2018Dichiarazioni dei PilotiGran Premio Germania

Formula 1 | GP Germania 2018, Valtteri Bottas: “Ho dato tutto quello che potevo”

Con Lewis Hamilton KO in Q1, Valtteri Bottas stava per ottenere la pole position, alla fine ottenuta da Sebastian Vettel. Si prospetta una gara complicata in casa Mercedes, riusciranno a contrastare l’armata rossa?

Topics

La Mercedes stava per conquistare la pole position con Valtteri Bottas, dopo il guasto al cambio alla vettura di Lewis Hamilton che in Q1 l’ha costretto con grande rammarico a parcheggiarla, non senza aver tentato il tutto per tutto per riportarla ai box. Valtteri Bottas aveva raggiunto la prima posizione con un tempo di 1:11.416, ma Sebastian Vettel ha presto posto fine a quella gioia prima del termine del Q3. Perciò il finlandese della Mercedes partirà domani dalla seconda posizione sul tracciato di Hockenheim, tra le due Ferrari. La posizione ottenuta lascia possibilità di vittoria per il pilota finlandese, ma la Ferrari ha dimostrato la sua forza nella giornata di oggi e non sarà certamente una gara semplice per il team di Brackley.

Sulla sua prestazione in qualifica oggi e sul giro che gli aveva quasi consegnato la pole position, il pilota Mercedes ha riconosciuto che gli mancava un ritmo decisamente migliore per ottenerla senza problemi. Tuttavia, ha dichiarato di aver dato tutto quello che poteva e tutto ciò lo ha posto in una posizione soddisfacente in ottica della gara, nonostante l’amarezza per non aver ottenuto la prima posizione è davvero tanta. “Penso che non sia stato un giro molto buono, forse ho perso qualcosina, ma ho dato comunque tutto quello che potevo e sono stato comunque veloce”, ha affermato Valtteri Bottas.

Domani in gara si presenterà una situazione particolare per la Mercedes in Germania. Valtteri Bottas partirà dalla seconda posizione e Lewis Hamilton invece dalla 14esima a causa di un guasto idraulico. Tutto può succedere, ma il pilota finlandese non si è sbilanciato ed ha detto che aspetteranno di vedere il ritmo che avranno con le mescole che hanno già utilizzato oggi in qualifica. “Non voglio fare previsioni o pronostici, dovremo aspettare fino a domani per vedere cosa accadrà. Inizieremo con gli stessi pneumatici della Ferrari e vedremo che ritmo avremo”, ha così concluso Valtteri Bottas.

Topics
Continua la lettura

Sabrina Aceto

Mi chiamo Sabrina ho 27 anni e sono milanista sfegatata da quando sono nata. Quando meno me l'aspettavo, la Formula 1 mi ha stravolto la vita e grazie a Fernando Alonso e ad Ayrton Senna mi sono innamorata di questo magico sport. Avere due miti come loro è un vero onore ed essere Alonsista è pura magia! Il mio tifare per il pilota, agli occhi di molti mi rende una tifosa atipica, ma come dice il mio cantante preferito Nesli “Cosa diranno non importa, non conta più, perché alla fine ciò che resta sei solo TU!” Ed è vero, ciò che conta veramente sono le emozioni ed i valori che una persona riesce a trasmetterci, ciò che dicono gli altri non ha importanza.

Aspetta! C'è dell'altro!