Formula 1 2017Formula 1 2018Mercedes AMG PetronasScuderia Ferrari

Formula 1 | Sergio Marchionne non vorrebbe Niki Lauda in Ferrari

Si ha davvero la certezza che Sergio Marchionne non vorrebbe un leader come Niki Lauda all’interno del team? Le sue dichiarazioni questo fanno capire, ma secondo molti, con Niki Lauda al comando, la stagione 2017 avrebbe avuto un risvolto sicuramente positivo

La scorsa stagione, il team Ferrari è stato in grado di combattere quasi fino alla fine della stagione per ottenere entrambi i titoli, ma alla fine ha dovuto cedere per mancanza di affidabilità nelle vetture e ad alcuni incidenti accidentali. Alla cena di Natale il Presidente del team, Sergio Marchionne ha parlato di come si è svolta la stagione del 2017, lodando anche il grande lavoro fatto da Niki Lauda nel team Mercedes, pur affermando che non si ha bisogno di lui in Ferrari.

Nei commenti riportati su “Autosprint”, Sergio Marchionne ha dichiarato che il lavoro di Niki Lauda è veramente buono, dal momento che essendo un ex pilota di Formula 1, comprende pienamente i suoi piloti ed i loro stati d’animo, e questo è un vantaggio per la crescita di ciascuno durante la stagione. Perciò a riguardo ha detto: “Niki Lauda è fondamentale in Mercedes. Capisce sempre cosa succede nella mente del pilota, che è un grande valore aggiunto, infatti raramente ha sbagliato valutazioni. Tuttavia, nella nostra squadra non c’è spazio per un profeta come Niki Lauda”.

D’altra parte, Sergio Marchionne dice di essere comunque felice per la stagione che la squadra ha disputato, anche se non sono stati in grado di raggiungere l’obiettivo prefissato ad inizio stagione, cioè quello di ottenere entrambi i titoli, arrivando secondi in entrambi i campionati, con una distanza di ben 146 punti nel Campionato Costruttori e di 46 punti rispetto a Lewis Hamilton, nel Campionato Piloti. Nonostante ciò, Sergio Marchionne si è congratulato con Maurizio Arrivabene per il grande lavoro che ha svolto in questa stagione e per come riesce a rapportarsi con i piloti.

“Maurizio Arrivabene nei suoi tre anni di gestione ha fatto un ottimo lavoro con Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen. Due piloti complessi, in quanto uno parla poco e l’altro ha bisogno di aprirsi”, ha così concluso Sergio Marchionne. Ma si ha davvero la certezza che Sergio Marchionne non vorrebbe un leader come Niki Lauda all’interno del team? E’ vero che le sue dichiarazioni questo fanno capire, ma secondo molti, con Niki Lauda al comando, la stagione 2017 avrebbe avuto un altro risvolto, certamente positivo per i tifosi della Rossa.

Tags
Prosegui la lettura

Sabrina Aceto

Mi chiamo Sabrina ho 25 anni e sono milanista sfegatata da quando sono nata. Quando meno me l'aspettavo, la Formula 1 mi ha stravolto la vita e grazie a Fernando Alonso e ad Ayrton Senna mi sono innamorata di questo magico sport. Avere due miti come loro è un vero onore ed essere Alonsista è pura magia! Il mio tifare per il pilota, agli occhi di molti mi rende una tifosa atipica, ma come dice il mio cantante preferito Nesli “Cosa diranno non importa, non conta più, perché alla fine ciò che resta sei solo TU!” Ed è vero, ciò che conta veramente sono le emozioni ed i valori che una persona riesce a trasmetterci, ciò che dicono gli altri non ha importanza.

Vedi anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *