Fernando AlonsoFormula 1 2018McLaren RenaultStoffel Vandoorne

Formula 1 | Alonso: “L’obiettivo di McLaren è sfidare Red Bull”

Il due volte campione del mondo spagnolo afferma che la McLaren possa avvicinarsi alle prestazioni della RB14

Nella prima gara della stagione Fernando Alonso, con la sua McLaren MCL33, ha ottenuto un quinto posto insperato per il team. Lo spagnolo ha preceduto la Red Bull di Verstappen ed è finito dietro a l’altra Red Bull di Ricciardo. Per Alonso sarà stato un risultato ancor più soddisfacente, poiché Red Bull e Mclaren sono motorizzate Renault.

Va detto però che il quinto posto dello spagnolo è stato favorito dall’uscita di scena di entrambi i piloti Haas, dalla Virtual Safety Car che ha riunito il gruppo e dai problemi ad entrambe le vetture Renault di Sainz e Hulkenberg.

Anche se in qualifica la Mclaren è stata la sesta squadra in griglia, grazie all’undicesimo e dodicesimo tempo di Alonso e Vandoorne, lo spagnolo ha grandi aspettative da questo campionato, tanto che azzarda un’ipotetica lotta in gara con la Red Bull (il team più veloce motorizzato Renault).

 

formula-uno-mclaren-sfida-redbull

” Sicuramente andrà sempre meglio [per la Mclaren].”

“C’è ancora molto potenziale da sfruttare dalla macchina”  ha dichiarato Alonso.

“E’ stata la prima gara con questa nuova partnership McLaren motorizzata Renault, ma si otterrà sempre di più col tempo. Speriamo che dalla gara in Bahrain vedremo un altro passo in avanti, poiché Red Bull sarà il nostro prossimo obiettivo”

La gara in Bahrain è così attesa dallo spagnolo, poiché il team porterà dei nuovi aggiornameti che, inizialmente, erano previsti a Melbourne. Il team inglese è così soddisfatto di questo quinto posto, perché per loro questo era il weekend peggiore della stagione.

Alonso, alla domanda se la McLaren lotterà nell’immediato con Red Bull in gara, ha affermato: “Penso che in questo momento siano ancora chiaramente davanti a noi. Sono in quel gruppo esclusivo con Mercedes e Ferrari”

Lo spagnolo, però, è fiducioso per il futuro: “La McLaren è disposta ad entrare in quel gruppo e penso che nelle prossime gare ci staccheremo dal gruppo di media classifica per unirci ai tre top team. C’è un potenziale in macchina, non riesco a vedere alcun motivo perché non dovremmo essere lì nelle prossime gare”.

Questo quinto posto è stato accolto con sorpresa dal team, poiché l’accordo tra McLaren e Renault è giunto molto tardi.

Non possiamo dimenticare che abbiamo deciso di passare a dei nuovi motori tardi, così abbiamo dovuto riprogettare alcune parti al retrotreno” Alonso ha dichiarato.

Dello stesso avviso è Stoffel Vandoorne, giunto nono in Australia.

formula-uno-mclaren-sfida-redbull

“Sono molto ottimista” ha dichiarato il belga.

La partnership con Renault è ancora nuova. Questa è stata la nostra prima gara con i nuovi motori. Sappiamo che nelle prossime gare verranno portate delle nuove componenti.”

“Riteniamo che ci sia un gran margine di miglioramento. Sappiamo che le prossime gare saranno importanti per noi, poiché ci saranno delle nuove componenti che dovrebbero dare più prestazione alla vettura.”

Topics
Continua la lettura

Nicoletta Floris

Studentessa di economia appassionata al mondo del motorsport (specialmente Formula 1 e MotoGP). Blogger della pagina Instagram laragazzadelmotorsport.

Aspetta! C'è dell'altro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *