2018Formula 1

Formula 1 | Futuro incerto per Stoffel Vandoorne?

Stoffel Vandoorne non ha un contratto per la prossima stagione e seppur Zak Brown dice di non essere deluso da lui, pretende di vedere risultati migliori. Sedile in bilico per il belga? Dovrebbe dimostrare di saper battagliare con Fernando Alonso

Topics

Zak Brown, direttore esecutivo della McLaren, ha voluto parlare della situazione di uno dei suoi piloti durante questa stagione. Stoffel Vandoorne non è nel suo miglior momento sportivo e la prestazione mostrata sino ad oggi nella squadra non è certo pari a quella del suo compagno di squadra Fernando Alonso, che attualmente in classifica ha ben 36 punti più di lui. L’americano dice di non essere deluso da Stoffel Vandoorne, anche se gli piacerebbe vederlo lottare di più con Fernando Alonso e provare a batterlo più spesso, cosa che non sta accadendo finora in questa stagione.

Deve migliorare le sue prestazioni, adattarsi meglio alla monoposto e, soprattutto, deve migliorare i suoi risultati, se vuole continuare ad avere il sedile in McLaren per il 2019, e ricorda che il belga non ha un contratto per la prossima stagione. “Ci piacerebbe vedere i compagni di squadra battagliare ogni fine settimana. Stoffel Vandoorne non è stato in grado di farlo regolarmente, ma non direi che siamo delusi perché l’anno scorso ha affrontato una situazione molto difficile, e quest’anno non gli abbiamo dato una buona vettura per lavorare. Fernando Alonso ha un talento ed un’esperienza tale da farlo adattare a qualunque situazione, anche quelle meno buone. Tutti noi crediamo che questo sia uno stimolo per Stoffel Vandoorne, e siamo convinti che abbia fatto un lavoro eccellente, ma vorremmo vederlo battere Fernando Alonso più spesso”, ha così affermato Zak Brown ad Autosport.

Topics
Continua la lettura

Sabrina Aceto

Mi chiamo Sabrina ho 27 anni e sono milanista sfegatata da quando sono nata. Quando meno me l'aspettavo, la Formula 1 mi ha stravolto la vita e grazie a Fernando Alonso e ad Ayrton Senna mi sono innamorata di questo magico sport. Avere due miti come loro è un vero onore ed essere Alonsista è pura magia! Il mio tifare per il pilota, agli occhi di molti mi rende una tifosa atipica, ma come dice il mio cantante preferito Nesli “Cosa diranno non importa, non conta più, perché alla fine ciò che resta sei solo TU!” Ed è vero, ciò che conta veramente sono le emozioni ed i valori che una persona riesce a trasmetterci, ciò che dicono gli altri non ha importanza.

Aspetta! C'è dell'altro!