Formula 1 2018Gran Premio CanadaScuderia FerrariSebastian Vettel

Formula 1 | GP Canada 2018, qualifica: dopo 17 anni la Rossa rompe il digiuno, Vettel conquista la pole position

1:10.674 è il nuovo record del circuito segnato da Sebastian Vettel che gli ha consegnato la pole position, a 17 anni dall’ultima della Ferrari in Canada. Secondo Bottas, solo quarto Lewis Hamilton

Sebastian Vettel regala la pole position alla Ferrari nel Gran Premio del Canada, cosa che mancava da diciassette anni, grazie al record del circuito in 1:10.674, il ferrarista ha preceduto Valtteri Bottas che è rimasto dietro lui per meno di un decimo. Qualifica deludente per Lewis Hamilton che domani scatterà solamente dalla quarta posizione. Nel mezzo delle due Frecce d’Argento si è inserito Max Verstappen, rimasto a soli 170 millesimi dal poleman.

Red Bull, come Ferrari e Mercedes, è riuscita a compiere un passo in avanti nella parte finale del Q3 e potrebbe aver trovato quel “bottone magico” che sia Mercedes e Ferrari riescono a sfruttare ormai da tempo. Inoltre i due piloti del team austriaco (con Ricciardo che si è qualificato sesto) avranno il vantaggio di partire con la gomma hypersoft, rispetto alla ultrasoft dei due team rivali.

Kimi Raikkonen ha commesso un errore nell’ultimo giro della Q3 e si è dovuto accontentare della quinta posizione. Settima posizione e “pole position” degli altri per la Renault di Nico Hulkenberg, seguito dalla Force India di Esteban Ocon. Ancora Renault-Force India in nona e decima piazza con Carlos Sainz a precedere Sergio Perez.

Kevin Magnussen è stato il primo eliminato della seconda fase di qualifica, seguito da un ottimo Brendon Hartley, dodicesimo con Toro Rosso su una pista dove conta molto il motore, il quale pare aver fatto un deciso step in avanti. Il compagno di team Gasly, che ha dovuto rimontare una vecchia power unit, è stato messo fuori dalla prima tagliola. Tredicesimo Charles Leclerc che si è messo dietro entrambe le McLaren, molto deludenti, in quattordicesima con Alonso e quindicesima posizione con Stoffel Vandoorne.

Subito eliminato Romain Grosjean, che si è dovuto arrendere alla (probabile) rottura del propulsore quando ancora si trovava nella corsia box. Non hanno passato la prima tagliola anche le due Williams, con il pilota di casa Stroll appena davanti a Sirotkin, mentre Ericsson, diciannovesimo, non ha potuto concludere la sessione a causa di un contatto con il muro.

Topics
Continua la lettura

Samuele Fassino

Mi chiamo Samuele, ho 19 anni. Sono un grande appassionato di motori, specie di Formula 1 nella quale spero di lavorare un giorno. Oltre ai motori le mie passioni si estendono al calcio ed alla filosofia anche se, più in generale, mi piace tenermi informato su qualsiasi tema. Sono molto determinato e cerco sempre ottenere il massimo da ogni situazione.

Aspetta! C'è dell'altro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *