2018Dichiarazioni dei PilotiGran Premio Azerbaijan

Formula 1 | Gp Azerbaijan 2018, Valtteri Bottas: “Abbiamo fatto dei progressi, ma la Ferrari è più veloce”

Le dichiarazioni a caldo di Valtteri Bottas che al termine delle Qualifiche del Gp Azerbaijan, ha chiuso in terza posizione con la sua Mercedes.

Topics

Valtteri Bottas ha chiuso le Qualifiche del Gp Azerbaijan quarta prova del Mondiale di Formula 1 2018 con il terzo tempo, con un distacco di un decimo e mezzo dal compagno di squadra Lewis Hamilton, che ha chiuso in 2° posizione in prima fila affianco al poleman Sebastian Vettel.

Nonostante il terzo tempo, il pilota finlandese ha applaudito i suoi ingegneri per aver messo a punto la sua vettura e ribaltare una situazione che sembrava difficile dopo le Prove Libere 2. Valtteri ha dichiarato che il set up installato per le Qualifiche abbia migliorato il suo feeling con la monoposto anche se non è perfetta al 100%.

“Abbiamo compiuto dei grandi progressi rispetto a ieri ed il risultato di oggi è stato migliore di quanto prevedevamo. Eravamo certi di poter risolvere i nostri problemi così come fatto lo scorso anno dal venerdì al sabato, ma stiamo ancora cercando di trovare la strada giusta per utilizzare un assetto ideale. Abbiamo provato qualche soluzione nelle Prove Libere 3, trovando un buon assetto per le Qualifiche. Di sicuro abbiamo avuto un set up migliore oggi rispetto a Venerdì”, così le parole del pilota della Mercedes.

Analizzando le Qualifiche, Bottas ha parlato della velocità della Ferrari nel secondo settore, dove le Frecce d’Argento riscontrano delle difficoltà: “La sessione è stata piuttosto lineare, non ci sono state bandiere gialle e non è stato difficile mettere insieme il giro ad eccezione che nel Q1. Qui però è difficile riuscire a realizzare un giro perfetto. Io ho sofferto particolarmente nel secondo settore, mi mancava qualcosa. Forse le Ferrari avevano una velocità superiore alla nostra nel T2”.

In attesa della gara che scatterà domani, Valtteri si dice ottimista per quanto riguarda una possibile vittoria della Mercedes a Baku: “Ad ogni modo il risultato è stato discreto. Abbiamo entrambe le monoposto in ottime posizioni per poter lottare per la vittoria”.

Topics
Continua la lettura

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, 30 anni, residente a Fermo nelle Marche. Appassionata di cavalli, e di Formula 1 fin dal 1998 quando correva il mitico nonché mio idolo Michael Schumacher con la Ferrari, di cui sono tifosa sfegatata. Un'altra mia passione si chiama Fernando Alonso, un pilota che apprezzo molto, che sogno di poter incontrare un giorno.

Aspetta! C'è dell'altro!