2018Formula 1

Formula 1 | Jacques Villeneuve: “Ricciardo ha fatto la scelta giusta”

La supremazia interna di Verstappen e l’aver puntato sul motore Honda: questi i fattori che avrebbero convinto Ricciardo a sposare la causa Renault, secondo Jacques Villeneuve

Topics

L’annuncio dell’addio di Daniel Ricciardo alla Red Bull è arrivato come un fulmine a ciel sereno, nel bel mezzo delle vacanze che la Formula 1 si concede fino a fine agosto. L’australiano sembrava destinato al rinnovo con la casa anglo-austriaca, ma una serie di complicazioni l’ha convinto ad abbracciare la causa Renault. Sopra di tutto, c’era la volontà di Ricciardo di firmare un contratto annuale (per poi entrare di nuovo sul mercato l’anno prossimo e ambire al tanto agognato sedile in Mercedes o Ferrari), ma il mondo Red Bull spingeva per un altro biennale, che avrebbe legato Ricciardo ai bibitari fino a tutto il 2020. Questa sarebbe stata una delle cause che hanno spinto il pilota di Perth a dire addio al suo attuale team, oltre alla supremazia interna di Max Verstappen.

Ma c’è anche un altro motivo, legato al passaggio ai motori Honda nel 2019. La Red Bull ha puntato sulla casa nipponica a fine giugno, quando ha ufficializzato l’accordo. Una mossa che non ha mai convinto Ricciardo, specie dopo le ripetute figuracce dei motori giapponesi nel triennio passato con la McLaren. Con Toro Rosso, il rendimento del motore Honda sembra essere migliorato, ma Gasly e Hartley non sono stati in grado di replicare le prestazioni di Sainz e Kvyat dello scorso anno, quando a equipaggiare le SRT erano i tanto vituperati motori Renault.

Secondo l’ex campione Jacques Villeneuve, sarebbe l’arrivo dei motori Honda sulla Red Bull ad avere contribuito a maturare la decisione di Ricciardo: “Parlavo di questo [il futuro di Ricciardo] da diverso tempo, ma nessuno mi credeva: tutti si aspettavano che Ricciardo restasse alla Red Bull, invece ha fatto questa scelta incredibile. Ma credo che Daniel abbia puntato sulla squadra giusta, perché Renault possiede grandi risorse. La Red Bull invece si legherà alla Honda e sarà una partnership difficile. Inoltre, in quel team domina Verstappen, nel senso che tutte le attenzioni sono su di lui”.

Topics
Continua la lettura

Luca De Franceschi

Sono Luca, studio Lettere e seguo la Formula 1 da una decina d'anni. Mi sono appassionato a questo sport durante l'era dei successi di Michael Schumacher con la Ferrari, per poi assistere alle prime vittorie di Fernando Alonso, Lewis Hamilton e Sebastian Vettel. A casa ho diversi DVD sulla storia di questo sport, che mi hanno fatto conoscere i piloti e le auto del passato. Ho anche la passione dei kart, sui quali ogni tanto vado a girare.

Aspetta! C'è dell'altro!