2018Dichiarazioni dei PilotiGran Premio Azerbaijan

Formula 1 | GP Azerbaijan: la Red Bull vuole sorprendere i rivali domani!

La Red Bull è determinata a vincere ed il loro passo gara è confortante! Daniel Ricciardo, Max Verstappen e Christian Horner esprimono la loro opinione sulla qualifica disputata e sulla gara che potranno disputare domani

Topics

La Red Bull affronta il GP dell’Azerbaijan con la determinazione di voler sorprendere Ferrari e Mercedes almeno in gara, visto che a parte Kimi Raikkonen, le precedono in qualifica. Daniel Ricciardo è quarto e Max Verstappen quinto sulla griglia di partenza di Baku.

Daniel Ricciardo a riguardo ha affermato: “Sono contento di partire in seconda fila, dato che non è stata una giornata affatto semplice. Non siamo stati in grado di utilizzare decentemente il nostro secondo set di mescole ultra morbide a causa delle bandiere gialle e rosse. Ho avuto un paio di bandiere gialle, ma siamo riusciti comunque a passare, poi ho colpito il muro nel mio primo giro della Q3, ma fortunatamente sono riuscito ad effettuare un giro abbastanza pulito e veloce per essere in seconda fila. I primi cinque inizieremo la gara con la mescola Supersoft. Cercheremo di utilizzare le mescole nel miglior modo possibile, evitando il più possibile che si presenti il graining. Domani farà freddo e ci sarà molto vento, quindi ci saranno condizioni nettamente differenti rispetto a quelle avute fin adesso, dovremo essere bravi a gestire il tutto se vogliamo avere una monoposto vincente”.

Max Verstappen invece ha dichiarato: “Oggi il vento è stato una sfida e le previsioni dicono che domani sarà ancora più intenso, l’aerodinamica è molto sensibile al vento, perciò gestire il tutto non sarà semplice. In qualifica abbiamo ottenuto una posizione che ci permette comunque di lottare in gara, dato che sul passo gara siamo forti. Inoltre domani molte cose possono accadere su questo circuito, quindi dovremo essere bravi non solo in ottica della strategia, ma anche a cogliere qualsiasi opportunità che potrebbe presentarsi”. Christian Horner, il Team Principal della Red Bull ha concluso dichiarando: “Entrambi i piloti hanno fatto del loro meglio in Q3, ma sfortunatamente non abbiamo avuto il giusto ritmo per ottenere posizioni migliori sulla griglia, comunque il quarto e il quinto sono posizioni di tutto rispetto che ci permettono di poter lottare”.

Topics
Continua la lettura

Sabrina Aceto

Mi chiamo Sabrina ho 27 anni e sono milanista sfegatata da quando sono nata. Quando meno me l'aspettavo, la Formula 1 mi ha stravolto la vita e grazie a Fernando Alonso e ad Ayrton Senna mi sono innamorata di questo magico sport. Avere due miti come loro è un vero onore ed essere Alonsista è pura magia! Il mio tifare per il pilota, agli occhi di molti mi rende una tifosa atipica, ma come dice il mio cantante preferito Nesli “Cosa diranno non importa, non conta più, perché alla fine ciò che resta sei solo TU!” Ed è vero, ciò che conta veramente sono le emozioni ed i valori che una persona riesce a trasmetterci, ciò che dicono gli altri non ha importanza.

Aspetta! C'è dell'altro!