Fernando AlonsoFormula 1 2018Primo piano

Formula 1 | Alonso: “Ho solo 2 titoli? Meglio così”

Il campione asturiano traccia un bilancio della propria carriera. Parole che fanno discutere

Fernando Alonso in Canada ha raggiunto un prestigioso traguardo: 300 Gran Premi in carriera, con due titoli all’attivo e anche qualche delusione di troppo.

Quando gli è stato chiesto a Montreal come si sente di avere meno vittorie e titoli di gara rispetto ad altri grandi piloti della F1, Alonso ha detto: “In un certo senso è meglio così”.

“Non sarei felice se avessi molti trofei a casa e la gente pensasse che non li ho meritati, sarebbe ancora più difficile. Ovviamente abbiamo avuto alcune opportunità mancate, specialmente negli ultimi tre anni, con la McLaren-Honda, non abbiamo consegnato i risultati che volevamo. In questo momento però siamo nella giusta direzione per tornare alla vittoria, alla fine della mia carriera vedremo cosa avremo ottenuto”.

“Ci sono piloti di talento qui e non sono mai stati nemmeno sul podio”, continua Nando. “Vedo il mio compagno di squadra ora (Stoffel Vandoorne, ndr), vedo Nico (Hulkenberg), vedo Carlos (Sainz Jr)”.

“Come ho detto, abbiamo perso alcune opportunità, ma sono contento delle cose che abbiamo fatto”.

“Sicuramente i due campionati vinti saranno il momento clou dei 300 Gp corsi, ma anche alcune vittorie, come Valencia 2012 e la mia prima vittoria in Ungheria”.

“In termini di risultati, non è sicuramente quello che volevamo”, ha detto a proposito della sua esperienza in Mclaren. “Ora la direzione è sicuramente quella giusta e ci stiamo avvicinando sempre di più ai migliori, ma c’è ancora molta strada da fare”.

Topics
Continua la lettura

Christian Caramia

Mi chiamo Christian e ho 27 anni, vivo a Martina Franca (Taranto). Appassionato fin da piccolo di Formula 1, da bambino i miei idoli erano Ayrton Senna e Jean Alesi. Sono cresciuto prima con Michael Schumacher e poi con Kimi Raikkonen. Grazie a loro sono qui a scrivere di questo magnifico sport.

Aspetta! C'è dell'altro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *