1960-1969Formula 1On this day

Decima vittoria in carriera per Graham Hill al GP degli Stati Uniti 1965

Il penultimo round della stagione 1965 du Formula 1 si svolse a Watkins Glen: ormai i giochi eran fatti con Jim Clark e la Lotus ormai già Campioni del Mondo. Tuttavia c’era ancora la possibilità di diventare vice-campione. In griglia mancava John Surtees, gravemente ferito dopo il ribaltamento della sua Lola-Chevrolet T70 nel campionato CanAm al Mosport Park.

A seguito del cedimento di una sospensione, “Il figlio del vento”  ne uscì con una gamba rotta e varie escoriazioni. Lorenzo Bandini, così divenne il caposquadra del team Ferrari ufficiale mentre il team NART (North American Racing Team ) di Luigi Chinetti schierò Pedro Rodriguez e Bob Bondurant. La Lotus portò in pista una terza vettura affidandola al pilota messicano Moses Solana.

Le qualifiche

Nelle qualifiche Graham Hill conquistò con la BRM la sua quarta pole della stagione, affiancato la neo Campione del Mondo, Jim Clark. Mentre Ritchie Ginther riuscì a pizzare la sua Honda F1 al terzo posto al fianco della Lotus di Mike Spence. Terza fila per la Ferrari di Lorenzo Bandini in condivisione con l’altra BRM di Jackie Stewart, mentre dietro si piazzarono le due Brabham di Jack e Dan Gurney invece Bruce McLaren con la Cooper e Jo Bonnier su Brabham-Climax del team RRC Walker Racing Team chiusero la top ten.

La gara

Al via Hill si prese subito il comando della corsa con dietro Clark che lo inseguì, mentre Stewart si ritrovò terzo dopo una bella partenza lampo. Nel corso del secondo giro Hill andò largo in curva lasciando la leadership allo scozzese, ma la BRM era veramente più veloce, tanto da riprendersi la posizione alla fine del quinto giro.

Stewart per un guasto all’acceleratore, lasciò a Bandini la terza posizione mentre Gurney e Brabham si fecero sempre più minacciosi nei confronti del pilota italiano.
Mentre il meteo diventava sempre più minaccioso, la corsa di Clark finì dopo 11 giri a causa di un guasto al motore, mentre nel giro successivo arrivò anche il ritiro di Stewart a causa della rottura di una sospensione.

Intanto Gurney e Brabham si scambiarono il ​​secondo posto finché il pilota americano non si prese definitivamente la posizione dietro Hill, che al giro numero 38 commise una sbavatura perdendo parte del vantaggio che si era costruito. Gurney nella foga di raggiungere la BRM di “Mr Monaco” finì cedere il secondo posto al compagno di squadra Brabham, che a sua volta commise un errore, lasciando definitivamente la seconda piazza al pilota statunitense. La lotta fra le due Brabham, aiutarono Hill a ricostruirsi quel vantaggio che permise alla BRM del britannico di passare per primo sotto la bandiera a scacchi con 12 secondi di vantaggio su  Gurney e Brabham. Quarto posto per Bandini, mentre la buona prestazione di Rodriguez, permise al pilota messicano di agguantare la quinta posizione, davanti alla Cooper di Jochen Rindt.

Ecco l’ordine di arrivo

Pos No Pilota Team Tempo Giri Griglia Punti
1 3 United Kingdom Graham Hill
United Kingdom BRM 02:20:36.100 110
1
9
2 8 United States Dan Gurney
United Kingdom Brabham 02:20:48.600 110
8
6
3 7 Australia Jack Brabham
United Kingdom Brabham 02:21:33.600 110
7
4
4 2 Italy Lorenzo Bandini
Italy Ferrari +1 lap 109
5
3
6 10 Austria Jochen Rindt
United Kingdom Cooper-Climax +2 laps 108
13
1
7 11 United States Richie Ginther
Japan Honda +2 laps 108
3
0
8 15 Sweden Jo Bonnier
United Kingdom Brabham +3 laps 107
10
0
9 24 United States Bob Bondurant
Italy Ferrari +4 laps 106
14
0
10 21 United Kingdom Richard Attwood
United Kingdom Lotus +9 laps 101
16
0
11 16 Switzerland Jo Siffert
United Kingdom Brabham +11 laps 99
11
0
12 18 Mexico Moisés Solana
United Kingdom Lotus +15 laps 95
17
0
13 12 United States Ronnie Bucknum
Japan Honda +18 laps 92
12
0
RIT 4 United Kingdom Jackie Stewart
United Kingdom BRM Suspension 12
6
0
RIT 5 United Kingdom Jim Clark
United Kingdom Lotus Engine 11
9
0
RIT 9 New Zealand Bruce McLaren
United Kingdom Cooper-Climax Oil Pressure 11
2
0
RIT 6 United Kingdom Mike Spence
United Kingdom Lotus Engine 9
4
0
RIT 22 United Kingdom Innes Ireland
United Kingdom Lotus Unwell 9
18
0

Pubblicità

Silvano Lonardo

Appassionato di tecnologia, Formula 1, Lego e vinili. Mi occupo web, SEO, web marketing e Google ADS. Blogger, insegnante di nuoto e papà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button