1950-1959Formula 1On this day

Dominio di Fangio e Moss con la Mercedes al GP del Belgio 1955

Il 4 giugno 1955, si disputò, sul Circuito di Spa-Francorchamps, la quarta gara della stagione di Formula 1. Quando il circus si radunò a Spa, mancava Alberto Ascari, ma sopratutto la Lancia, che decise di sospendere tutte le attività agonistiche, a seguito della scomparsa del proprio alfiere.
Eugenio Castellotti, chiese di poter partecipare, a titolo personale, al Gran Premio del Belgio, a cui fu assegnata una D50. In seguito la Lancia fu poi venduta all’imprenditore Carlo Pesenti, a cui non interessava partecipare al mondo delle corse.

eugenio castellotti lancia gp belgio 1955Tuttavia, la Lancia di Eugenio Castellotti, riuscì a conquistare la pole position, occupando la prima fila insieme alle due Mercedes di Juan Manuel Fangio e Stirling Moss.
La coppia formata dalla Ferrari di Nino Farina e Jean Behra su Maserati, occupavano la seconda fila.
Con un distacco notevole si piazzarono: Karl Kling su Mercedes, Luigi Musso con la seconda vettura del tridente e l’idolo di casa, Paul Frère su Ferrari.
A chiudere la top 10 furono: la Vanwall di Mike Hawthorn e Maurice Trintignant con la terza monoposto del Cavallino.

partenza gp belgio 1955
© Daimler AG

Al via Fangio prese subito il comando, con Moss che si accodò all’argentino. In breve tempo i due di testa presero subito il largo, mentre dietro, Karl Kling era in lotta con Farina, Behra e Frère per la quarta posizione. Al terzo giro, Behra finì fuori pista, dopo un brutto incidente, fortunatamente senza danni per il pilota; per poi ritornare il gara con la vettura del compagno Roberto Mieres.

Dopo 16 passaggi arrivò il ritiro Castellotti per un guasto al cambio e lascando a Farina il terzo posto. Le posizioni in gara, non mutarono più, regalando alle due Mercedes di Fangio e Moss, una vittoria senza rivali. A condividere il podio, arrivò Nino Farina con la Ferrari.

A punti anche Paul Frère e un punto a testa per i due piloti Maserati: Roberto Mieres e Jean Behra.

Questa gara segnò la fine per la Lancia, nel mondo della Formula 1

L’ordine d’arrivo

Pos No Pilota Team Tempo Giri Griglia Punti
1 10 Argentina Juan Manuel Fangio
Germany Mercedes 02:39:29.000 36
2
9
2 14 United Kingdom Stirling Moss
Germany Mercedes 02:39:37.100 36
3
6
3 2 Italy Nino Farina
Italy Ferrari 02:41:09.500 36
4
4
4 6 Belgium Paul Frère
Italy Ferrari 02:42:54.500 36
8
3
5 24 France Jean Behra
Argentina Roberto Mieres
Italy Maserati +-34 laps 35
35
13
13
1
1
6 4 France Maurice Trintignant
Italy Ferrari +1 lap 35
10
0
7 22 Italy Luigi Musso
Italy Maserati +2 laps 34
7
0
8 26 Italy Cesare Perdisa
Italy Maserati +3 laps 33
11
0
9 28 France Louis Rosier
Italy Maserati +3 laps 33
12
0
RIT 12 Germany Karl Kling
Germany Mercedes Oil Leak 21
6
0
RIT 30 Italy Eugenio Castellotti
Italy Lancia Gearbox 16
1
0
RIT 40 United Kingdom Mike Hawthorn
United Kingdom Vanwall Gearbox 8
9
0
RIT 20 France Jean Behra
Italy Maserati Spun Off 3
5
0
DNS 38 Belgium Johnny Claes
Italy Maserati Engine 0

0
DNS 48 Italy Piero Taruffi
Italy Ferrari No Time 0

0
DNS 4 United States Harry Schell
Italy Ferrari No Time 0

0

PHOTO CREDITS
Credit Foto
Pubblicità

Silvano Lonardo

Appassionato di Formula 1, Pallamano e vinili. Mi occupo di Google ADS e SEO. Blogger, insegnante di nuoto e papà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altri articoli interessanti

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.

Utilizziamo servizi di terze parti per analizzare il traffico sul nostro sito e restare in contatto con i nostri visitatori. Vengono quindi trattati dati anonimi di navigazione e altri dati simili per mezzo di cookie, come indicato nelle nostre policy. Accettando l’uso dei cookie ci aiuti ad offrirti un’esperienza migliore con i nostri servizi.