Formula 1 2018Pirelli

Formula 1 | Pirelli ha un nuovo software: “Ci aiuterà ad avere più azioni in pista e più strategie”

La Pirelli ha creato un nuovo software che l’aiuti nella scelta delle mescole per ogni Gran Premio di Formula 1, e migliorare la strategia offrendo più opzioni ai team.

A pochi giorni dal via della stagione di Formula 1 2018 con il Gp d’Australia, Pirelli ha fatto sapere di aver lavorato e sviluppato un nuovo software, utilizzando delle simulazioni che l’aiuti a trovare la miglior combinazione formata da tre mescole per raggiungere i suoi obiettivi, e volendo non per forza utilizzare una mescola, per esempio: Media, Soft e Ultrasoft, ma non la Supersoft.

Un software che Pirelli aggiornerà con i dati raccolti nei due test di Barcellona e con quelli che raccoglierà nei fine settimana di Gran Premio.

Mario Isola, responsabile della Pirelli in Formula 1 ha così dichiarato a proposito: “Ora abbiamo un ottimo strumento, il software che abbiamo creato quest’inverno, per realizzare tutte le combinazioni con tre mescole diverse. Il software è in grado di restituire un certo numero di strategie in un certo intervallo di tempo”.

“Quindi possiamo scegliere le tre mescole che possono sviluppare il maggior numero di strategie, ma di formula 1 pirelli softwaresolito l’obiettivo è quello dei due stop. Per avere più azioni in pista stiamo provando le combinazioni che sulla carta ci danno il maggior numero di strategie. Il software può eseguire molti confronti in modo rapido, ma è necessario inserire i numeri corretti. Se raccogliamo dei buoni dati, possiamo aggiornarlo e fare delle nuove simulazioni per le selezioni future. In passato avevamo un sistema diverso, ma ora ne abbiamo uno più nuovo che sta considerando più informazioni, offrendo un risultato migliore e più rappresentativo,” ha così continuato a spiegare Isola alla vigilia del Gp d’Australia.

Con questo software, poi saranno analizzate le varie mescole, verificare il gap e poter così fare la sua scelta. “Se scopriamo ad esempio che soft, supersoft ed ultrasoft sono troppo vicine, possiamo fare una scelta simile a quella della Cina, dove porteremo media, soft ed ultrasoft. È importante quindi raccogliere i gap tra le mescole prima di fare una scelta. Se confermiamo i dati riscontrati ad Abu Dhabi, tra soft e supersoft ci sono 0”6, mentre tra supersoft ed ultrasoft 0”4. A seconda di questo, possiamo provare a scegliere la combinazione migliore, ha così dichiarato in conclusione.

Topics
Continua la lettura

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, 30 anni, residente a Fermo nelle Marche. Appassionata di cavalli, e di Formula 1 fin dal 1998 quando correva il mitico nonché mio idolo Michael Schumacher con la Ferrari, di cui sono tifosa sfegatata. Un'altra mia passione si chiama Fernando Alonso, un pilota che apprezzo molto, che sogno di poter incontrare un giorno.

Aspetta! C'è dell'altro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *