Dichiarazioni dei PilotiForce IndiaFormula 1 2018Sergio Perez

Formula 1 | Sergio Perez: “Il mio obiettivo è dare il 100% alla Formula 1!”

Sergio Perez non farebbe mai ciò che farà Fernando Alonso nel 2018, cioè combinare la Formula 1 con altre competizioni motoristiche come il WEC, perché vuole dare il 100% alla Classe Regina del Motorsport ed alla Force India, di cui è orgoglioso di far parte

Sergio Perez ha analizzato la stagione che sta per iniziare. Il pilota messicano la definisce la più grande sfida nella storia della Force India e lo fa perché sa che la McLaren e la Renault saranno molto più forti nel 2018 e la battaglia per ottenere un posto a metà classifica sarà più dura che mai. Inoltre, ha affermato che non combinerebbe mai altre competizioni con la Formula 1, come invece in questa stagione farà Fernando Alonso, dal momento che lui ha bisogno della massima concentrazione per la Formula 1. Sergio Perez alla fine della stagione 2018 sarà il pilota che ha completato la maggior parte delle gare con la squadra di Silverstone.

Un dettaglio che non conosceva nemmeno lui e che lo rende orgoglioso. Inoltre, il pilota messicano ha messo in evidenza la grande evoluzione della Force India dal suo arrivo nella formazione di Vijay Mallya nel 2014. “Non sapevo di questo dettaglio, che mi rende orgoglioso di far parte di questa squadra. Mi ricordo la prima volta che sono venuto qui, come era la squadra e come invece è adesso. Faccio parte degli anni di maggior successo nella sua storia, sono il pilota con i miglior risultati e più podi della sua storia e questo mi rende estremamente orgoglioso”, questo ha detto il pilota messicano nelle dichiarazioni raccolte da Firstpost.

Per quanto riguarda la prossima stagione, il compagno di squadra di Esteban Ocon sa che sarà difficile per la Force India ripetere i successi delle ultime due stagioni per i rivali che si uniranno alla lotta. Anche se far bene è l’obiettivo, perciò ha dichiarato: “Vorrei ripetere nuovamente quello che abbiamo ottenuto negli ultimi due anni. Credo che la Force India si trova ad affrontare la sua sfida più grande della sua storia. Nel 2018 ottenere un posto al centro della griglia sarà difficile, perché molti team saranno davvero competitivi, anche se penso che questa squadra abbia molto da offrire e ci saranno anni migliori che ci aspettano. Il team è in grado di ottenere grandi risultati, tutto ciò di cui abbiamo bisogno è il sostegno finanziario, il team ha già dimostrato in passato cosa può fare”.

Per quanto riguarda la possibilità di competere al di fuori della F1 e di combinare più competizioni come farà Fernando Alonso quest’anno, il messicano scarta completamente tale possibilità e assicura che tutta la sua concentrazione è impostata per esprimersi al massimo nella categoria principale del Motorsport. “In questo momento il programma è estremamente intenso, richiede la mia piena attenzione per prepararmi ad essere al 100% per più di venti gare, alcuni piloti sono diversi, forse non ne hanno bisogno, ma il mio obiettivo è dare il 100% alla Formula 1 ed alla Force India nel 2018 e vedere come va”, ha così dichiarato Sergio Perez.

Riguardo alle nuove vetture ha sottolineato che negli ultimi anni è stato fatto un passo molto importante con il design e l’aspetto delle monoposto, infatti ha ricordato che nel 2017 c’è stato un grande cambiamento nel regolamento, che ha modificato l’estetica delle vetture, quindi spera che possa solo migliorare il suono dei motori. “Le monoposto hanno migliorato molto il loro design dall’anno scorso, quando vedi una vettura di Formula 1 ti impressiona ed è così che dovrebbe essere, spero che possa anche migliorare il suono del motore nel prossimo futuro, perché la Formula 1 è l’apice dello sport motoristico”, ha così concluso Sergio Perez.

Tags
Show More

Sabrina Aceto

Mi chiamo Sabrina ho 27 anni e sono milanista sfegatata da quando sono nata. Quando meno me l'aspettavo, la Formula 1 mi ha stravolto la vita e grazie a Fernando Alonso e ad Ayrton Senna mi sono innamorata di questo magico sport. Avere due miti come loro è un vero onore ed essere Alonsista è pura magia! Il mio tifare per il pilota, agli occhi di molti mi rende una tifosa atipica, ma come dice il mio cantante preferito Nesli “Cosa diranno non importa, non conta più, perché alla fine ciò che resta sei solo TU!” Ed è vero, ciò che conta veramente sono le emozioni ed i valori che una persona riesce a trasmetterci, ciò che dicono gli altri non ha importanza.

Aspetta! C'è dell'altro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *