP di Monaco. Ricciardo dopo aver conquistato la testa della gara alla partenza, non l’ha mai abbandonata regalando al pubblico una vittoria da incorniciare dopo aver tenuto testa ai problemi legati sua alla power unit e tenendosi dietro Sebastian Vettel e Lewis Hamilton. Sarà il pilota inglese della Mercedes ad aggiudicarsi l’ultima edizione nel Principato di Monaco: una gara sofferta vinta nel segno di Niki Lauda, scomparso poco tempo prima.

L’ALBO D’ORO DEL GP DI MONACO

Anno Gara Data Winning Driver Team Giri
67 2021 Gran Premio di Monaco 23 maggio Netherlands Max Verstappen Austria Red Bull 78
66 2019 Gran Premio di Monaco 26 Maggio United Kingdom Lewis Hamilton Germany Mercedes 78
65 2018 Gran Premio di Monaco 27 Maggio Australia Daniel Ricciardo Austria Red Bull 78
64 2017 Gran Premio di Monaco 28 Maggio Germany Sebastian Vettel Italy Ferrari 78
63 2016 Gran Premio di Monaco 29 Maggio United Kingdom Lewis Hamilton Germany Mercedes 78
62 2015 Gran Premio di Monaco 24 Maggio Germany Nico Rosberg Germany Mercedes 78
61 2014 Gran Premio di Monaco 25 Maggio Germany Nico Rosberg Germany Mercedes 78
60 2013 Gran Premio di Monaco 26 May Germany Nico Rosberg Germany Mercedes 78
59 2012 Gran Premio di Monaco 27 May Australia Mark Webber Austria Red Bull 78
58 2011 Gran Premio di Monaco 29 May Germany Sebastian Vettel Austria Red Bull 78
57 2010 Gran Premio di Monaco 16 May Australia Mark Webber Austria Red Bull 78
56 2009 Gran Premio di Monaco 24 May United Kingdom Jenson Button United Kingdom Brawn 78
55 2008 Gran Premio di Monaco 25 maggio United Kingdom Lewis Hamilton United Kingdom McLaren 76
54 2007 Gran Premio di Monaco 27 May Spain Fernando Alonso United Kingdom McLaren 78
53 2006 Gran Premio di Monaco 28 May Spain Fernando Alonso France Renault 78
52 2005 Gran Premio di Monaco 22 May Finland Kimi Raikkonen United Kingdom McLaren 78
51 2004 Gran Premio di Monaco 23 May Italy Jarno Trulli France Renault 77
50 2003 Gran Premio di Monaco 1 June Colombia Juan Pablo Montoya United Kingdom Williams 78
49 2002 Gran Premio di Monaco 26 May United Kingdom David Coulthard United Kingdom McLaren 78
48 2001 Gran Premio di Monaco 27 May Germany Michael Schumacher Italy Ferrari 78
47 2000 Gran Premio di Monaco 4 June United Kingdom David Coulthard United Kingdom McLaren 78
46 1999 Gran Premio di Monaco 16 May Germany Michael Schumacher Italy Ferrari 78
45 1998 Gran Premio di Monaco May 24 Finland Mika Häkkinen United Kingdom McLaren 78
44 1997 Gran Premio di Monaco 11 May Germany Michael Schumacher Italy Ferrari 62
43 1996 Gran Premio di Monaco 19 May France Olivier Panis France Ligier 75
42 1995 Gran Premio di Monaco 28 May Germany Michael Schumacher Italy Benetton 78
41 1994 Gran Premio di Monaco 15 May Germany Michael Schumacher Italy Benetton 78
40 1993 Gran Premio di Monaco 23 May Brazil Ayrton Senna United Kingdom McLaren 78
39 1992 Gran Premio di Monaco May 31 Brazil Ayrton Senna United Kingdom McLaren 78
38 1991 Gran Premio di Monaco 12 maggio Brazil Ayrton Senna United Kingdom McLaren 78
37 1990 Gran Premio di Monaco May 27 Brazil Ayrton Senna United Kingdom McLaren 78
36 1989 Gran Premio di Monaco 7 maggio Brazil Ayrton Senna United Kingdom McLaren 77
35 1988 Gran Premio di Monaco 15 maggio France Alain Prost United Kingdom McLaren 78
34 1987 Gran Premio di Monaco May 31 Brazil Ayrton Senna United Kingdom Lotus 78
33 1986 Gran Premio di Monaco May 11 France Alain Prost United Kingdom McLaren 78
32 1985 Gran Premio di Monaco May 19 France Alain Prost United Kingdom McLaren 78
31 1984 Gran Premio di Monaco June 3 France Alain Prost United Kingdom McLaren 31
30 1983 Gran Premio di Monaco 15 maggio Finland Keke Rosberg United Kingdom Williams 76
29 1982 Gran Premio di Monaco 23 maggio Italy Riccardo Patrese United Kingdom Brabham 76
28 1981 Gran Premio di Monaco May 31 Canada Gilles Villeneuve Italy Ferrari 76
27 1980 Gran Premio di Monaco May 18 Argentina Carlos Reutemann United Kingdom Williams 76
26 1979 Gran Premio di Monaco May 27 South Africa Jody Scheckter Italy Ferrari 76
25 1978 Gran Premio di Monaco 7 maggio France Patrick Depailler United Kingdom Tyrrell 75
24 1977 Gran Premio di Monaco May 22 South Africa Jody Scheckter United Kingdom Wolf 76
23 1976 Gran Premio di Monaco May 30 Austria Niki Lauda Italy Ferrari 78
22 1975 Gran Premio di Monaco May 11 Austria Niki Lauda Italy Ferrari 75
21 1974 Gran Premio di Monaco May 26 Sweden Ronnie Peterson United Kingdom Lotus 78
20 1973 Gran Premio di Monaco June 3 United Kingdom Jackie Stewart United Kingdom Tyrrell 78
19 1972 Gran Premio di Monaco May 14 France Jean-Pierre Beltoise United Kingdom BRM 80
18 1971 Gran Premio di Monaco 23 maggio United Kingdom Jackie Stewart United Kingdom Tyrrell 80
17 1970 Gran Premio di Monaco May 10 Austria Jochen Rindt United Kingdom Lotus 80
16 1969 Gran Premio di Monaco 18 maggio United Kingdom Graham Hill United Kingdom Lotus 80
15 1968 Gran Premio di Monaco May 26 United Kingdom Graham Hill United Kingdom Lotus 80
14 1967 Gran Premio di Monaco 7 maggio New Zealand Denny Hulme United Kingdom Brabham 100
13 1966 Gran Premio di Monaco 22 maggio United Kingdom Jackie Stewart United Kingdom BRM 100
12 1965 Gran Premio di Monaco May 30 United Kingdom Graham Hill United Kingdom BRM 100
11 1964 Gran Premio di Monaco May 10 United Kingdom Graham Hill United Kingdom BRM 100
10 1963 Gran Premio di Monaco May 26 United Kingdom Graham Hill United Kingdom BRM 100
9 1962 Gran Premio di Monaco 3 giugno New Zealand Bruce McLaren United Kingdom Cooper-Climax 100
8 1961 Gran Premio di Monaco May 14 United Kingdom Stirling Moss United Kingdom Lotus 100
7 1960 Gran Premio di Monaco 29 maggio United Kingdom Stirling Moss United Kingdom Lotus 100
6 1959 Gran Premio di Monaco May 10 Australia Jack Brabham United Kingdom Cooper-Climax 100
5 1958 Gran Premio di Monaco 18 maggio France Maurice Trintignant United Kingdom Cooper-Climax 100
4 1957 Gran Premio di Monaco 19 maggio Argentina Juan Manuel Fangio Italy Maserati 105
3 1956 Gran Premio di Monaco 13 maggio United Kingdom Stirling Moss Italy Maserati 100
2 1955 Gran Premio di Monaco 22 maggio France Maurice Trintignant Italy Ferrari 100
1 1950 Gran Premio di Monaco 21 maggio Argentina Juan Manuel Fangio Italy Alfa Romeo 100

Silvano Lonardo

Founder di F1world e appassionato di Formula 1, Pallamano e vinili. Mi occupo di Digital Strategist. Blogger, insegnante di nuoto e papà.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.