Formula 1 2018McLaren RenaultTest Barcellona

Formula 1 | Boullier: “Con Renault relazione efficiente”

Il francese si dice molto soddisfatto della nuova collaborazione tra Mclaren e Renault, molto più efficace a quella avuta con Honda

Eric Boullier non potrebbe essere più contento di così circa la nuova collaborazione tra Mclaren e Renault, efficiente molto più che ai tempi con Honda.

“Il coordinamento tra Renault e tutti i suoi clienti è buono  è abbastanza efficiente”, ha detto il francese dal Circuit de Barcelona-Catalunya.
La McLaren ha iniziato a progettare l’MCL33 con due settimane di ritardo a causa del suo ritardo nel cambio di unità di potenza, ma Boullier è soddisfatto della sua situazione attuale: “Siamo partiti piuttosto tardi, ma siamo felici di aver avuto l’esperienza di lavorare con diversi fornitori, il che ha reso più facile per noi lavorare e integrare il loro design nella nostra auto”, ha affermato.
La relazione è molto più semplice (rispetto a quella con Honda, ndr), ovviamente è diversa, non è possibile confrontare una relazione ufficiale con quella di una squadra cliente, ma con la Renault c’è una parità esatta in tutto e questo è un vantaggio”.
Boullier ha anche commentato la possibilità che i suoi piloti usino più di tre motori per stagione, una strategia che Carlos Sainz avrebbe accettato se rendesse la Renault più competitiva.
“Ciò che ci rende migliori, più competitivi, lo faremo sempre. Non siamo ancora a quel punto, prima dobbiamo vedere dove siamo, ma potrebbe essere meglio usare il motore in un modo più aggressivo e poi prendere una penalità in una gara. E’ una possibilità in fase di valutazione “, conclude Boullier

Topics
Continua la lettura

Christian Caramia

Mi chiamo Christian e ho 27 anni, vivo a Martina Franca (Taranto). Appassionato fin da piccolo di Formula 1, da bambino i miei idoli erano Ayrton Senna e Jean Alesi. Sono cresciuto prima con Michael Schumacher e poi con Kimi Raikkonen. Grazie a loro sono qui a scrivere di questo magnifico sport.

Aspetta! C'è dell'altro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *