Formula 1 2018Gran Premio Bahrain

Formula 1 | Liberty Media presenta il piano per il 2021

A Sakhir si è svolta una riunione di un’ora e mezza nella quale Liberty Media ha presentato le proposte di riforma per il 2021

La giornata odierna potrebbe essere storica per il mondo della Formula 1. Sul tracciato del Bahrain i team principal di tutte le squadre hanno ascoltato le proposte di Liberty Media della Formula 1, che inevitabilmente cambieranno tutto il mondo del circus.

Chasey Carey, CEO della Formula 1, ha detto: “La Formula 1 è uno sport ricco di storia. Noi vogliamo preservarlo, proteggerlo e valorizzare la storia della F1, sfruttando tutto il potenziale, mettendo i nostri supporters al centro di uno sport più appassionante e competitivo. Ci basiamo su un unico desiderio: creare un brand sportivo leader a livello mondiale. Mettere al centro del progetto i fans conseguirà un successo commerciale, ma anche maggiori introiti per i team che si traduce in innovazione”.

Le iniziative strategiche

La power unit deve essere economica, semplice, più potente, ma dovrà garantire efficienza e affidabilità in griglia. Resterà ibrida e sempre legata allo sviluppo stradale, ma verrà lasciata ai motoristi la libertà di rendere diverse le power unit. Le nuove regole sulla PU dovranno far sì che dei potenziali nuovi team possano avvicinarsi al circus.

Costi

Verrà introdotto un limite sul budget per ogni team, che potrebbe aggirarsi sui 150m di dollari (secondo fonti dal paddock). Alcuni elementi delle monoposto saranno uguali per tutti i team, mentre altri potranno essere diversi per ogni scuderia.

Ricavi

I ricavi verranno distribuiti in maniera più equilibrata, basandosi su un principio di meritocrazia della performance e dei risultati conseguiti dai team. Liberty Media si offre a supportare tutti i team e i motoristi per lo sviluppo. Infine la storia dei team di F1 verrà ancora riconosciuta.

formula-1-libertymedia-piano-2021

Regole, regolamenti sportivi e tecnici

L’obiettivo dei team sarà quello di creare una monoposto più semplice per aumentare il numero dei sorpassi. La tecnologia rimarrà l’elemento cardine, ma verranno esaltate maggiormente le qualità del pilota. Ogni team dovrà costruire vetture diverse tra loro. Quindi le scuderie potranno intervenire sulla Power Unit, le sospensioni e l’aerodinamica. Le aree che non sono rilevanti per il divertimento dei fans dovranno essere standard.

Governance

Si dovrà creare una struttura più semplice e snella tra i team, la FIA e la Formula 1.

Tutte queste proposte dovranno essere approvate nel prossimo Strategy Group

Ieri in tarda serata sono state presentate ulteriori proposte di Liberty Media, con l’obiettivo di risolvere i problemi della Formula 1 moderna:

  • Utilizzo del DRS in tutto il tracciato
  • Realizzare un’ala posteriore più grande
  • Creare ali posteriori più semplici

Inoltre, durante la prima riunione dello Strategy Group, sono stati approvati dei cambiamenti per il 2019

  • Ogni piloti dovrà avere un peso di 80 kg, come minimo. Se il pilota non ci dovesse rientrare gli verrà aggiunta una zavorra
  • Le dimensioni del bargeboard dovranno essere limitate

Tags
Show More

Nicoletta Floris

Studentessa di economia appassionata al mondo del motorsport (specialmente Formula 1 e MotoGP). Blogger della pagina Instagram laragazzadelmotorsport.

Aspetta! C'è dell'altro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *