1970-1979Formula 1On this day

GP d’Austria 1973: Perterson si regala una bella vittoria davanti a Stewart

Quindici giorni dopo la vittoria di Jackie Stewart al Nürburgring, i team si spostarono in Austria e più precisamente sul circuito dell’Österreichring, dodicesima prova del mondiale di Formula 1.
Emerson Fittipaldi, arrivò a Spielberg, cercando di ottenere un buon risultato per tornare in lizza nel Campionato del Mondo, dopo aver perso il secondo posto in classifica a favore di Francois Cévert, compagno di squadra di Stewart, leader del mondiale.
Dopo aver saltato le due gare precedenti, la Ferrari tornò pista con una nuova versione del 312 B3, ma mancava Jacky Ickx, ormai ai ferri corti con la Scuderia di Maranello e lasciando a Merzario, l’onere di portare in pista l’unica “Rossa”. Niki Lauda, dopo essersi rotto il polso in Germania, fu costretto ad un riposo forzato, proprio davanti ai propri tifosi.

Le qualifiche

In qualifica Emerson Fittipaldi conquistò la pole, dopo essersi ripreso dall’infortunio alla caviglia, precedendo la Lotus di Ronnie Peterson. Seconda fila tutta McLaren con il terzo tempo di Denny Hulme al fianco di Peter Revson. Dietro le due monoposto di Woking, piazzò Carlos Reutemann con la Brabham ed Arturo Merzario. Settimo tempo per Jackie Stewart al fianco della Surtees di Carlos Pace, mentre James Hunt con la Hesketh e Francois Cévert su Tyrrell, completarono la top 10.

La gara

peterson hulme e fittipaldi gp austria 1973
© John Millar

Allo start, Peterson si prese subito la prima posizione, seguito da Hulme e Fittipaldi, invece Revson rimase impiantato in griglia per un problema alla frizione e dando l’opportunità a Merzario di guadagnare due posizioni, mentre dietro di accodarono Stewart, Reutemann e Pace. Nel corso del quarto giro Stewart riuscì a superare la Ferrari, tallonato da Cévert, che nel frattempo recuperò diverse posizioni. Il francese della Tyrrell, tentò disperatamente il sorpasso su Merzario, ma finì per rompere la sospensione a seguito di un contatto con la Ferrari, questo avvantaggiò Reutemann che salì al quinto posto, conquistando poi un’altra posizione a discapito di Hulme, rientrato ai box per ricollegare un cavo.

Nel corso del 49° giro, Fittipaldi, che in quel momento si trovava alla secondo posto, finì per salutare la corsa dopo la rottura di un tubo che portava benzina al motore, al posto del brasiliano salì Stewart, mentre Pace riuscì a scavalcare Reutemann, conquistando il podio. Punti iridati anche per Carlos Reutemann davanti alle due BRM di Jean-Pierre Beltoise e Clay Regazzoni.
In classifica finale, Stewart comandava la classifica con 66 punti, davanti al compagno di squadra con 45. Fittipaldi, con un distacco di 24 punti dalla vetta, dovette dire addio al mondiale, visto che mancavano solo tre gare alle fine del campionato.

Ecco l’ordine di arrivo

Pos No Pilota Team Tempo Giri Griglia Punti
1 2 Sweden Ronnie Peterson
United Kingdom Lotus 01:28:48.780 54
2
9
2 5 United Kingdom Jackie Stewart
United Kingdom Tyrrell 01:28:57.790 54
7
6
3 24 Brazil Carlos Pace
United Kingdom Surtees 01:29:35.420 54
8
4
4 10 Argentina Carlos Reutemann
United Kingdom Brabham 01:29:36.690 54
5
3
5 20 France Jean-Pierre Beltoise
United Kingdom BRM 01:30:10.080 54
13
2
6 19 Switzerland Clay Regazzoni
United Kingdom BRM 01:30:27.180 54
14
1
7 4 Italy Arturo Merzario
Italy Ferrari +1 lap 53
6
0
8 7 New Zealand Denny Hulme
United Kingdom McLaren +1 lap 53
3
0
9 26 Netherlands Gijs Van Lennep
United Kingdom Iso Marlboro +2 laps 52
23
0
10 23 United Kingdom Mike Hailwood
United Kingdom Surtees +5 laps 49
15
0
RIT 1 Brazil Emerson Fittipaldi
United Kingdom Lotus Fuel System 48
1
0
NC 25 New Zealand Howden Ganley
United Kingdom Iso Marlboro Not Classified 44
21
0
RIT 18 France Jean-Pierre Jarier
United Kingdom March Engine 37
12
0
RIT 28 Liechtenstein Rikky von Opel
United Kingdom Ensign Fuel System 34
19
0
RIT 11 Brazil Wilson Fittipaldi
United Kingdom Brabham Fuel system 31
16
0
RIT 12 United Kingdom Graham Hill
United Kingdom Shadow Suspension 28
22
0
RIT 16 United States George Follmer
United Kingdom Shadow Differential 23
20
0
RIT 9 Germany Rolf Stommelen
United Kingdom Brabham Wheel 21
17
0
RIT 17 United Kingdom Jackie Oliver
United Kingdom Shadow Fuel System 9
18
0
RIT 6 France François Cevert
United Kingdom Tyrrell Suspension 6
10
0
RIT 27 United Kingdom James Hunt
United Kingdom March Injection 3
9
0
RIT 8 United Kingdom Peter Revson
United Kingdom McLaren Clutch 0
4
0
RIT 15 United Kingdom Mike Beuttler
United Kingdom March Collision 0
11
0

Pubblicità

Silvano Lonardo

Appassionato di tecnologia, Formula 1, Lego e vinili. Mi occupo web, SEO, web marketing e Google ADS. Blogger, insegnante di nuoto e papà.

2 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Utilizziamo servizi di terze parti per analizzare il traffico sul nostro sito e restare in contatto con i nostri visitatori. Vengono quindi trattati dati di navigazione, indirizzi IP anonimizzati e altri dati simili per mezzo di cookie, come indicato nelle nostre policy. Accettando l’uso dei cookie ci aiuti ad offrirti un’esperienza migliore con i nostri servizi.