Formula 1 2018Gran Premio CanadaLewis HamiltonSebastian Vettel

Formula 1 | Vettel e Hamilton: “Poco spettacolo? Non per noi in macchina”

Le gare di Canada e Monaco hanno sollevato qualche malumore, dopo esser state a tratti noiose a causa del limitato numero di sorpassi: se Vettel e Hamilton difendono lo spettacolo, Perez attacca Pirelli

Le ultime due gare non si ricorderanno sicuramente per essere stare tra le più emozionanti della storia della Formula 1. Sia a Monaco che in Canada, pur con valori ravvicinati tra i team, abbiamo assistito a pochi, pochissimi sorpassi.

“Non c’è una ragione, non bisogna nemmeno dare una risposta, i media dovrebbero scrivere di altro – ha esordito uno stizzito Sebastian Vettel. Non penso sia giustificato criticare la competizione o criticare questa gara.”

“Non so se sia stata noiosa, dal mio punto di vista, è ancora impegnato all’interno dell’auto, non importa dove ti trovi. Non mi piace … non so perché la gente oggi sia così miope. Abbiamo avuto sette gare quest’anno, alcune sono fenomenali, altre sono state noiose.”

“La prossima settimana inizieranno i campionati del mondo di calcio e posso assicurare che molte partite non saranno entusiasmanti, ma la gente continuerà a guardarli, perché altre saranno incredibili.”

“Questo è ciò che attendiamo con impazienza, ma non può sempre continuare a migliorare. Svolgiamo il nostro lavoro all’interno dell’auto e se riusciamo a sfidarci, ci sfidiamo ma, ovviamente, facciamo anche il nostro lavoro nella monoposto e cerchiamo di evitare i duelli: fuggire, stare davanti o non essere superati.”

Sulla stessa lunghezza d’onda le parole di Lewis Hamilton che ci ha tenuto a sottolineare l’importanza di non infangare questo sport: Semplicemente alcune gare sono eccitanti ed altre no.” – ha esordito. “Non ho guardato queste gare quindi non so cosa provate voi ragazzi.”

“Ho sentito oggi che non ci sono stati molti sorpassi, – ha precisato nel dopo gara di domenica – ed un paio di miei amici hanno detto che la parte più emozionante della gara è stata l’incidente all’inizio. Se questo è ciò che dice la Formula 1, è triste sentirlo, perché c’è molto di più.” – ha concluso.

“Come ha detto Seb, stiamo sempre spingendo al massimo. Non è che abbiamo abbastanza tempo per annoiarci in macchina. C’è sempre qualcosa da tenere sotto controllo e dobbiamo continuare a concentrarci al 100%. Ci saranno gare divertenti, non c’è dubbio, ma abbiamo appena avuto un paio di corse dove non sono accadute molte cose” – ha aggiunto il l’altro pilota Mercedes, Valtteri Bottas.

Più preoccupata la voce di Sergio Perez, che ha individuato nell’aumento di peso il maggior problema dei sorpassi: “Non capisco perché sia stato impossibile superare” – ha detto a Speed Week. Le vetture sono più pesanti quest’anno a causa dell’Halo e questo non aiuta, la differenza di velocità necessaria per un sorpasso è enorme. Penso che finché Pirelli non farà nulla di radicale, probabilmente assisteremo sempre a gare noiose“.

Topics
Continua la lettura

Samuele Fassino

Mi chiamo Samuele, ho 19 anni. Sono un grande appassionato di motori, specie di Formula 1 nella quale spero di lavorare un giorno. Oltre ai motori le mie passioni si estendono al calcio ed alla filosofia anche se, più in generale, mi piace tenermi informato su qualsiasi tema. Sono molto determinato e cerco sempre ottenere il massimo da ogni situazione.

Aspetta! C'è dell'altro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *