fbpx
1980-1989Formula 1On this day

Germania 1982: Nelson Piquet contro Eliseo Salazar

8 agosto 1982, Gran Premio di Germania, dodicesima prova della stagione di Formula, gara vinta dalla Ferrari di Patrick Tambay. Una data che resta celebre non solo per il successo della Rossa, ma anche per la “scazzottata” in diretta mondiale tra Nelson Piquet su Brabham e Eliseo Salazar su ATS.

Accade tutto al giro numero 19, quando il campione del mondo in carica si trova ad affrontare una serie di sorpassi sui piloti doppiati.In prossimità della Ostkurve, il brasiliano tenta il sorpasso sul cileno Salazar che chiude improvvisamente la Brabham, entrando in collisione e facendo finire la gara per entrambi i piloti. Piquet, infuriato, scende dalla vettura e tira due pugni sul casco di Salazar. “Avrei voluto annientarlo, farlo sparire“, dirà addirittura Piquet nel post gara. “Mi ha visto nello specchietto eppure mi è venuto addosso come un sacco di patate. Non si può essere così imbecilli. Questo pilota dovrebbe tornare a casa e non gareggiare più in Formula 1″.

Il video è ancora più divertente…

Mentre il mondo assiste a questa bizzarra scenetta, Tambay, partito quinto, riesce nelle prime fasi della gara a portarsi al secondo posto. Poi, una volta ereditato il comando della corsa, lo mantiene fino alla fine portando la sua 126 C2 alla terza vittoria della stagione. “Questa vittoria la voglio offrire a Enzo Ferrari. Mi ha fatto rinascere come pilota. Ho avuto paura, ho rischiato di finire fuori pista perché ho sbagliato a inserire una marcia…”, dirà invece Tambay.

Da segnalare che in quel fine settimana Didier Pironi, pilota francese della Ferrari, e leader del campionato, per le conseguenze di un grave incidente nel corso delle qualifiche che gli provoca danni seri alle gambe, è addirittura costretto ad abbandonare la carriera. Un anno nero per la Ferrari: Tambay aveva sostituito lo scomparso Villeneuve, Andretti prenderà invece il posto del pilota francese.

Sul podio salirono anche René Arnoux con la Renault e Keke Rosberg su Williams, a punti anche Michele Alboreto su Tyrrell-Ford Cosworth, Bruno Giacomelli con l’Alfa Romeo e Marc Surer su Arrows.

L’ordine di arrivo del GP di Germania 1982

Pos No Pilota Team Tempo Giri Griglia Punti
1 27 France Patrick Tambay
Italy Ferrari 01:27:25.178 45
5
9
2 16 France René Arnoux
France Renault 01:27:41.557 45
3
6
3 6 Finland Keke Rosberg
United Kingdom Williams +1 lap 44
9
4
4 3 Italy Michele Alboreto
United Kingdom Tyrrell +1 lap 44
7
3
5 23 Italy Bruno Giacomelli
Italy Alfa Romeo +1 lap 44
11
2
6 29 Switzerland Marc Surer
United Kingdom Arrows +1 lap 44
26
1
7 4 United Kingdom Brian Henton
United Kingdom Tyrrell +1 lap 44
17
0
8 14 Colombia Roberto Guerrero
United Kingdom Ensign +1 lap 44
21
0
9 12 United Kingdom Nigel Mansell
United Kingdom Lotus +2 laps 43
18
0
10 35 United Kingdom Derek Warwick
United Kingdom Toleman +2 laps 43
14
0
11 20 Brazil Chico Serra
Brazil Fittipaldi +2 laps 43
25
0
RIT 7 United Kingdom John Watson
United Kingdom McLaren Suspension failure 36
10
0
RIT 26 France Jacques Laffite
France Ligier Handling 36
15
0
RIT 5 Ireland Derek Daly
United Kingdom Williams Engine 25
19
0
RIT 18 Brazil Raul Boesel
United Kingdom March Tyre 22
24
0
RIT 11 Italy Elio de Angelis
United Kingdom Lotus Handling 21
13
0
RIT 1 Brazil Nelson Piquet
United Kingdom Brabham Collision 18
4
0
RIT 10 Chile Eliseo Salazar
Germany ATS Collision 17
22
0
RIT 15 France Alain Prost
France Renault Injection 14
2
0
RIT 2 Italy Riccardo Patrese
United Kingdom Brabham Engine 13
6
0
RIT 22 Italy Andrea de Cesaris
Italy Alfa Romeo Gearbox 9
8
0
RIT 25 United States Eddie Cheever
France Ligier Fuel System 8
12
0
RIT 30 Italy Mauro Baldi
United Kingdom Arrows Fuel System 6
23
0
RIT 31 France Jean-Pierre Jarier
Italy Osella Steering 3
20
0
RIT 9 Germany Manfred Winkelhock
Germany ATS Clutch 3
16
0
DNS 28 France Didier Pironi
Italy Ferrari Practice accident 0
1
0
DNQ 33 Ireland Tommy Byrne
Hong Kong Theodore No Time 0

0
DNQ 17 United Kingdom Rupert Keegan
United Kingdom March No Time 0

0
DNQ 36 Italy Teo Fabi
United Kingdom Toleman No Time 0

0

Silvano Lonardo

Founder di F1world e appassionato di Formula 1, Pallamano e vinili. Mi occupo di Digital Strategist. Blogger, insegnante di nuoto e papà.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.