Carlos Sainz JrDichiarazioni dei PilotiFormula 1 2018Gran Premio BahrainNico HulkenbergRenault Sport Formula One Team

Formula 1 | Gp Bahrain 2018, piloti Renault: “È stata una gara impegnativa!”

La Renault saluta il Bahrain con un risultato non felicissimo, nonostante il 6° posto ottenuto da Hulkenberg. Nico e Sainz Jr. commentano il loro Gp Bahrain 2018

Non è stato un weekend facile per la Renault F1 Team, con il Gp Bahrain che ha visto entrambi i piloti in difficoltà nel tentare di tirar fuori il massimo dalla vettura e cercare di portare a casa un buon risultato. Nico Hulkenberg dopo aver ottenuto l’ottava posizione sulla griglia di partenza, nel corso della gara pur aver mostrato una competitività ed una forza di tutto rispetto, nel tentativo di tirar fuori il massimo dalla sua R.S.18, ed ingaggiare una sfida nel centro del gruppo e nel finale con la Haas di Kevin Magnussen, è arrivato al traguardo in sesta posizione.

formula 1 gp bahrain renaultNel corso delle interviste post-gara Nico Hulkenberg, ha confermato di aver tirato fuori il massimo dalla sua monoposto, per cercare di portare a termine la gara con il miglior risultato possibile, trovando non poche difficoltà, tanto da rimanere deluso nell’impossibilità di battere i suoi rivali a metà gruppo.

Ecco le prime parole a riguardo del tedesco: “Abbiamo fatto il massimo per la gara di oggi, il che è positivo. Purtroppo non avevamo il passo per competere con le vetture che ci precedevano e ciò mi lascia un po’ dispiaciuto, consapevole che le sfide al centro gruppo dovrebbero essere alla nostra portata.”

“È stata una gara impegnativa e il nostro principale sforzo è stato quello di salvaguardare il carburante nel mentre provavamo a sfidare le altre vetture e penso di aver gestito il tutto abbastanza bene stasera,” ha così concluso il pilota Renault.

Non è andata meglio per il compagno di squadra Carlos Sainz, che partito 10°, ha concluso in 11° posizione al termine di una gara svolta con risparmio di carburante e gomme Soft consumati. Il pilota Spagnolo, ha trovato difficoltà fin dall’inizio della gara, essendo stato protagonista di una partenza non felicissima, che gli ha condizionato la corsa.

formula 1 bahrain renault sainzNel paddock del circuito del Sakhir, lo spagnolo ha così commentato la sua gara: “Nel finale della gara ho pensato di sopravvivere con gomme Soft molto consumate e dovendo gestire il consumo del carburante. Dobbiamo analizzare cosa è successo alla partenza perché le mie gomme hanno pattinato tantissimo, tanto da compromettere il prosieguo della gara”.

In conclusione: “Sono rimasto bloccato nel traffico dopo entrambi i pit-stop e non potevamo fare di più. Onestamente, è stata una giornata pesante, ma fortunatamente il Gp Cina è dietro l’angolo e potremo lottare per portare a casa punti.”

Ora, la Scuderia anglo-francese si appresta a raggiungere la Cina e Shanghai, dove nel weekend in occasione del terzo appuntamento della stagione 2018, tenterà di recuperare il più possibile il gap con il resto del gruppo e soprattutto i punti non raccolti in queste prime due gare.

Tags
Show More

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, 30 anni, residente a Fermo nelle Marche. Appassionata di cavalli, e di Formula 1 fin dal 1998 quando correva il mitico nonché mio idolo Michael Schumacher con la Ferrari, di cui sono tifosa sfegatata. Un'altra mia passione si chiama Fernando Alonso, un pilota che apprezzo molto, che sogno di poter incontrare un giorno.

Aspetta! C'è dell'altro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *