Formula 1 2018Mercedes AMG Petronas

Formula 1 | Mercedes rompe lo scarico durante le simulazioni

Indiscrezioni rivelano qualche problema di affidabilità per la nuova W09, che esordirà in pista a fine mese

Non tutto sembra filare liscio per la W09, la nuova Mercedes che sarà svelata il 22 febbraio per fare il suo esordio in pista nei test di Barcellona di fine mese. Pochi giorni fa, è stata accesa per la prima volta la W09 e, secondo quanto ha rivelato il Corriere dello Sport, sarebbero sorti alcuni problemi. Si tratta dello scarico, che si sarebbe rotto in più occasioni durante le simulazioni al banco di prova.

Le rotture sarebbero causate dalle intense vibrazioni della scatola del cambio, ridisegnata in vista del 2018 per adattarsi ad una trasmissione più corta. Sembrerebbe esserci dunque un po’ di apprensione nella sede di Brixworth, dato che non manca molto ai primi test della stagione, in programma alla fine di questo mese.

Va inoltre ricordato come l’affidabilità sarà quest’anno più che mai di vitale importanza, essendo stato incrementato il numero di gare a 21 ed essendo sceso a 3 il numero di power unit a disposizione dei team per tutto l’anno, con pesanti sanzioni in griglia per chi andrà oltre quel limite. La Mercedes, nei primi quattro anni di era ibrida, non ha mai sofferto particolarmente l’affidabilità, cogliendo otto titoli tra piloti e costruttori, ma in una battaglia così estrema qualche guaio può capitare anche ai migliori.

Tags
Show More

Luca De Franceschi

Sono Luca, studio Lettere e seguo la Formula 1 da una decina d'anni. Mi sono appassionato a questo sport durante l'era dei successi di Michael Schumacher con la Ferrari, per poi assistere alle prime vittorie di Fernando Alonso, Lewis Hamilton e Sebastian Vettel. A casa ho diversi DVD sulla storia di questo sport, che mi hanno fatto conoscere i piloti e le auto del passato. Ho anche la passione dei kart, sui quali ogni tanto vado a girare.

Aspetta! C'è dell'altro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *