fbpx
Formula 1Storia dei Gran Premi

GP Brasile: nella terra dei campioni

Il Brasile è uno dei paesi che ha dato i natali ad alcuni dei più grandi piloti di Formula 1 tra cui Fittipaldi, Piquet e Senna che insieme hanno contribuito a regalare a questo paese ben otto titoli mondiali

Le prime tracce di gare automobilistiche in Brasile risalgono al periodo pre guerra negli anni 30, poi accantonata l’idea di costruire un quartiere residenziale, negli anni 40 si pensò bene di realizzare un circuito, tra due laghi artificiali (interlagos, appunto).

Il primo a mettere la firma è Carlos Reutmann su Brabham, ma la gara non era ancora valida per il campionato; il debutto ufficiale arriva nel 1973 con un brasiliano sul gradino più alto: così Emerson Fittipaldi vince la prima edizione ufficiale del Gran Premio del suo paese.
fittipaldi gp brasile 1973Dal 1973 al 1975 il podio di Interlagos vede alternarsi solo i colori verdeoro: doppietta di Fittipaldi e una vittoria di Carlos Pace nel 1975; il paulista parte terzo con la sua Brabham e resiste al suo connazionale che non riesce a festeggiare la terza vittoria consecutiva alla corsa di casa.

Il Brasile, si sa, da sempre sforna talenti in tutti i settori sportivi, dal calcio alla F1; sono campioni che cercano sempre di lasciare il segno, talvolta ci impiegano una vita e altre invece, basta solo un episodio per farli entrare di diritto nelle leggenda. Proprio quest’ultimo fu il caso del “Moco” così veniva chiamato Pace; benché la corona di fiori del vincitore di posò solo una volta sulle sue spalle, ciò è bastato per fargli scrivere la storia e intitolargli quel circuito che tante altre leggende hanno percorso.
gp brasile 1975La carriera di Pace purtroppo finirà presto; nel 1977 è in volo per tornare a San Paolo dopo aver trascorso un paio di giorni a casa del collega Marivaldo, ma il velivolo si schianta poco prima di atterrare, muoiono tutti e tre i passeggeri.
I tre anni successivi sono sotto il segno della Ferrari: la rossa trionfa per la prima volta nel 1976 con Lauda e poi con Reutemann che fa il bis.

Nel frattempo, i piloti iniziano a manifestare un certo scontento per le condizioni in cui versa la pista di Interlagos dato l’asfalto irregolare e abrasivo; inoltre la crescita demografica che stanno subendo i quartieri poveri attorno al circuito non si addice al glamour della Formula 1. Si decide così di traslocare sul circuito di Jacarepaguá nella città di Rio de Janeiro.

gp brasile 1982 podioIl primo a vincere qui è Reutemann con la Ferrari nel 1978, l’argentino trionfa anche al GP del 1981 e conquista così la terza vittoria al GP del Brasile.
L’anno seguente a tagliare per primo il traguardo è l’idolo locale Nelson Piquet con la Brabham davanti a Keke Rosberg su Williams. Dopo la gara però, Ferrari e Renault fanno ricorso alla FIA, accusando le due scuderie inglesi di aver mentito riguardo il peso della vettura; la contestazione viene accolta e i primi due vengono squalificati, così la vittoria va ad Alain Prost giunto terzo con la Renault. Il francese si imporrà in Brasile in altre sei occasioni: 1984, 1985, 1987, 1988 e 1990, guadagnandosi la fama di “King of Rio”.

Il carioca Piquet torna a vincere nella sua città nell’edizione del 1986 con la Williams, mentre Nigel Mansell porta la sua Ferrari sul gradino più alto nel 1989.

San Paolo si riscatta nel 1990 e ottiene di nuovo la sua corsa, in questa edizione si arriva quasi a emulare quella del 72 che vide la vittoria di un pilota di casa, questa volta in pista c’è Ayrton Senna, peccato che un incomprensione al momento del sorpasso di una vettura doppiata lo costringe a rientrare ai box e si deve accontentare di un terzo posto.

Ma l’impresa eroica arriva l’anno successivo: nel 1991 Ayrton Senna vince il GP effettuando gli ultimi 20 giri con il cambio bloccato sulla sesta marcia; uno sforzo fisico immane tanto che il brasiliano esce dalla vettura urlando e sul podio, a stento, riesce ad alzare la coppa… il campione diventa leggenda. Beco e la sua McLaren si ripeteranno nel 1993 quando Prost è costretto al ritiro dopo un incidente. Il Karma colpisce Senna l’anno successivo: il campione è staccato di cinque secondi da Schumacher ma parcheggia ai box dopo aver perso il controllo della Williams.

Nel 1995 Schumacher e Coulthard salgono sul podio, ma dopo alcune ore arriva la squalifica dovuta alla quantità di benzina ritenuta irregolare; Berger e la Ferrari vengono dichiarati vincitori, ma la FIA accoglie l’appello di Bennetton e Williams, restituendo i punti sulla classifica piloti.

Coulthard trionfa nel 2001 con la McLaren; da segnalare i due fratelli Schumacher schierati fianco a fianco al via, per la prima e unica volta nella storia della Formula 1.

L’autodromo “Carlos Pace” è stato teatro di gioie ma anche di altrettante delusioni cocenti. Nel 2005 gli occhi sono tutti per Alonso e la Renault, lo spagnolo arriva terzo e si assicura il suo primo titolo a soli ventiquattro anni. Due anni più tardi a scrivere la storia è Kimi Raikkonen in Ferrari che strappa il titolo dalle mani di Hamilton e Alonso.

GP Brasile 2006 Felipe Massa
© Ferrari

Il GP del 2008, invece, è una ferita ancora aperta nel cuore dei brasiliani e dei Ferraristi: Felipe Massa taglia per primo il traguardo convinto di avere il titolo il tasca; ma il sogno dura il tempo di un sorpasso: quello di Hamilton su Glock…
La vittoria dell’ex ferrarista rimane l’ultima di un pilota brasiliano davanti al pubblico di casa.

Nel 2012, sotto la pioggia, il coraggio premia Button: l’inglese decide di non montare le intermedie e va a vincere il GP, mentre: Sebastian Vettel festeggia il suo terzo titolo consecutivo e Schumacher si ritira dal mondo delle corse.

L’ edizioni 2014 e 2015 hanno visto trionfare Nico Rosberg della Mercedes, mentre nel 2016 la vittoria è andata a Lewis Hamilton. La gara disputatasi il 13 novembre ha visto battere anche due record importanti. Max Verstappen ottiene il suo primo giro veloce, diventando così il più giovane pilota, nella storia del mondiale di Formula 1 ad ottenere questo risultato e il secondo record va alla durata della gara conclusasi dopo oltre tre ore. Per fortuna nel 2016 c’era ancora un titolo piloti da assegnare, mentre il 2017 e il 2018 vedono Lewis Hamilton campione del mondo con due gare di anticipo.

L’ultima edizione del Gran Premio del Brasile ha visto trionfare Max Verstappen, mentre la Mercedes si appresta a chiudere una stagione da record.

L’albo d’oro del GP del Brasile

Interlagos

Anno Gara Data Winning Driver Team Giri
38 2019 Gran Premio del Brasile 17 novembre Netherlands Max Verstappen Austria Red Bull 71
37 2018 Gran Premio del Brasile 11 novembre United Kingdom Lewis Hamilton Germany Mercedes 71
36 2017 Gran Premio del Brasile 12 novembre Germany Sebastian Vettel Italy Ferrari 71
35 2016 Gran Premio del Brasile 13 novembre United Kingdom Lewis Hamilton Germany Mercedes 71
34 2015 Gran Premio del Brasile 15 novembre Germany Nico Rosberg Germany Mercedes 71
33 2014 Gran Premio del Brasile 09 novembre Germany Nico Rosberg Germany Mercedes 71
32 2013 Gran Premio del Brasile 24 novembre Germany Sebastian Vettel Austria Red Bull 71
31 2012 Gran Premio del Brasile 25 novembre United Kingdom Jenson Button United Kingdom McLaren 71
30 2011 Gran Premio del Brasile 27 novembre Australia Mark Webber Austria Red Bull 71
29 2010 Gran Premio del Brasile 7 novembre Germany Sebastian Vettel Austria Red Bull 71
28 2009 Gran Premio del Brasile 18 ottobre Australia Mark Webber Austria Red Bull 71
27 2008 Gran Premio del Brasile 2 novembre Brazil Felipe Massa Italy Ferrari 71
26 2007 Gran Premio del Brasile 21 ottobre Finland Kimi Raikkonen Italy Ferrari 71
25 2006 Gran Premio del Brasile 22 October Brazil Felipe Massa Italy Ferrari 71
24 2005 Gran Premio del Brasile 25 settembre Colombia Juan Pablo Montoya United Kingdom McLaren 71
23 2004 Gran Premio del Brasile 24 October Colombia Juan Pablo Montoya United Kingdom Williams 71
22 2003 Gran Premio del Brasile 6 Aprile Italy Giancarlo Fisichella Ireland Jordan 54
21 2002 Gran Premio del Brasile 31 March Germany Michael Schumacher Italy Ferrari 71
20 2001 Gran Premio del Brasile 1 aprile United Kingdom David Coulthard United Kingdom McLaren 71
19 2000 Gran Premio del Brasile 26 Marzo Germany Michael Schumacher Italy Ferrari 71
18 1999 Gran Premio del Brasile 11 April Finland Mika Häkkinen United Kingdom McLaren 72
17 1998 Gran Premio del Brasile 29 marzo Finland Mika Häkkinen United Kingdom McLaren 72
16 1997 Gran Premio del Brasile 30 marzo Canada Jacques Villeneuve United Kingdom Williams 72
15 1996 Gran Premio del Brasile 31 March United Kingdom Damon Hill United Kingdom Williams 71
14 1995 Gran Premio del Brasile 26 March Germany Michael Schumacher Italy Benetton 71
13 1994 Gran Premio del Brasile 27 March Germany Michael Schumacher Italy Benetton 71
12 1993 Gran Premio del Brasile 28 marzo Brazil Ayrton Senna United Kingdom McLaren 71
11 1992 Gran Premio del Brasile 5 aprile United Kingdom Nigel Mansell United Kingdom Williams 71
10 1991 Gran Premio del Brasile 24 Marzo Brazil Ayrton Senna United Kingdom McLaren 71
9 1990 Gran Premio del Brasile 25 marzo France Alain Prost Italy Ferrari 71
8 1980 Gran Premio del Brasile 27 gennaio France René Arnoux France Renault 40
7 1979 Gran Premio del Brasile February 4 France Jacques Laffite France Ligier 40
6 1977 Gran Premio del Brasile January 23 Argentina Carlos Reutemann Italy Ferrari 40
5 1976 Gran Premio del Brasile January 25 Austria Niki Lauda Italy Ferrari 40
4 1975 Gran Premio del Brasile January 26 Brazil Carlos Pace United Kingdom Brabham 40
3 1974 Gran Premio del Brasile January 27 Brazil Emerson Fittipaldi United Kingdom McLaren 32
2 1973 Gran Premio del Brasile 11 febbraio Brazil Emerson Fittipaldi United Kingdom Lotus 40
Jacarepaguá
Anno Gara Data Winning Driver Team Giri
11 2021 Gran Premio del Brasile 14 novembre United Kingdom Lewis Hamilton Germany Mercedes 71
10 1989 Gran Premio del Brasile 26 marzo United Kingdom Nigel Mansell Italy Ferrari 61
9 1988 Gran Premio del Brasile 3 aprile France Alain Prost United Kingdom McLaren 60
8 1987 Gran Premio del Brasile 12 aprile France Alain Prost United Kingdom McLaren 61
7 1986 Gran Premio del Brasile 23 marzo Brazil Nelson Piquet United Kingdom Williams 61
6 1985 Gran Premio del Brasile 7 aprile France Alain Prost United Kingdom McLaren 61
5 1984 Gran Premio del Brasile 25 marzo France Alain Prost United Kingdom McLaren 61
4 1983 Gran Premio del Brasile 13 marzo Brazil Nelson Piquet United Kingdom Brabham 63
3 1982 Gran Premio del Brasile 21 marzo France Alain Prost France Renault 63
2 1981 Gran Premio del Brasile 29 marzo Argentina Carlos Reutemann United Kingdom Williams 62
1 1978 Gran Premio del Brasile 29 gennaio Argentina Carlos Reutemann Italy Ferrari 63

Silvano Lonardo

Founder di F1world e appassionato di Formula 1, Pallamano e vinili. Mi occupo di Digital Strategist. Blogger, insegnante di nuoto e papà.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.