1980-1989On this day

Ayrton Senna vince in Belgio, ricordata come la gara del bitume

Il 15 settembre 1985, Ayrton Senna su Lotus vince la gara sul circuito di Spa-Francorchamps dove si corre il gran premio del Belgio, ma l’evento si doveva svolgere il 2 giugno come quinta prova stagionale, due settimane dopo la gara di Montecarlo.

Cosa accadde ? Il nuovo asfalto appena terminato di posare il giovedì precedente alla gara, si sbriciolava e era non in grado di reggere le sollecitazioni al passaggio delle vetture creando una situazione di pericolo per i piloti.
Ma la l’organizzazione e la FOCA non presero subito una decisione e lasciarono girare le macchine. Il venerdì, durante le prime prove libere, l’asfalto cominciò ad andare in briciole. Ciò nonostante le prove non furono fermate. Il giorno dopo durante le prove libere del sabato le macchine iniziarono ad essere ingovernabili con testacoda e fuoripista in ogni settore.
Ii segnali furono così evidenti che che la stragrande maggioranza richiesero l’annullamento del gran premio per motivi di sicurezza.

Chi uscì maggiormente danneggiato dalle inadempienze degli organizzatori fu Michele Alboreto che con la sua Ferrari 156/85, il venerdì aveva fatto segnare il record sul giro di ben otto secondi, mettendosi alle spalle di Elio De Angelis, attuale leader del mondiale e Ayrton Senna.
La gara di settembre fu poi vinta dal pilota brasiliano con la Lotus 97T davanti a Nigel Mansell con la Williams-Honda e Alain Prost che con questa vittoria allungò proprio su Michele Alboreto.

L’ordine d’arrivo

Pos No Pilota Team Tempo Giri Griglia Punti
1 12 Brazil Ayrton Senna
United Kingdom Lotus 01:34:19.893 43
2
9
2 5 United Kingdom Nigel Mansell
United Kingdom Williams 01:34:48.315 43
7
6
3 2 France Alain Prost
United Kingdom McLaren 01:35:15.002 43
1
4
4 6 Finland Keke Rosberg
United Kingdom Williams 01:35:35.183 43
10
3
5 7 Brazil Nelson Piquet
United Kingdom Brabham +1 lap 42
3
2
6 16 United Kingdom Derek Warwick
France Renault +1 lap 42
14
1
7 17 Austria Gerhard Berger
United Kingdom Arrows +1 lap 42
8
0
8 8 Switzerland Marc Surer
United Kingdom Brabham +1 lap 42
12
0
9 25 France Philippe Streiff
France Ligier +1 lap 42
18
0
10 18 Belgium Thierry Boutsen
United Kingdom Arrows +3 laps 40
9
0
11 26 France Jacques Laffite
France Ligier Accident 38
17
0
12 29 Italy Pierluigi Martini
Italy Minardi +5 laps 38
24
0
13 3 United Kingdom Martin Brundle
United Kingdom Tyrrell +5 laps 38
21
0
NC 24 Netherlands Huub Rothengatter
Italy Osella Not Classified 37
23
0
RIT 22 Italy Riccardo Patrese
Italy Alfa Romeo Engine 31
15
0
RIT 23 United States Eddie Cheever
Italy Alfa Romeo Gearbox 26
19
0
RIT 15 France Patrick Tambay
France Renault Gearbox 24
13
0
RIT 19 Italy Teo Fabi
United Kingdom Toleman Throttle 23
11
0
RIT 11 Italy Elio de Angelis
United Kingdom Lotus Turbo 17
9
0
RIT 30 Germany Christian Danner
Germany Zakspeed Gearbox 16
22
0
RIT 9 France Philippe Alliot
United Kingdom RAM Accident 10
20
0
RIT 28 Sweden Stefan Johansson
Italy Ferrari Spun Off 7
5
0
RIT 20 Italy Piercarlo Ghinzani
United Kingdom Toleman Accident 7
16
0
RIT 27 Italy Michele Alboreto
Italy Ferrari Clutch 3
4
0

Pubblicità

Silvano Lonardo

Appassionato di tecnologia, Formula 1, Lego e vinili. Mi occupo web, SEO, web marketing e Google ADS. Blogger, insegnante di nuoto e papà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Utilizziamo servizi di terze parti per analizzare il traffico sul nostro sito e restare in contatto con i nostri visitatori. Vengono quindi trattati dati di navigazione, indirizzi IP anonimizzati e altri dati simili per mezzo di cookie, come indicato nelle nostre policy. Accettando l’uso dei cookie ci aiuti ad offrirti un’esperienza migliore con i nostri servizi.