Formula 1 2018Gran Premio Gran BretagnaLewis HamiltonMercedes AMG Petronas

Formula 1 | GP Gran Bretagna 2018, Hamilton: “Ho dovuto oltrepassare il limite per fare un buon giro”

Il pilota della Mercedes si è detto entusiasta della performance ottenuta in qualifica e, grazie anche al supporto dei fan, è pronto a scendere in pista domani e a dare il massimo

Sul circuito di casa, Lewis Hamilton ha conquistato l’ennesima pole position, dando battaglia fino all’ultimo secondo al rivale Sebastian Vettel, che ha concluso a meno di mezzo decimo dal poleman.

Il pilota della Mercedes ha dichiarato di aver dato il tutto per tutto per stare davanti al tedesco della Ferrari, mettendo a segno un giro che lui stesso ha definito il più duro mai fatto durante una sessione di qualifica.

Ho dovuto oltrepassare il limite per tirare fuori un buon tempo e avrei potuto benissimo non riuscire a farlo, quindi sono grato a me stesso per esserci riuscito” ha dichiarato nel post gara il pilota inglese, che ha ammesso di essere stato motivato anche dalla presenza di innumerevoli tifosi giunti in pista proprio per supportarlo.

I numerosi fan accorsi a Silverstone, infatti, sono stati per Hamilton un vero e proprio punto di forza: consapevole della loro presenza, l’inglese ha dichiarato di aver ricevuto davvero un’ottima carica che lo ha portato a dare il meglio per conquistarsi la pole.

Anche sulla base di questo, quindi, per la gara di domani il pilota inglese non si è detto preoccupato, anzi ha dichiarato che la gestione delle gomme e la partenza non causeranno alcun problema alla Mercedes.

Hamilton ha voluto ringraziare tutto il team per l’ottimo lavoro svolto e ha dichiarato che questa sera cercherà di trasmettere loro la grinta accumulata oggi durante le qualifiche, per spronarli a dare il meglio e a continuare a spingere anche durante la gara.

Topics
Continua la lettura

Anna Vialetto

Mi chiamo Anna, ho 24 anni, laureata in Comunicazione e attualmente studentessa in Web Marketing & Digital Communication. Sono una ragazza determinata e testarda, con la passione per lo scrivere, i libri e gli anime. Nonostante le numerose cadute, cerco di trovare sempre il modo per rialzarmi e dare il meglio, per me e per la mia famiglia, punto di riferimento e fonte di ispirazione in ogni momento. La passione per la Formula 1 è iniziata circa durante gli ultimi anni dell’era Schumacher in Ferrari e, da quel momento, non mi ha più abbandonata. Il rombo dei motori, i sorpassi all’ultimo, la velocità sono tutti elementi che mi tengono incollata allo schermo e mi fanno venire la pelle d’oca. Il team a cui sono legata è Ferrari, con cui condivido gioie, dolori, rabbia, quasi come se vivessi in prima persona l’esperienza del Gran Premio: nonostante tutto, le emozioni che la scuderia e la Formula 1 riescono a regalarmi, sono qualcosa che è difficile spiegare a parole.

Aspetta! C'è dell'altro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *