Dichiarazioni dei PilotiFormula 1 2018Gran Premio AustraliaKimi RaikkonenScuderia Ferrari

Formula 1 | GP Australia 2018, Kimi Raikkonen: “Troppo grande il divario dalla Mercedes”

Qualifica agrodolce per Raikkonen: ottimo il secondo posto, ma troppo grande (quasi 7 decimi!) il gap dalla Mercedes

Kimi Raikkonen archivia le qualifiche inaugurali del 2018 con sensazioni agrodolci: da un lato l’ottimo spunto nel finale, con la seconda piazza arpionata ai danni del compagno Vettel (battuto per 10 millesimi), dall’altro la consapevolezza di un divario da Hamilton troppo grande.

Il finlandese ha riconosciuto lo strapotere della W09, velocissima nelle mani di Hamilton: “Noi abbiamo fatto abbastanza bene, svolgendo un buon lavoro. Il problema è il divario dalla Mercedes, decisamente ampio. Direi che è anche più grande di quello che mi sarei aspettato, anche se va aggiunto che la giornata è stata un po’ particolare a livello di meteo”.

In effetti le condizioni sono cambiate notevolmente rispetto al sole di ieri, portando a una FP3 bagnata e a una qualifica con la minaccia della pioggia e temperature decisamente più basse. Condizioni che la Formula 1 trova spesso ad Albert Park, visto che in questo periodo dell’anno in Australia è quasi autunno.

“Almeno le qualifiche si sono svolte in condizioni abbastanza buone – ha continuato Raikkonen – e non ho nulla da rimproverarmi per il lavoro svolto”. Quando gli si ricorda che lo scorso anno Vettel ha vinto scattando dalla seconda posizione, Raikkonen non si esalta: Non conta nulla e di certo non cambierà le cose per la gara di domani. Non pensiamo al passato, guardiamo solo a massimizzare il risultato della gara”.

Topics
Continua la lettura

Luca De Franceschi

Sono Luca, studio Lettere e seguo la Formula 1 da una decina d'anni. Mi sono appassionato a questo sport durante l'era dei successi di Michael Schumacher con la Ferrari, per poi assistere alle prime vittorie di Fernando Alonso, Lewis Hamilton e Sebastian Vettel. A casa ho diversi DVD sulla storia di questo sport, che mi hanno fatto conoscere i piloti e le auto del passato. Ho anche la passione dei kart, sui quali ogni tanto vado a girare.

Aspetta! C'è dell'altro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *