Dichiarazioni dei PilotiFormula 1 2018Gran Premio CinaLewis HamiltonMercedes AMG PetronasValtteri Bottas

Formula 1 | GP Cina 2018, il freddo manda in crisi la Mercedes nella qualifica asiatica

Terza e quarta posizione in griglia ad oltre mezzo secondo dalle Ferrari, la Mercedes esce ridimensionata dalla qualifica del Gran Premio di Cina

Prima del weekend e specialmente dopo il venerdì, Lewis Hamilton e la Mercedes si presentavano come i grandi favoriti per la conquista della terza pole position stagionale, ma già dalla terza sessione di libere qualcosa è andato storto e le due Frecce d’Argento hanno iniziato a perdere grip, specialmente con le gomme a mescola più soffice.

In qualifica la musica non è cambiata e nonostante la potenza extra che il team tedesco riesce a sfruttare nella fase cruciale del weekend, le due Mercedes sono rimaste lontane dalle Ferrari. Più deluso di tutti sicuramente Lewis Hamilton che ha concluso anche dietro al compagno Valtteri Bottas.

“E’ stata una giornata difficile”, ha dichiarato l’inglese. Abbiamo iniziato il weekend in modo positivo nelle libere ma la macchina è peggiorata per noi oggi, non abbiamo avuto da subito il passo. La Ferrari ha migliorato molto nel corso del weekend e forse non hanno mostrato il loro reale passo ieri. Siamo stati dietro loro di mezzo secondo in qualifica e questo è perché sono tornato ai box nel mio giro finale, sapevo di non poter migliorare.”

“Non sarà facile battere Kimi e Sebastian domani perché loro sono anche molto veloci sui rettilinei. Partiamo quarti e dovrò lottare domani quando dovrebbe essere più caldo. I fans in Cina sono strepitosi, spero che sappiano che io farò il possibile e lotterò per loro domani.”

Sulla stessa onda emotiva Valtteri Bottas che scatterà una posizione avanti il compagno di team:Siamo arrivati qui pensando che avremmo lottato per la pole position ma sfortunatamente non era nelle nostre possibilità. E’ stata una qualifica lineare e mi sono sentito come se nulla fosse apposto sulla macchina. Forse non abbiamo preparato al meglio le gomme per il giro di qualifica ma non credo ci fosse molto da fare per battere le Ferrari.”

“Questo è particolarmente sconfortante perché il distacco è stato piuttosto ampio. Abbiamo da lavorare per domani che sarà una giornata diversa, dovrebbe essere soleggiata. Siamo sembrati migliori sugli pneumatici più duri e partiremo con soft, questo potrebbe essere un vantaggio per noi.”

“Sarà una gara lunga ed abbiamo visto lo scorso weekend che saremo vicini. Sulla carta su questo tracciato è più facile sorpassare rispetto al Bahrain quindi spero che domani potremo recuperare quello che abbiamo perso oggi.”

Tags
Show More

Samuele Fassino

Mi chiamo Samuele, ho 19 anni. Sono un grande appassionato di motori, specie di Formula 1 nella quale spero di lavorare un giorno. Oltre ai motori le mie passioni si estendono al calcio ed alla filosofia anche se, più in generale, mi piace tenermi informato su qualsiasi tema. Sono molto determinato e cerco sempre ottenere il massimo da ogni situazione.

Aspetta! C'è dell'altro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *