Formula 1 2018McLaren Renault

Formula 1 | Zak Brown: “La serie ‘Grand Prix’ un prodotto autentico”

Un prodotto in collaborazione tra Amazon Prime e McLaren, la serie ‘Grand Prix’ mira a rendere meno segreto il mondo della Formula 1

La scorsa settimana, tramite la multinazionale Amazon, è stata rilasciata la serie divisa in quattro episodi, nominata ‘Grand Prix’. La serie racconta la difficile annata del connubio McLaren-Honda anche se precedentemente si sarebbe dovuta basare sull’astro nascente Stoffel Vandoorne.

Zak Brown ha esplicato l’idea di base della serie appena uscita, dicendo come il vero obiettivo del prodotto fabbricato in collaborazione tra Amazon Prime e McLaren sia stato quello dell’autenticità. L’intento è stato quello di far avvicinare gli appassionati al mondo della Formula 1.

“Abbiamo deciso di essere autentici, – ha esordito Brown – questo è lo scopo del nostro spettacolo, li abbiamo fatti entrare nei luoghi di riunioni, esattamente quanto succede il martedì prima di una gara. Abbiamo ritenuto che sarebbe stato controproducente se tutto ciò fosse stato a cura di McLaren, il nostro intento era quello di dimostrare ciò che realmente accade in una squadra di Formula 1.”

“Originariamente la nostra intenzione era quella di raccontare una storia diversa, la storia di un pilota rookie in ascesa, ovvero Stoffel Vandoorne ma con tutto ciò che stava succedendo abbiamo deciso di raccontare una storia diversa.”

“Non era quello che avevamo in programma ma questo è molto autentico, molto reale e vicino a quello che lo sport deve dedicare ai fans. Non vogliamo cercare di essere necessariamente politicamente corretti in tutto ciò che facciamo. Vogliamo far vivere ai fans delle storie vere.”

“Dovevamo essere autentici per quello che abbiamo detto dello show, speriamo quindi che le persone apprezzino il nostro approccio aperto, trasparente ed onesto.”

La Formula 1 risulta ancora oggi un ambiente molto difficile da, quasi imperforabile, molto meno aperto a quanto succeda nella concorrente categoria a due ruote MotoGP; Zak Brown vuole che si avvicini la Formula 1 agli appassionati, facendo molta attenzione a custodire i segreti commerciali.

“Penso che più persone debbano vedere e sapere quello che accade all’interno del nostro garage – ha detto Zak Brown – è piuttosto affascinante tutto ciò che succede quindi più persone hanno bisogno di vedere quello che succede.”

“Dovremmo aprire un po’ di più l’accesso ma senza condividere i segreti commerciali perché, come ben sai, la concorrenza è una pesante paranoia e non vogliamo che possano vedere quello che stiamo facendo.”

Topics
Continua la lettura

Samuele Fassino

Mi chiamo Samuele, ho 19 anni. Sono un grande appassionato di motori, specie di Formula 1 nella quale spero di lavorare un giorno. Oltre ai motori le mie passioni si estendono al calcio ed alla filosofia anche se, più in generale, mi piace tenermi informato su qualsiasi tema. Sono molto determinato e cerco sempre ottenere il massimo da ogni situazione.

Aspetta! C'è dell'altro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *