1960-1969Formula 1On this day

Bella vittoria di Moss al GP di Monaco 1960, dopo una gara combattuta

Il 29 maggio 1960, si disputò il secondo round della stagione di Formula 1, sul circuito cittadino di Monaco. Dopo la vittoria di Bruce McLaren con la Cooper nella gara d’apertura in Argentina, Rob Walker passò alle monoposto Lotus, affidando a Stirling Moss la versione 18.

Richie Ginther gp monaco 1960
Richie Ginther gp monaco 1960

La Ferrari, invece debuttò con la 246P la prima di Maranello a motore posteriore guidata dal giovane pilota americano, Richie Ginther. Fece anche il suo esordio la Scuderia Castellotti con Giorgio Scarlatti, prelevato dalla Maserati, Un’altra novità fu l’ingresso delle due Scarab pilotate dal milionario americano Lance Reventlow e il suo ingegnere Chuck Daigh.

Nelle qualifiche del sabato Moss conquistò la pole con un secondo di distacco dalla Cooper di Jack Brabham e Tony Brooks. In seconda fila si piazzò Chris Bristow con la terza Cooper, affiancato da Jo Bonnier su BRP.

Al via Bonnier, fu l’autore di una partenza superlativa, passando in mezzo a Brooks e Brabham, e conquistando il comando della gara. Dietro si accodarono, Brabham, Moss, Brooks, Bristow e Phil Hill, protagonista, anch’egli di un bello spunto dalla 10° posizione.

stirling moss gp monaco 1960
f1-history.deviantart.com

Al 5° passaggio, Moss sopravanzò Brabham, e mettendosi a caccia dello svedese, che finì per cedere la posizione, all’inglese nel corso del 17° giro. Dopo tre giri Bonnier, dovette arrendersi anche a Brabham, che ingaggiò un bel duello con Moss, terminato con il sorpasso del Campione del Mondo in carica, al 34° passaggio. La gara sembrava ormai decisa, ma fu la pioggia a mischiare le carte in tavola Al giro numero 41, Brabham venne squalificato dopo aver preso il muro alla Sainte Devote, lasciando il comando a Moss, davanti a Bonnier, McLaren e Phil Hill.

Il gran premio si accese quando la BRP dello svedese Bonnier riprese Moss, concretizzando il sorpasso sull’inglese nel corso del 61° passaggio. Nel frattempo si accese una battaglia tra McLaren e Phil Hill, per la terza posizione.

gp monaco 1960 podio
f1-history.deviantart.com

Sette giri più tardi fu Moss a riprendersi la leadership, mentre Bonnier, dovette alzare bandiera bianca alla tornata numero 84, per un problema ad una sospensione posteriore.

La gara terminò con 13° vittoria in carriera di Stirling Moss, che regalò alla Lotus di Colin Chapman il primo podio.

Terzo posto per Bruce McLaren con la Cooper e Phil Hill con la Ferrari. Punti iridati anche per Tony Brooks, Jo Bonnier e Richie Ginther.

Ecco l’ordine di arrivo

Pos No Pilota Team Tempo Giri Griglia Punti
1 28 United Kingdom Stirling Moss
United Kingdom Lotus 02:53:45.500 100
1
8
2 10 New Zealand Bruce McLaren
United Kingdom Cooper-Climax 02:54:37.600 100
11
6
3 36 United States Phil Hill
Italy Ferrari 02:54:47.400 100
10
4
4 18 United Kingdom Tony Brooks
United Kingdom Cooper-Climax +1 lap 99
3
3
5 2 Sweden Jo Bonnier
United Kingdom BRM +17 laps 83
5
2
6 34 United States Richie Ginther
Italy Ferrari +30 laps 70
9
1
7 6 United Kingdom Graham Hill
United Kingdom BRM Spun Off 66
6
0
8 38 Germany Wolfgang von Trips
Italy Ferrari Clutch 61
8
0
9 22 United Kingdom Innes Ireland
United Kingdom Lotus +44 laps 56
7
0
RIT 4 United States Dan Gurney
United Kingdom BRM Suspension 44
14
0
DSQ 8 Australia Jack Brabham
United Kingdom Cooper-Climax Disqualified 40
2
0
RIT 14 United Kingdom Roy Salvadori
United Kingdom Cooper-Climax Overheating 29
12
0
RIT 24 United Kingdom Alan Stacey
United Kingdom Lotus Chassis 23
13
0
RIT 16 United Kingdom Chris Bristow
United Kingdom Cooper-Climax Gearbox 17
4
0
RIT 26 United Kingdom John Surtees
United Kingdom Lotus Transmission 17
15
0
RIT 44 France Maurice Trintignant
United Kingdom Cooper-Climax Gearbox 4
16
0
DNQ 12 United Kingdom Bruce Halford
United Kingdom Cooper-Climax No Time 0

0
DNQ 32 United Kingdom Henry Clifford Allison
Italy Ferrari No Time 0

0
DNQ 20 United Kingdom Brian Naylor
United Kingdom JBW No Time 0

0
DNQ 40 United States Masten Gregory
United Kingdom Cooper-Climax No Time 0

0
DNQ 46 United States Chuck Daigh
United States Scarab No Time 0

0
DNQ 30 Italy Giorgio Scarlatti
United Kingdom Cooper-Climax No Time 0

0
DNQ 48 United States Lance Reventlow
United States Scarab No Time 0

0
DNQ 42 United Kingdom Ian Burgess
United Kingdom Cooper-Climax No Time 0

0

Sorgente
Credit foto
Pubblicità

Silvano Lonardo

Appassionato di tecnologia, Formula 1, Lego e vinili. Mi occupo web, SEO, web marketing e Google ADS. Blogger, insegnante di nuoto e papà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button