Formula 1 2018McLaren Renault

Formula 1 | Zak Brown salterà il GP Giappone per la Bathurst 1000

Brown è co-proprietaro del team Walkinshaw Andretti United, che schiera due Holden ZB Commodore nel Virgin Australia Supercars, e sarà a Bathurst per seguire il team, saltando Suzuka

Anche quest’anno, il GP Giappone di Formula 1 e la Bathurst 1000, il più importante evento motoristico in Australia che si tiene sul leggendario tracciato di Mount Panorama nel New South Wales, verranno a coincidere. Così Zak Brown, direttore esecutivo della McLaren ma anche co-proprietario di uno dei team del Virgin Australia Supercars (il Walkinshaw Andretti United) ha dovuto scegliere a quale dei due essere presente e la sua preferenza è ricaduta sulla Bathurst 1000.

Si tratta del maggiore evento motoristico australiano, che si tiene su uno dei tracciati più leggendari al mondo, quello di Mount Panorama (che ospita anche ad inizio febbraio una gara endurance di livello mondiale, la 12 Ore di Bathurst). Brown ha deciso di prendere parte a questo evento (che per gli australiani è un’equivalente della 24H di Le Mans per gli europei), piuttosto che al GP Giappone, per seguire da vicino il team Walkinshaw Andretti United, che schiera due Holden ZB Commodore (il nuovo modello di Holden introdotto nel Supercars australiano da questa stagone).

“Sarò a Bathurst – ha commentato Zak Brown – quindi non sarò presente a Suzuka. Preferisco Mount Panorama, perché è la più grande gara in Australia e un sacco di nostri partner commerciali saranno presenti. Per me, nomi come Bathurst, Indianapolis, Le Mans, Monaco sono sinonimi di gare leggendarie”.

“Ho sempre voluto vedere la corsa di Bathurst ed assistervi significa molto. Credo che la McLaren sopravviverà anche senza di me per un weekend. Chiaramente, la McLaren rimane la mia priorità, ma nel team il mio è un ruolo di leadership, un ruolo commerciale. Non è che la mia presenza aiuti a rendere più veloci i pit stop”.

Per Brown, l’avventura nel Virgin Australia Supercars quest’anno comporterà anche la presenza ad altre corse, oltre alla Bathurst 1000. Zak vorrebbe infatti essere presente anche alla Gold Coast 600, altro evento importante nel calendario del Supercars australiano, che si tiene sulle strade di Surfers Paradise. “Sarò a tre o quattro gare del Supercars, e anche Michael Andretti riuscirà ad esserci in tre o quattro eventi. Discuterò col team Walkinshaw per capire a quali tappe sarà fondamentale la mia presenza” ha concluso Brown.

Michael Andretti era presente anche alla gara inaugurale del Virgin Australia Supercars, la Clipsal 500 tenutasi ad Adelaide (sull’ex circuito della Formula 1), dove James Courtney ha raccolto un secondo posto in gara 1. Il Supercars andrà in scena anche questo fine settimana sul tracciato di Albert Park, dove disputerà per la prima volta un round che assegnerà punti validi per il campionato (mentre in passato quella del Supercars ad Albert Park era solo una gara di contorno alla Formula 1, che non assegnava punti).

Tags
Show More

Luca De Franceschi

Sono Luca, studio Lettere e seguo la Formula 1 da una decina d'anni. Mi sono appassionato a questo sport durante l'era dei successi di Michael Schumacher con la Ferrari, per poi assistere alle prime vittorie di Fernando Alonso, Lewis Hamilton e Sebastian Vettel. A casa ho diversi DVD sulla storia di questo sport, che mi hanno fatto conoscere i piloti e le auto del passato. Ho anche la passione dei kart, sui quali ogni tanto vado a girare.

Aspetta! C'è dell'altro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *