Dichiarazioni dei PilotiFormula 1 2018Scuderia FerrariSebastian Vettel

Formula 1 | Sebastian Vettel: “Cercheremo di riportare il titolo a Maranello”

Il pilota della Ferrari si è detto consapevole del vantaggio della Mercedes rispetto agli altri team, ma spera che quest’anno possa essere il momento giusto per sfidare Lewis Hamilton e tornare a coronare il sogno iridato tanto per se stesso quanto per la Ferrari

Cinque anni fa, Sebastian Vettel si proclamava Campione del Mondo per l’ultima volta, a bordo di quella monoposto che ha saputo regalargli i suoi più grandi successi.

A cinque anni di distanza, oggi il pilota della Ferrari spera che il 2018 possa essere l’anno per tornare ad assaporare la vittoria, anche se ha dichiarato che la Mercedes è sicuramente leggermente avvantaggiata rispetto agli altri team.

Tuttavia, il pilota tedesco spera che questa nuova stagione porti con sé una nuova rivalità con Lewis Hamilton, anche se il pilota della Mercedes ha recentemente dichiarato che i rancori della passata stagione sono destinati a complicare il rapporto tra lui e gli altri piloti. Secondo le parole di Hamilton, infatti, il problema deriverebbe dal fatto che gli altri team non riescano a sopportare l’idea che la Mercedes sia ogni volta sempre più veloce.

Dal canto suo, Vettel ha dichiarato: “Credo che la Mercedes sia sicuramente il team favorito anche quest’anno, quindi dovremo cercare di stare il più vicino possibile. Se riuscissimo a ridurre le distanze rispetto al 2017, sarebbe fantastico”.

L’anno scorso, per Vettel, la stagione era iniziata in maniera positiva e il tedesco era riuscito a collezionare diversi buoni risultati, poi vanificati a causa delle problematiche incontrate nella seconda metà del Campionato. Questo aveva fatto sì che Hamilton riuscisse a riconquistare il terreno perso, fino a coronare il sogno iridato.

Tuttavia, se da un lato per Vettel l’ultimo Titolo Mondiale risale al 2013, per la Ferrari il digiuno dura dal “lontano” 2007, quando il Cavallino Rampante è riuscito a salire sul gradino più alto grazie a Kimi Raikkonen. Questo fa sì, dunque, che all’interno del team l’ansia e la voglia di tornare a vincere siano davvero molto elevate.

È inevitabile che la gente diventi più forte, però è sempre tanto tempo se passa più di un anno dall’ultimo mondiale. Bisogna cercare di recuperare in fretta. E questa è la nostra ambizione e il nostro obiettivo: cercheremo di riportare il Titolo a Maranello”.

Tags
Show More

Anna Vialetto

Mi chiamo Anna, ho 24 anni, laureata in Comunicazione e attualmente studentessa in Web Marketing & Digital Communication. Sono una ragazza determinata e testarda, con la passione per lo scrivere, i libri e gli anime. Nonostante le numerose cadute, cerco di trovare sempre il modo per rialzarmi e dare il meglio, per me e per la mia famiglia, punto di riferimento e fonte di ispirazione in ogni momento. La passione per la Formula 1 è iniziata circa durante gli ultimi anni dell’era Schumacher in Ferrari e, da quel momento, non mi ha più abbandonata. Il rombo dei motori, i sorpassi all’ultimo, la velocità sono tutti elementi che mi tengono incollata allo schermo e mi fanno venire la pelle d’oca. Il team a cui sono legata è Ferrari, con cui condivido gioie, dolori, rabbia, quasi come se vivessi in prima persona l’esperienza del Gran Premio: nonostante tutto, le emozioni che la scuderia e la Formula 1 riescono a regalarmi, sono qualcosa che è difficile spiegare a parole.

Aspetta! C'è dell'altro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *