1960-1969Formula 1On this day

Doppietta delle Brabham nel primo GP del Canada

Il campionato del mondo di Formula 1 era stato abituato a rimanere in Europa nei mesi estivi, ma nel 1967 il Canada fece domanda per poter ospitare un Gran Premio, e poiché era il centenario del paese, la FIA acconsentì alla richiesta. Lo scenario, fu il tracciato di Mosport Park, lungo 3.957 metri e situato nelle vicinanze di Bowmanville, una cittadina della regione dell’Ontario, sede che ospitò già 6 edizioni di un GP, a partire dal 1961, gare però non valide per il mondiale di F1. Il battesimo ufficiale del Gran Premio del Canada arrivò il 27 Agosto 1967, ottava prova del mondiale di Formula 1.
Come al solito fu una lotta tra Lotus, Brabham, Ferrari e Eagle, ma tra questi team si infilò la McLaren M5A, motorizzata BRM. Finalmente il patron della scuderia inglese, poté salire sulla nuova vettura, terminando così l’avventura con la Eagle.

Al pilota locale Al Pease fu affidata una Eagle-Climax mentre in griglia si schierarono due Lotus: una privata pilotata da Mike Fisher e una versione 49 ufficiale, affidata ad un altro pilota canadese, Eppie Wietzes.
Richard Attwood, sostituì Pedro Rodriguez, infortunato a seguito di un incidente subito a Enna, in una gara di Formula 2, con una Protos F2 con telaio in legno e dove si ruppe una gamba.

Le qualifiche

Nelle consuete qualifiche del sabato, fu Jim Clark a centrare la pole, affiancato dall’altra Lotus 49 di Graham Hill e dal leader del campionato mondo, Denny Hulme. Seconda fila per Chris Amon con la Ferrari, al fianco di Dan Gurney su Eagle. Quinta piazzola per Bruce McLaren, mentre completarono la terza fila Jack Brabham e Jochen Rindt con la Cooper. Chiusero la top ten, le due BRM di Jackie Stewart e Mike Spence.

La gara

Jack brabham gp canada 1967
statsf1.com

La corsa iniziò sotto la pioggia e Clark riuscì a tenere la prima posizione, davanti a Hulme, che finì in testacoda, nel corso del quarto giro e lasciando la posizione a Brabham e Hill. La McLaren, che in quel momento, occupava il quinto posto, si girò a causa della pista umida, ma il neozelandese, reagì prendendosi il terzo posto al 13° passaggio. Purtroppo, per Bruce McLaren, la pista iniziò ad asciugarsi e la sua vettura, non adatta a quelle condizioni, finì per dover cedere la posizione a Clark e Brabham, mentre Hulme si ritrovò comodamente al comando. A fine gara, riprese a piovere, e lo “Scozzese Volante” che in quel momento si trovava al secondo posto, fu costretto al ritiro per un problema al motore, lasciando a Brabham la possibilità di attaccare il proprio compagno di squadra. Il sorpasso vincente si concretizzò, proprio nelle fasi finali della gara, regalando ugualmente al team Brabham, un bella doppietta ma anche il titolo costruttori.
Sul podio salì anche Dan Gurney, mentre chiusero a punti, Graham Hill, Mike Spence e Chris Amon.

L’ordine d’arrivo

Pos No Pilota Team Tempo Giri Griglia Punti
1 1 Australia Jack Brabham
United Kingdom Brabham 02:40:40.000 90
7
9
2 2 New Zealand Denny Hulme
United Kingdom Brabham 02:41:41.900 90
3
6
3 10 United States Dan Gurney
United States Eagle +1 lap 89
5
4
4 4 United Kingdom Graham Hill
United Kingdom Lotus +2 laps 88
2
3
5 16 United Kingdom Mike Spence
United Kingdom BRM +3 laps 87
10
2
6 20 New Zealand Chris Amon
Italy Ferrari +3 laps 87
4
1
7 19 New Zealand Bruce McLaren
United Kingdom McLaren +4 laps 86
6
0
8 9 Sweden Jo Bonnier
United Kingdom Cooper-Climax +5 laps 85
14
0
9 12 United Kingdom David Hobbs
United Kingdom BRM +5 laps 85
12
0
10 8 United Kingdom Richard Attwood
United Kingdom Cooper-Climax +6 laps 84
13
0
11 6 United States Mike Fisher
United Kingdom Lotus +9 laps 81
17
0
RIT 3 United Kingdom Jim Clark
United Kingdom Lotus Ignition 69
1
0
DSQ 5 Canada Eppie Wietzes
United Kingdom Lotus Disqualified 69
16
0
RIT 15 United Kingdom Jackie Stewart
United Kingdom BRM Throttle 65
9
0
NC 11 Canada Al Pease
United States Eagle Not Classified 47
15
0
RIT 17 United Kingdom Chris Irwin
United Kingdom BRM Spun Off 18
11
0
RIT 71 Austria Jochen Rindt
United Kingdom Cooper-Climax Ignition 4
8
0
DNQ 41 United States Tom Jones
United Kingdom Cooper-Climax No Time 0

0

Pubblicità

Silvano Lonardo

Appassionato di tecnologia, Formula 1, Lego e vinili. Mi occupo web, SEO, web marketing e Google ADS. Blogger, insegnante di nuoto e papà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button