2000-2009Formula 1On this day

GP degli Stati Uniti 2001: ultima vittoria in Formula 1 per Mika Hakkinen

Il 30 settembre 2001 si disputò la sedicesima prova della stagione sul circuito di Indianapolis, ricavato dall’ovale utilizzato per le gare americane. Con entrambi i campionati, ormai nelle mani del campione tedesco e della Ferrari, gli spalti si riempirono fino ad arrivare a circa 200.000 spettatori, tuttavia lo spettro dell’11 settembre era ancora ben impresso nei volti degli americani e di tutto il mondo. Durante le qualifiche, Michael Schumacher, non volle deludere i propri sostenitori aggiudicandosi la piazzola numero 1 e affiancato dalla McLaren di Mika Hakkinen, mentre dietro si accodarono le due Williams di Ralf Schumacher e Juan Pablo Montoya.

Purtroppo durante il warm up della domenica mattina, Hakkinen fu penalizzato e costretto a prendere il via dalla quarta posizione, per essere uscito dai box con il semaforo rosso.

gp stati uniti 2001 partenza
© Ferrari

Alla partenza Schumacher riuscì a mantenere la testa della corsa, seguito da Montoya, Barrichello e Ralf Schumacher, mentre le due McLaren si accodarono in quinta e sesta posizione.
Al 3° giro, Barrichello sopravanzò Montoya portandosi in seconda posizione, invece nel giro successivo Raikkonen fu costretto al ritiro dopo un contatto con Trulli e Heidfeld in un tentativo di sorpasso ai suoi danni.
Le due Ferrari iniziarono ad imprimere il proprio ritmo alla corsa con Barrichello che su prese la testa della corsa superando il compagno di squadra Schumacher grazie a una vettura più leggera partita con una strategia su due soste.

Il brasiliano iniziò a guadagnare secondi preziosi sugli avversari, mentre Montoya iniziò a dare fastidio al Campione del Mondo in carica. Al 24° passaggio arrivò la sosta di Ralf Schumacher, rientrando dopo il pit stop in decima posizione, nel frattempo Hakkinen si stabilizzò al quarto posto, davanti al compagno di squadra e la Sauber di Heidfeld.
Per il brasiliano della Rossa iniziano i doppiaggi ma anche la prima sosta ai box lasciando la leadership al compagno di squadra Schumacher con un vantaggio di 8 decimi su Montoya. Dopo 7 tornate il colombiano riuscì ad insidiare e sorpassare la Ferrari numero 1, portarsi in testa alla corsa. Al 36° passaggio il pilota colombiano rientrò ai box per il pit stop, mentre dopo due giri terminò nella ghiaia la gara di Ralf Schumacher. Corsa terminata anche per Montoya a causa di un problema tecnico sulla sua Williams-BMW.

Al giro 40 arrivò la prima sosta per Schumacher lasciando al finlandese la testa della corsa seguito da Coulthard e Barrichello. Il pilota scozzese della McLaren si fermò per il pit stop tre giri dopo e al giro 47 rientrò anche il suo compagno di squadra Hakkinen che, grazie al vantaggio accumulato nei confronti del tedesco, riuscì a rientrare infilandosi fra le due Ferrari.
Al 50° passaggio arrivò la seconda sosta di Barrichello, mentre la McLaren numero 3 si riprese la testa, davanti a
Barrichello, Schumacher, Coulthard, Trulli e Irvine, che sorpassò Heidfeld.

Al giro 69 Barrichello iniziò a rallentare per problemi al propulsore della sua F2001 per poi abbandonare la gara proprio al penultimo giro. Mika Hakkinen così tagliò il traguardo per primo andando a vincere il GP degli USA e condividendo il podio con il tedesco della Ferrari e Coulthard. Trulli, quarto all’arrivo, fu squalificato dopo alcune ore per un’irregolarità al fondo piatto della sua Jordan. La zona punti, perciò, si completò con Irvine, quarto, Heidfeld, quinto, e Alesi, sesto.
Il pilota finlandese ha così conquistato la seconda vittoria stagionale regalando alla McLaren il quarto successo del campionato 2001.

L’ordine d’arrivo

Pos No Pilota Team Tempo Giri Griglia Punti
1 3 Finland Mika Häkkinen
United Kingdom McLaren 01:32:42.840 73
4
10
2 1 Germany Michael Schumacher
Italy Ferrari 01:32:53.886 73
1
6
3 4 United Kingdom David Coulthard
United Kingdom McLaren 01:32:54.883 73
7
4
4 11 Italy Jarno Trulli
Ireland Jordan 01:33:40.263 73
8
3
5 18 United Kingdom Eddie Irvine
United Kingdom Jaguar 01:33:55.274 73
14
2
6 16 Germany Nick Heidfeld
Switzerland Sauber 01:33:55.836 73
6
1
7 12 France Jean Alesi
Ireland Jordan +1 lap 72
9
0
8 7 Italy Giancarlo Fisichella
Italy Benetton +1 lap 72
12
0
9 8 United Kingdom Jenson Button
Italy Benetton +1 lap 72
10
0
10 22 Germany Heinz-Harald Frentzen
France Prost +1 lap 72
15
0
11 9 France Olivier Panis
United Kingdom BAR +1 lap 72
13
0
12 19 Spain Pedro de la Rosa
United Kingdom Jaguar +1 lap 72
16
0
13 15 Brazil Enrique Bernoldi
United Kingdom Arrows +1 lap 72
19
0
14 23 Czech Republic Tomáš Enge
France Prost +1 lap 72
21
0
15 2 Brazil Rubens Barrichello
Italy Ferrari Engine 71
5
0
RIT 10 Canada Jacques Villeneuve
United Kingdom BAR Suspension 45
18
0
RIT 14 Netherlands Jos Verstappen
United Kingdom Arrows Engine 44
20
0
RIT 6 Colombia Juan Pablo Montoya
United Kingdom Williams Hydraulics 38
3
0
RIT 20 Malaysia Alex Yoong
Italy Minardi Gearbox 38
22
0
RIT 5 Germany Ralf Schumacher
United Kingdom Williams Spun off 36
2
0
RIT 21 Spain Fernando Alonso
Italy Minardi Driveshaft 36
17
0
RIT 17 Finland Kimi Raikkonen
Switzerland Sauber Driveshaft 2
11
0

Pubblicità

Silvano Lonardo

Appassionato di tecnologia, Formula 1, Lego e vinili. Mi occupo web, SEO, web marketing e Google ADS. Blogger, insegnante di nuoto e papà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button