1980-1989Formula 1On this day

Alan Jones, vince il GP di Gran Bretagna e allunga in classifica

Il 13 luglio 1980, la Formula 1 si spostò a Brands Hatch, per l’ottavo appuntamento stagionale. I test pre-gara mostrarono i progressi fatti dalla Ligier di Didier Pironi, più veloce di 5 secondi, rispetto al giro veloce, segnato nel ’78, sempre sullo stesso tracciato.

In griglia, fece la sua apparizione il team RAM F1 British Championship, con il vecchio telaio Williams FW07 e affidata a Rupert Keegan e dalla sudafricana Desiré Wilson. La Brabham, invece, sostituì  Ricardo Zunino con Héctor Rebaque, mentre c’era molto interesse per la nuova Fittipaldi F8, anche se Keke Rosberg dovette accontentarsi di una versione modificata, al contrario Emerson Fittipaldi che usò quella nuova.

Come ci si poteva immaginare, le qualifiche videro la pole di Didier Pironi, affiancato dal proprio compagno di squadra, Jacques Laffite su Ligier. Seconda fila tutta Williams con Alan Jones affiancato da Carlos Reutemann, mentre Nelson Piquet riuscì a piazzare la sua Brabham al quinto posto, davanti a Bruno Giacomelli con l’Alfa Romeo. La Ferrari e la Renault erano entrambe in gravi difficoltà con le gomme con Jean-Pierre Jabouille 13°, Rene Arnoux 16°, Gilles Villeneuve 19° e Jody Scheckter 23°.

Al via prese subito il comando, seguito da Laffite e Jones, molto aggressivo sul francese per la seconda posizione. Piquet, invece riuscì a guadagnare una posizione su Reutemann. Pironi iniziò a prendere sempre più vantaggio e congelando la classifica fino al 17° passaggio, momento in cui Giacomelli, modificò l’ordine dopo aver forato un pneumatico. Problema simile anche per il leader della gara, rallentato e obbligato a rientrare, dopo due giri.

Laffite si ritrovò comodamente al comando, ma poi 31° giro, il francese notò che un pneumatico iniziava a sgonfiarsi, finché non esplose e terminando la gara contro la recinzione alla curva Hawthorn. In testa passò Jones, con un buon vantaggio su Piquet e Reutemann mentre Pironi riprese la sua lunga cavalcata arrivando fino al quinto posto. Nel corso della 63° tornata, il francese della Ligier , subì l’ennesima deflazione della gomma, a causa della rottura di un cerchione e obbligando Pironi al ritiro.

La gara terminò con Jones che concluse la gara con 10 secondi di vantaggio su Piquet e Reutemann terzo. Bel lavoro per Derek Daly, finito quarto davanti al compagno di squadra Jean-Pierre Jarier, con la Tyrrell. Ultimo punto disponibile per Alain Prost con la McLaren.

L’ordine d’arrivo

Pos No Pilota Team Tempo Giri Griglia Punti
1 27 Australia Alan Jones
United Kingdom Williams 01:34:49.228 76
3
9
2 5 Brazil Nelson Piquet
United Kingdom Brabham 01:35:00.235 76
5
6
3 28 Argentina Carlos Reutemann
United Kingdom Williams 01:35:02.513 76
4
4
4 4 Ireland Derek Daly
United Kingdom Tyrrell +1 lap 75
10
3
5 3 France Jean-Pierre Jarier
United Kingdom Tyrrell +1 lap 75
11
2
6 8 France Alain Prost
United Kingdom McLaren +1 lap 75
7
1
7 6 Mexico Hector Rebaque
United Kingdom Brabham +2 laps 74
17
0
8 7 United Kingdom John Watson
United Kingdom McLaren Engine 74
12
0
9 29 Italy Riccardo Patrese
United Kingdom Arrows +3 laps 73
21
0
10 1 South Africa Jody Scheckter
Italy Ferrari +3 laps 73
23
0
11 50 United Kingdom Rupert Keegan
United Kingdom Williams +3 laps 73
18
0
12 20 Brazil Emerson Fittipaldi
Brazil Fittipaldi +4 laps 72
22
0
13 30 Germany Jochen Mass
United Kingdom Arrows +7 laps 69
24
0
NC 16 France René Arnoux
France Renault Not Classified 67
16
0
RIT 25 France Didier Pironi
France Ligier Tyre 63
1
0
RIT 9 Switzerland Marc Surer
Germany ATS Engine 59
15
0
RIT 11 United States Mario Andretti
United Kingdom Lotus Gearbox 57
9
0
RIT 23 Italy Bruno Giacomelli
Italy Alfa Romeo Spun Off 42
6
0
RIT 2 Canada Gilles Villeneuve
Italy Ferrari Engine 35
19
0
RIT 26 France Jacques Laffite
France Ligier Tyre 30
2
0
RIT 22 France Patrick Depailler
Italy Alfa Romeo Engine 27
8
0
RIT 31 United States Eddie Cheever
Italy Osella Suspension 17
20
0
RIT 12 Italy Elio de Angelis
United Kingdom Lotus Suspension 16
14
0
RIT 15 France Jean-Pierre Jabouille
France Renault Engine 4
13
0
DNQ 14 Netherlands Jan Lammers
United Kingdom Ensign No Time 0

0
DNQ 21 Finland Keke Rosberg
Brazil Fittipaldi No Time 0

0
DNQ 43 South Africa Desiré Wilson
United Kingdom Williams No Time 0

0

Pubblicità

Silvano Lonardo

Appassionato di tecnologia, Formula 1, Lego e vinili. Mi occupo web, SEO, web marketing e Google ADS. Blogger, insegnante di nuoto e papà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button