2018

Formula 1 | Haas: “Il budget cap può essere una svolta”

L’imprenditore americano fondatore dell’omonima scuderia vede di buon occhio l’introduzione di un tetto alle spese dei team. Norma che può creare qualche problema ai team più grandi

Topics

Secondo Gene Haas, fondatore dell’omonimo team di Formula 1, prevede un cambiamento all’orizzonte qualora la F1 decidesse di introdurre il budget cap, norma per ridurre i costi per le scuderie impegnate nel Circus.

Il budget cap è una delle idee prese in considerazione da Liberty Media e FIA da attuare, nel caso, a partire dal 2021.

“Il budget cap può essere un punto di svolta”, ha detto Haas al sito web ufficiale della Formula 1 questa settimana.

“Se e quando arriverà, penso che il nostro team si troverà in una buona situazione”, ha sottolineato.

“Il nostro più grande vantaggio è che siamo adattabili a cambiare rapidamente, perché siamo una squadra giovane”, ha detto. “Per i team più grandi e più consolidati sarà un momento più difficile, semplicemente non si muovono rapidamente”.

Se il tetto del budget non produrrà i progressi sperati da Haas, o se il budget cap non rientrerà tra le regole future, l’imprenditore americano si dice pronto anche ad abbandonare le corse.

“Quando inizieremo a rimetterci, non vorremo più essere qui”, ha dichiarato. “Se non potremo continuare ad crescere, non servirà a niente essere in Formula 1″.

Haas si sofferma infine anche sulla stretta collaborazione tra il proprio team e la Ferrari: “Abbiamo parlato con Mercedes e Ferrari ed entrambi erano aperte alla stessa identica idea, a venderci tutto quello che volevamo. Se vuoi andare in Mercedes e comprare componenti da loro, penso che siano più che felici, è un buon affare per loro”.

Topics
Continua la lettura

Christian Caramia

Mi chiamo Christian e ho 27 anni, vivo a Martina Franca (Taranto). Appassionato fin da piccolo di Formula 1, da bambino i miei idoli erano Ayrton Senna e Jean Alesi. Sono cresciuto prima con Michael Schumacher e poi con Kimi Raikkonen. Grazie a loro sono qui a scrivere di questo magnifico sport.

Aspetta! C'è dell'altro!