Formula 1 2018Gran Premio BahrainPilotiScuderia FerrariSebastian VettelTeam

Formula 1 | Vettel: “Mercedes avanti di 3-4 decimi”

Il quattro volte iridato torna ad analizzare la vittoria di Melbourne, parlando a chiare lettere: la Mercedes è avanti e ora serve un ultimo sforzo per colmare il gap

Vettel ha vinto il Gran Premio d’Australia grazie a una provvidenziale VSC, ma il tedesco ha ammesso subito dopo la gara che si è trattato di un trionfo dovuto più alle circostanze che alla reale competitività della SF71H.

Giunti in Bahrain per il secondo Gp, Sebastian è tornato ad analizzare la gara d’apertura della stagione.

“Se guardi al ritmo nelle prove e nella prima parte di gara è abbastanza chiaro che la Mercedes è la più veloce, probabilmente con un vantaggio di tre, quattro decimi”, ha detto Vettel.

“Questo è anche quello che abbiamo visto in gara: ovviamente Lewis stava controllando il suo ritmo all’inizio e poi ha spinto quando ha dovuto”.

E dal divario visto in qualifica, dice: “Complessivamente, penso che nelle qualifiche il distacco visto sia stato un po’ più grande di quello che probabilmente avrebbe dovuto essere”.

Al momento, direi che siamo indietro. Nel passato campionato abbiamo avuto una macchina migliore a questo punto della stagione. Basta guardare le difficoltà che abbiamo avuto durante il weekend australiano. La macchina è migliore ma dobbiamo portarla nella migliore finestra di utilizzo e in più vedere cosa fanno gli altri. Ne siamo consapevoli ma pure molto motivati a voltare pagina e fare l’ultimo passo. È il passo più difficile da fare, ma siamo qui per questo”, conclude il quattro volte iridato.

Tags
Show More

Christian Caramia

Mi chiamo Christian e ho 27 anni, vivo a Martina Franca (Taranto). Appassionato fin da piccolo di Formula 1, da bambino i miei idoli erano Ayrton Senna e Jean Alesi. Sono cresciuto prima con Michael Schumacher e poi con Kimi Raikkonen. Grazie a loro sono qui a scrivere di questo magnifico sport.

Aspetta! C'è dell'altro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *