Formula 1 2018Scuderia Ferrari

Formula 1 | Briatore: “La Ferrari SF71H migliore della SF70H”

Flavio Briatore, storico team principal della Renault, ha dichiarato che la Ferrari risulta più forte del 2017

Flavio Briatore, ex capo tecnico della Renault che ha portato Alonso alla conquista dei suoi due titoli mondiali, commenta le due vittorie ottenute dalla Ferrari, facendo un paragone con la monoposto del 2017.

Per l’italiano Ferrari e Mercedes sono in parità e hanno le stesse chances per vincere il titolo mondiale.

“Questa Ferrari è migliore di quella che l’ha preceduta” ha dichiarato Briatore in settimana alla radio della Rai

“Direi che è alla pari con la Mercedes”

Il miliardario si aspetta una stagione molto equilibrata: “Finalmente vedremo un buon campionato con due squadre che avranno il 50% di possibilità di vincere le gare“, ha aggiunto.

Briatore si riferisce alle prime due gare della stagione, vinte entrambe dalla monoposto “Loria” di Sebastian Vettel. In entrambe le gare si è vista una monoposto che ancora ha da migliorare, ma che vince lo stesso.

L’italiano è rimasto stupito più dalla vittoria del Bahrain rispetto a quella inaugurale in Australia; questo perché il circuito di Albert Park è semi cittadino, quindi è più “adattabile” alla Rossa. Invece il circuito di Sakhir era più una indicativa per il proseguo della stagione e la Ferrari ha mostrato una vettura competitiva

“L’Australia non è tipica” ha sottolineato.

“Il Bahrain è più indicativo. E lì, Ferrari ha fatto una grande gara”

“Hanno cambiato strategia al momento giusto. Vettel ha guidato in un modo incredibile con degli pneumatici a fine vita”

Briatore sta facendo riferimento alla decisione rischiosa della Ferrari di lasciare in pista Vettel con la gomma soft che aveva più di 30 giri (il tedesco aveva montato la gomma gialla al 18esimo giro). Lo stesso pilota Ferrari aveva confessato dopo la gara che, a dieci giri dalla fine, le gomme erano finite.

“Ma se ci fosse stato Hamilton sarebbe stato tutto diverso” 

L’inglese della Mercedes non ha mai avuto un’occasione concreta di conquistare la vittoria, poiché aveva iniziato la gara in nona posizione a causa di una penalità sul cambio. Chi invece ha tentato il tutto per tutto all’ultimo giro è stato Valtteri Bottas, ma Vettel gli aveva chiuso la “porta in faccia” in curva 1, vincendo così il gran premio.

L’unica preoccupazione di Briatore è se la Ferrari rimarrà costante per tutta la stagione. Nel 2017, infatti, il team di Maranello aveva iniziato forte, ma dopo la pausa estiva aveva faticato molto.

“Ferrari è molto competitiva (al momento)” ha detto

“Ora dipenderà dalla sviluppo”

Anche Jean Alesi, ex pilota Ferrari, ha espresso la sua opinione a seguito della vittoria ottenuta di forza da Vettel. Secondo il francese il team di Maranello avrebbe trovato il grado di maturità necessaria per vincere il titolo mondiale.

“Ero lì (in Bahrain) e ho visto tanta professionalità“, ha dichiarato alla radio RMC.

Prima dell’inizio della stagione c’era molta euforia. A Sakhir, invece, ho notato molta concentrazione”.

Topics
Continua la lettura

Nicoletta Floris

Studentessa di economia appassionata al mondo del motorsport (specialmente Formula 1 e MotoGP). Blogger della pagina Instagram laragazzadelmotorsport.

Aspetta! C'è dell'altro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *