2018Gran Premio Francia

Formula 1 | Eric Boullier: “Complimenti ad Alonso”

Il manager McLaren si complimenta con l’asturiano per la vittoria di Le Mans. Ora testa al Paul Ricard, dove sarà fondamentale l’affidabilità

Topics

Eric Boullier e la McLaren si preparano all’imminente Gp di Francia, speranzosi di migliorare i risultati delle ultime gare, costellate da numerosi ritiri.

“Sono contento e orgoglioso di ritornare al Paul Ricard che torna ad ospitare un Gran Premio per la prima volta da quasi trent’anni. Sono sicuro che le strutture saranno considerate tra le migliori di tutti i circuiti che visiteremo. Gli organizzatori dovrebbero essere molto soddisfatti di ciò che è stato fatto per ristabilire questo circuito che racchiude così tanti ricordi per un sacco di persone. Inoltre, accogliere in Formula 1 un altro Gran Premio in una sede europea con un patrimonio così ricco come la Francia è un vero piacere. Spero che si rivelerà un’altra destinazione fantastica per i fan”.

“Sarà sicuramente un tracciato stimolante ed entusiasmante per ingegneri e piloti. La nostra attenzione deve essere riposta prima di tutto sull’affidabilità dopo la nostra recente ondata di ritiri. Abbiamo lavorato duramente per capire i nostri problemi di performance in Canada e speriamo che in Francia potremo fornire in pista uno spettacolo più rappresentativo. 

 

Boullier si congratula con Alonso: “Infine, a nome di tutta la McLaren, vorrei congratularmi con Fernando per la sua fantastica vittoria a Le Mans. Ha mostrato il suo talento e la sua forza mentale durante quella che sappiamo essere una gara eccezionalmente dura. Tutti lo abbiamo acclamato quando ha alzato il trofeo. Sappiamo che era da un po’ di tempo nella sua lista dei desideri. È un altro incredibile risultato da aggiungere al libro dei record”.

 

Topics
Continua la lettura

Christian Caramia

Mi chiamo Christian e ho 27 anni, vivo a Martina Franca (Taranto). Appassionato fin da piccolo di Formula 1, da bambino i miei idoli erano Ayrton Senna e Jean Alesi. Sono cresciuto prima con Michael Schumacher e poi con Kimi Raikkonen. Grazie a loro sono qui a scrivere di questo magnifico sport.

Aspetta! C'è dell'altro!