1950-1959Formula 1On this day

Dominio di Fangio e Moss con la Mercedes al GP del Belgio 1955

Il 4 giugno 1955, si disputò, sul Circuito di Spa-Francorchamps, la quarta gara della stagione di Formula 1. Quando il circus si radunò a Spa, mancava Alberto Ascari, ma sopratutto la Lancia, che decise di sospendere tutte le attività agonistiche, a seguito della scomparsa del proprio alfiere.
Eugenio Castellotti, chiese di poter partecipare, a titolo personale, al Gran Premio del Belgio, a cui fu assegnata una D50. In seguito la Lancia fu poi venduta all’imprenditore Carlo Pesenti, a cui non interessava partecipare al mondo delle corse.

eugenio castellotti lancia gp belgio 1955Tuttavia, la Lancia di Eugenio Castellotti, riuscì a conquistare la pole position, occupando la prima fila insieme alle due Mercedes di Juan Manuel Fangio e Stirling Moss.
La coppia formata dalla Ferrari di Nino Farina e Jean Behra su Maserati, occupavano la seconda fila.
Con un distacco notevole si piazzarono: Karl Kling su Mercedes, Luigi Musso con la seconda vettura del tridente e l’idolo di casa, Paul Frère su Ferrari.
A chiudere la top 10 furono: la Vanwall di Mike Hawthorn e Maurice Trintignant con la terza monoposto del Cavallino.

partenza gp belgio 1955
© Daimler AG

Al via Fangio prese subito il comando, con Moss che si accodò all’argentino. In breve tempo i due di testa presero subito il largo, mentre dietro, Karl Kling era in lotta con Farina, Behra e Frère per la quarta posizione. Al terzo giro, Behra finì fuori pista, dopo un brutto incidente, fortunatamente senza danni per il pilota; per poi ritornare il gara con la vettura del compagno Roberto Mieres.

Dopo 16 passaggi arrivò il ritiro Castellotti per un guasto al cambio e lascando a Farina il terzo posto. Le posizioni in gara, non mutarono più, regalando alle due Mercedes di Fangio e Moss, una vittoria senza rivali. A condividere il podio, arrivò Nino Farina con la Ferrari.

A punti anche Paul Frère e un punto a testa per i due piloti Maserati: Roberto Mieres e Jean Behra.

Questa gara segnò la fine per la Lancia, nel mondo della Formula 1

L’ordine d’arrivo

Pos No Pilota Team Tempo Giri Griglia Punti
1 10 Argentina Juan Manuel Fangio
Germany Mercedes 02:39:29.000 36
2
9
2 14 United Kingdom Stirling Moss
Germany Mercedes 02:39:37.100 36
3
6
3 2 Italy Nino Farina
Italy Ferrari 02:41:09.500 36
4
4
4 6 Belgium Paul Frère
Italy Ferrari 02:42:54.500 36
8
3
5 24 France Jean Behra
Argentina Roberto Mieres
Italy Maserati +-34 laps 35
35
13
13
1
1
6 4 France Maurice Trintignant
Italy Ferrari +1 lap 35
10
0
7 22 Italy Luigi Musso
Italy Maserati +2 laps 34
7
0
8 26 Italy Cesare Perdisa
Italy Maserati +3 laps 33
11
0
9 28 France Louis Rosier
Italy Maserati +3 laps 33
12
0
RIT 12 Germany Karl Kling
Germany Mercedes Oil Leak 21
6
0
RIT 30 Italy Eugenio Castellotti
Italy Lancia Gearbox 16
1
0
RIT 40 United Kingdom Mike Hawthorn
United Kingdom Vanwall Gearbox 8
9
0
RIT 20 France Jean Behra
Italy Maserati Spun Off 3
5
0
DNS 38 Belgium Johnny Claes
Italy Maserati Engine 0

0
DNS 48 Italy Piero Taruffi
Italy Ferrari No Time 0

0
DNS 4 United States Harry Schell
Italy Ferrari No Time 0

0

Sorgente
Credit Foto
Pubblicità

Silvano Lonardo

Appassionato di tecnologia, Formula 1, Lego e vinili. Mi occupo web, SEO, web marketing e Google ADS. Blogger, insegnante di nuoto e papà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button