Dichiarazioni dei PilotiFormula 1 2018Gran Premio AustraliaMercedes AMG PetronasValtteri Bottas

Formula 1 | Bottas a muro in qualifica: “Ho spinto troppo. Rimonta non facile”

Valtteri Bottas sarà chiamato a rimontare domattina al Gran Premio d’Australia, a seguito dell’incidente di cui è stato protagonista nelle fasi iniziali del Q3.

Valtteri Bottas è stato protagonista di un botto violento all’inizio del Q3 del Gran Premio d’Australia, che gli ha impedito di lottare per la pole position. Il finlandese ha commesso un errore all’inizio del suo giro lanciato: invece di evitare il cordolo, ancora umido dopo i rovesci della mattinata australiana, il pilota Mercedes è andato largo e ha perso il controllo della sua W09.

L’impatto è stato forte, ma il pilota sta bene, come confermato al centro medico. I danni alla sua Mercedes, però, sono ingenti e il cambio verrà sostituito. Ciò aggiungerà al suo decimo posto altre 5 posizioni in griglia, pertanto partirà dalla 15ma casella.

“Ho spinto un po’ troppo. -spiega Bottas- Sono andato largo in curva 1 e il cordolo era ancora bagnato, quindi ho perso il posteriore e sono andato a muro all’uscita di curva 2. E’ davvero spiacevole e mi dispiace per la squadra, perché abbiamo una macchina davvero competitiva. Sembrava danneggiata abbastanza pesantemente, ma speriamo di poterla sistemare per la gara. ”

Bottas nel corso delle sessioni precedenti aveva infatti lamentato alcune difficoltà con la guidabilità della propria vettura, e ciò si rifletteva nel distacco importante dal compagno di squadra e da Ferrari e Red Bull, gli altri due top team in lotta.

Mentre il suo compagno di squadra Lewis Hamilton partirà in pole dopo aver battuto il record della pista di Melbourne, Bottas sarà chiamato a rimontare e in Australia non è un’impresa facile. Le statistiche favoriscono il poleman, dando importanza ai risultati delle qualifiche. Tuttavia, le speranze del finlandese sono riposte nella zona DRS aggiunta a partire da quest’anno, affinché possa garantirgli di avvicinarsi agli avversari.

I sorpassi sono difficili su questa pista, ma faremo del nostro meglio. Forse sarà più facile grazie alla zona DRS aggiunta quest’anno, lo scopriremo domani. Abbiamo una buona macchina, proverò a recuperare al massimo. Quando spingiamo con la macchina, sembra davvero veloce. Questo è un aspetto molto positivo.” ha concluso Bottas.

Topics
Continua la lettura

Beatrice Zamuner

Mi chiamo Beatrice, ho 20 anni e faccio parte di F1World da 4 anni. Ho frequentato il Liceo Classico Franchetti a Mestre e ora studio lingue a Ca Foscari. Da un anno scrivo anche in inglese e attualmente scrivo e realizzo video per MotorLAT. L’interesse per la F1 è nato dalle vittorie di un giovane ma carismatico Fernando Alonso. Da grande vorrei diventare giornalista sportiva, perché ritengo che unire passione e professione sia la cosa migliore che un individuo possa attuare in tutta la propria vita.

Aspetta! C'è dell'altro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *