Formula 1 2018Gran Premio Monaco

Formula 1 | Le grid girls torneranno al GP Monaco, parola dell’organizzatore!

Il presidente dell’ACM assicura che le grid girls torneranno sull’asfalto del GP Monaco, pur non reggendo i cartelli dei piloti

Nonostante Liberty le abbia eliminate a favore dei giovani appassionati, le grid girls sono tornate a galla grazie al presidente del Automobile Club Monaco Michel Boeri. L’organizzatore della tappa monegasca, che avrà luogo il prossimo 27 maggio, ha assicurato la presenza delle bellezze sulla griglia del Principato.

Non ritenute al passo con i tempi, nè conformi al ruolo che ricopre la donna nella società odierna, le grid girls sono state brutalmente espunte dalla lista del personale delle gare di Formula 1 nel 2018. Il giudizio di Liberty Media ha generato un acceso dibattito sulla questione, portando alcune ormai ex-grid girls a far sentire la propria voce e difendere la propria professione. La parte della fanbase a favore nonché le ragazze stesse hanno infatti insistito sulla perdita della connotazione sessuale dell’ombrellina in Formula 1, ormai evoluta in una mera figura professionale di supporto agli eventi.

Inoltre Niki Lauda ha detto la sua, giudicando il ban un’azione “contro le donne”, mentre la lingua decisamente più tagliente di Bernie Ecclestone l’ha etichettato “puritano”.

Boeri in un’intervista alla testata Monaco-Matin ha annunciato che il GP Monaco includerà le grid girls, anche se non reggeranno i cartelli con nome e numero del pilota assegnato a ciascuna. La loro funzione sarà quindi di arricchire l’atmosfera della gara più glamour all’interno del calendario, ma anche di riportare alla luce una tradizione nata insieme al motorsport.

“Il nostro rapporto con Liberty Media è buono, perché lì sanno bene che Monaco non è SPA o Monza. Non abbiamo avuto alcun problema con loro tranne sulle grid girls, che ci saranno, anche se non reggeranno i cartelli con i nomi dei piloti. Sono belle da vedere, e le telecamere torneranno a essere puntate su di loro.” ha dichiarato il presidente dell’ACM.

Anche il Gran Premio di Russia, che avrà luogo il prossimo 30 settembre, potrebbe seguire l’esempio del collega monegasco. Il vice primo ministro russo Dmitry Kozak ha infatti dichiarato per mezzo dell’agenzia di stampa Interfax: Se raggiungeremo un accordo, potremo rivivere questa tradizione. In più, noi abbiamo le ragazze più belle!”

Tags
Show More

Beatrice Zamuner

Mi chiamo Beatrice, ho 20 anni e faccio parte di F1World da 4 anni. Ho frequentato il Liceo Classico Franchetti a Mestre e ora studio lingue a Ca Foscari. Da un anno scrivo anche in inglese e attualmente scrivo e realizzo video per MotorLAT. L’interesse per la F1 è nato dalle vittorie di un giovane ma carismatico Fernando Alonso. Da grande vorrei diventare giornalista sportiva, perché ritengo che unire passione e professione sia la cosa migliore che un individuo possa attuare in tutta la propria vita.

Aspetta! C'è dell'altro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *