1950-1959Formula 1On this day

Ascari regala alla Ferrari la seconda gara del campionato nel GP del Belgio 1952

Il 22 giugno 1952, si disputò il terzo round del Campionato mondiale di Formula 1, arrivato un mese dopo il Gran Premio di Svizzera e la 500 Miglia d’Indianapolis, periodo in cui, la Ferrari raccolse una varietà di vittorie in tutto il continente. Mentre le squadre si prepararono per la gara, arrivò la triste notizia della scomparsa di Luigi Fagioli, deceduto in ospedale a seguito delle ferite riportate, dopo l’incidente avvenuto il 31 maggio nel Gran Premio di Monaco, nel campionato Gran Turismo.

La Maserati non era ancora pronta con le sue nuove auto, mentre il suo pilota principale, Juan-Manuel Fangio fu messo ko dopo l’infortunio alla schiena nel GP di Monza, gara non valida per il campionato. In griglia si presentarono le Ferrari contro le Gordini e una lista colorita di vetture, tipo la HWM, la ERA, la Veritas, Simca e Cooper-Bristol.

Le qualifiche del sabato videro una prima fila tutta Ferrari con la pole di Alberto Ascari, affiancato da Nino Farina e Giuseppe Taruffi. Robert Manzon e Jean Behra condivisero la seconda fila con la Gordini mentre Paul Frere su HWM, Ken Wharton con una Frazer-Nash e Mike Hawthorn con la Cooper-Bristol si schierano in terza fila.

partenza gp belgio 1952Il giorno della gara iniziò a piovere, mentre al via Taruffi, partì malissimo, permettendo a Behra, di conquistare la testa della corsa, davanti alle Ferrari di Ascari e Farina. Stirling Moss, con la ERA, dopo aver fatto segnare un mezzo giro eccezionale, dovette abbandonare la gara per un guasto al  motore. Ascari e Farina intanto passarono Behra mentre Taruffi finì in testacoda alla Malmedy e finì per essere colpito dalla Gordini del francese. Gara finita per entrambi.

Nello stesso giro Manzon superò Hawthorn, conquistando il terzo posto. L’auto del pilota inglese della Cooper-Bristol, iniziò a perdere carburante ma il pilota riuscì a mantenere il quarto posto.
La gara terminò la vittoria di Alberto Ascari, davanti a Nino Farina e condividendo il podio con Manzon su Gordini. A punti anche Mike Hawthorn e Paul Frère con la HWM-Alta.

Ecco l’ordine di arrivo

Pos No Pilota Team Tempo Giri Griglia Punti
1 4 Italy Alberto Ascari
Italy Ferrari 03:03:46.300 36
1
9
2 2 Italy Nino Farina
Italy Ferrari 03:05:41.500 36
2
6
3 14 France Robert Manzon
France Gordini 03:08:14.700 36
4
4
4 8 United Kingdom Mike Hawthorn
United Kingdom Cooper-Climax +1 lap 35
6
3
5 28 Belgium Paul Frère
United Kingdom HWM +2 laps 34
8
2
6 10 United Kingdom Alan Brown
United Kingdom Cooper-Climax +2 laps 34
9
0
7 34 Belgium Charles de Tornaco
Italy Ferrari +3 laps 33
13
0
8 18 Belgium Johnny Claes
France Gordini +3 laps 33
19
0
9 12 United Kingdom Eric Brandon
United Kingdom Cooper-Climax +3 laps 33
12
0
10 20 Thailand Prince Bira
France Simca +4 laps 32
18
0
11 24 United Kingdom Lance Macklin
United Kingdom HWM +4 laps 32
14
0
12 30 United Kingdom Roger Laurent
United Kingdom HWM +4 laps 32
20
0
13 38 Belgium Arthur Legat
Germany Veritas +5 laps 31
21
0
14 44 United States Robert O'Brien
France Simca +6 laps 30
22
0
15 42 Australia Tony Gaze
United Kingdom HWM +6 laps 30
16
0
RIT 40 United Kingdom Robin Montgomerie-Charrington
United Kingdom Aston Butterworth Engine 17
15
0
RIT 6 Italy Piero Taruffi
Italy Ferrari Accident 13
3
0
RIT 16 France Jean Behra
France Gordini Accident 13
5
0
RIT 36 United Kingdom Ken Wharton
United Kingdom Frazer-Nash Spun off 10
7
0
RIT 22 France Louis Rosier
Italy Ferrari Transmission 6
17
0
RIT 26 United Kingdom Peter Collins
United Kingdom HWM Halfshaft 3
11
0
RIT 32 United Kingdom Stirling Moss
United Kingdom ERA Engine 0
10
0

Pubblicità

Silvano Lonardo

Appassionato di tecnologia, Formula 1, Lego e vinili. Mi occupo web, SEO, web marketing e Google ADS. Blogger, insegnante di nuoto e papà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button