fbpx
Formula 1Storia dei Gran Premi

GP Australia: nella terra dei canguri

Il countdown è ufficialmente iniziato: tra poco prenderà il via il terzo appuntamento della stagione di Formula 1 2022. Vediamo insieme la storia di questo bellissimo tracciato

Per diversi anni, Melbourne fu la città che apriva la nuova stagione di Formula 1 , per il primo appuntamento del campionato. Il tracciato usato è ancora quello dell’Albert Park, che si snoda lungo il lago dell’omonimo parco.

Dal punto di vista tecnico, il circuito è lungo 5,303 km e in gara dovrà essere percorso 58 volte. Il Melbourne Grand Prix Circuit è formato da sedici curve: undici a destra e cinque a sinistra; tra le caratteristiche più importanti vi sono l’asfalto scivoloso e punti di forte frenata, per esempio dopo il primo rettilineo a ridosso della curva Jones.
Inoltre, il fatto che il tracciato sia aperto al pubblico fa si che la pista sia irregolare e presenti molte disconnessioni, questo spinge i team a trovare dei compromessi aerodinamici per cercare di limitare i sobbalzi.
Un altro fattore da tenere sotto controllo è quello meteorologico, le temperature, in questo periodo dell’anno, sono in continua evoluzione; sabato si preannuncia la giornata più calda con 26°, domenica le temperature dovrebbero oscillare tra i 15° e i 23° e sono previste nubi.

E’ arrivato, quindi, il momento di tuffarci nel passato e rivivere la storia del Gran Premio d’Australia.
La passione per la velocità non si è fermata difronte alla posizione non ideale dell’Oceania, vuoi anche per l’eredità che gli immigrati europei portarono con loro quando sbarcarono su queste coste.
Le prime notizie riguardo il Gran Premio D’Australia, risalgono al 1927, disputatosi nei pressi di Sydney. La prima vera edizione, però, è quella dell’anno successivo tenutasi sul tracciato stradale di Phillip Island e vinta dall’inglese Waite.

bruce mclaren
© McLaren

Tuttavia, è solo nel dopoguerra che l’isola inizia la sua ascesa nel mondo delle corse: nel 1947 vi è la prima edizione post conflitto a Mount Panorama e, da lì in poi, inizia la rotazione tra vari circuiti. A queste gare spesso partecipano anche case automobilistiche europee, tra cui:  Maserati Cooper, ma si dimostrano poco competitive difronte alle vetture nazionali.

Più avanti, la fama di Jack Brabham e del neozelandese Bruce McLaren fanno aumentare l’afflusso di macchine nel Vecchio Continente: Lotus, Cooper e poi la stessa Brabham superano ben presto quelle di fabbrica australiana. Ciononostante, alle macchine di F1 viene limitata la potenza dei motori a 1.500 cc e molti piloti della categoria iniziano a guardare con un certo interesse le vetture australiane ancora dotate di motore 2.500 cc: nasce così la Formula Tasman.

Dal 1963 al 1969 durante la pausa invernale, infatti, i piloti volano in Oceania per prendere parte ai prestigiosi Gran Premi d’Australia e Nuova Zelanda, tra i protagonisti troviamo: Jim Clark, John Surtees, Jackie Stewart, Graham Hill, Jochen Rindt e Pedro Rodríguez; anche la Ferrari tenta l’impresa e propone corridori quali gli stessi Brabham e McLaren.

Adelaide 1985 è Keke Rosberg con la Williams
© LAT Images

Per l’inserimento ufficiale nel calendario della Formula 1  occorre aspettare il 1985, quando ancora questo GP rappresentava l’ultima gara della stagione. Il primo a lasciare la firma sul circuito di Adelaide è Keke Rosberg con la Williams, proprio nel giorno in cui  Lauda dice definitivamente addio al mondo delle corse.

L’anno successivo il mondiale è ancora aperto: MansellProst Piquet sono i piloti a contenderselo ma, il favorito rimane il “leone” inglese. A metà gara succede l’imprevedibile: la gomma della Williams di Mansell esplode, Piquet passa al comando ma viene subito richiamato ai box e il titolo va a Prost.

Nel 1987 la Williams ha già il mondiale in tasca e la vera star di questa edizione è Berger, l’austriaco si porta a casa: pole, giro veloce e vittoria, finendo davanti a Senna Alboreto ma,  il brasiliano verrà poi squalificato.
Quello del 1991, invece, passa alla storia come il Gran Premio più breve di sempre: appena 24 min, la causa è l’incessante pioggia torrenziale. Senna, fresco di titolo a Suzuka, si afferma anche in Australia mentre,qualche parola di troppo causa il licenziamento di Prost da parte della Ferrari.

adelaide 1993
© LAT Images

Ayrton Senna lascerà il segno anche nel 1993 con la sua ultima vittoria: memorabile il momento in cui il brasiliano stringe la mano al rivale di sempre Prost, che ottiene il suo quarto titolo.
L’anno successivo, il contatto tra i due contendenti al mondiale, Schumacher Hill è oggetto di critica, il titolo va al tedesco ma sul gradino più alto ci sale Mansell, il quale chiude la sua carriera a quota 31 vittorie.

Nel 1995 Hakkinen è vittima di un incidente, per il finlandese si tratta di frattura cranica che lo costringe a tre giorni in terapia intensiva; mentre l’anno successivo uno spaventoso incidente coinvolge Martin Brundle protagonista di un tremendo incidente; la sua Jordan, dopo aver tamponato la McLaren di Coulthard, prende il volo e precipita spezzandosi, ma questa volta il pilota ne esce illeso.

gp australia 2002 partenza
© Ferrari

Il GP del 2001, purtroppo, è funestato dalla tragedia: Jacques Villeneuve tampona Ralf Schumacher e dal contatto tra i due si stacca un pneumatico che va a colpire mortalmente uno dei commissari presenti a bordo pista.

Il GP del 2005 è quello che vede per l’ultima volta un italiano salire sul gradino più alto del podio: Fisichella con la Renault, mentre la Ferrari si afferma nel 2007 con Raikkonen.

gp australia f1

Arriviamo, infine, ai giorni nostri con il GP 2014 e il sogno di Ricciardo: primo pilota australiano a salire sul podio dall’ufficializzazione della gara nel calendario di F1, sfortunatamente l’illusione svanisce quando i commissari squalificano la sua RedBull per irregolarità nel flusso di carburante.

Il 2016 ha visto il trionfo di Rosberg, che poi diventerà campione del mondo lasciando poi la F1. Il podio si completa con Hamilton e Vettel in Ferrari.

L’anno seguente è tutta un’incognita; nuove monoposto e gomme più larghe. E’ l’inizio di una nuova era di macchine. Più veloci e più complesse da guidare. Nella prima gara della stagione 2017, Vettel scalda i cuori dei Ferraristi andando a vincere davanti alle due Mercedes di Hamilton e Bottas. E’ l’inizio di una stagione che promette bene per il team di Maranello che spera di spezzare il dominio Mercedes. Ma la storia finale la conoscete tutti…
Inizia l’anno 2018 con la Ferrari, subito pronta a farsi notare. La SF71H sembra la monoposto giusta per traghettare Vettel alla vittoria finale e riportare il titolo in casa Ferrari. Sebastian Vettel vince una gara bellissima, davanti alla Mercedes del solito Lewis Hamilton.
Il podio si completa in grande stile con il terzo posto dell’altra Ferrari di Kimi Raikkonen.

Nei test precampionati del 2019, la Ferrari aveva dimostrato un’ottima competitività. Infatti si arrivò a Melbourne con l’idea di interrompere la cavalcata vincente della Mercedes. Ma Lewis Hamilton,  mise subito a tacere la concorrenza, facendo vedere la potenza della sua W10.  Purtroppo la sua infelice partenza, diede la possibilità al compagno di squadra, Bottas, di vincere per la prima volta in carriera, la gara inaugurale. Le Ferrari, invece dovettero accontentarsi di un quarto e quinto posto.

A causa delle restrizioni dovute alla pandemia del COVID 19 non furono disputati gli appuntamenti australiani del 2020 e 2021.

Ancora poche ore per gustare il ritorno dei motori della Formula 1 e scoprire chi metterà la firma a Melbourne.

ALBO D’ORO del GP d’Australia

Melbourne Grand Prix Circuit

Anno Gara Data Winning Driver Team Giri
25 2022 Gran Premio d'Australia 10 aprile Monaco Charles Leclerc Italy Ferrari 58
24 2019 Gran Premio d'Australia 17 marzo Finland Valtteri Bottas Germany Mercedes 58
23 2018 Gran Premio d'Australia 25 marzo Germany Sebastian Vettel Italy Ferrari 58
22 2017 Gran Premio d'Australia 26 marzo Germany Sebastian Vettel Italy Ferrari 57
21 2016 Gran Premio d'Australia 20 marzo Germany Nico Rosberg Germany Mercedes 57
20 2015 Gran Premio d'Australia 15 marzo United Kingdom Lewis Hamilton Germany Mercedes 58
19 2014 Gran Premio d'Australia 16 marzo Germany Nico Rosberg Germany Mercedes 57
18 2013 Gran Premio d'Australia 17 marzo Finland Kimi Raikkonen United Kingdom Lotus 58
17 2012 Gran Premio di Australia 18 March United Kingdom Jenson Button United Kingdom McLaren 58
16 2011 Gran Premio di Australia 27 March Germany Sebastian Vettel Austria Red Bull 58
15 2010 Gran Premio di Australia 28 March United Kingdom Jenson Button United Kingdom McLaren 58
14 2009 Gran Premio d'Australia 29 March United Kingdom Jenson Button United Kingdom Brawn 58
13 2008 Gran Premio di Australia 16 March United Kingdom Lewis Hamilton United Kingdom McLaren 58
12 2007 Gran Premio d'Australia 18 marzo Finland Kimi Raikkonen Italy Ferrari 58
11 2006 Gran Premio d'Australia 02 aprile Spain Fernando Alonso France Renault 57
10 2005 Gran Premio di Australia 6 March Italy Giancarlo Fisichella France Renault 57
9 2004 Gran Premio di Australia 7 Marzo Germany Michael Schumacher Italy Ferrari 58
8 2003 Gran Premio di Australia 9 March United Kingdom David Coulthard United Kingdom McLaren 58
7 2002 Gran Premio di Australia 3 March Germany Michael Schumacher Italy Ferrari 58
6 2001 Gran Premio di Australia 4 marzo Germany Michael Schumacher Italy Ferrari 58
5 2000 Gran Premio d'Australia 12 marzo Germany Michael Schumacher Italy Ferrari 58
4 1999 Gran Premio d'Australia 07 marzo United Kingdom Eddie Irvine Italy Ferrari 57
3 1998 Gran Premio di Australia 8 marzo Finland Mika Häkkinen United Kingdom McLaren 58
2 1997 Gran Premio di Australia 9 March United Kingdom David Coulthard United Kingdom McLaren 58
1 1996 Gran Premio di Australia 10 March United Kingdom Damon Hill United Kingdom Williams 58

Adelaide Street Circuit

Anno Gara Data Winning Driver Team Giri
11 1995 Gran Premio d'Australia 12 November United Kingdom Damon Hill United Kingdom Williams 81
10 1994 Gran Premio di Australia 13 November United Kingdom Nigel Mansell United Kingdom Williams 81
9 1993 Gran Premio d'Australia 7 novembre Brazil Ayrton Senna United Kingdom McLaren 79
8 1992 Gran Premio d'Australia November 8 Austria Gerhard Berger United Kingdom McLaren 81
7 1991 Gran Premio d'Australia November 3 Brazil Ayrton Senna United Kingdom McLaren 14
6 1990 Gran Premio d'Australia 4 novembre Brazil Nelson Piquet Italy Benetton 81
5 1989 Gran Premio d'Australia November 5 Belgium Thierry Boutsen United Kingdom Williams 70
4 1988 Gran Premio d'Australia 13 novembre France Alain Prost United Kingdom McLaren 82
3 1987 Gran Premio di Australia November 15 Austria Gerhard Berger Italy Ferrari 82
2 1986 Gran Premio d'Australia October 26 France Alain Prost United Kingdom McLaren 82
1 1985 Gran Premio d'Australia November 3 Finland Keke Rosberg United Kingdom Williams 82

Silvano Lonardo

Founder di F1world e appassionato di Formula 1, Pallamano e vinili. Mi occupo di Digital Strategist. Blogger, insegnante di nuoto e papà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.