Formula 1 2018Red Bull RacingTest Abu DhabiTest Formula 1

Formula 1 | Horner: “Le nuove mescole offriranno Gp migliori”

Nel 2018 la Pirelli porterà in pista ben sette mescole diverse, due in più rispetto alla passata stagione. Scelta che ha fatto discutere i tifosi, ma che secondo Chris Horner non può far altro che portare dei benefici alla F1

Nel 2018 la Pirelli porterà in pista ben sette mescole diverse, due in più rispetto alla passata stagione. Scelta che ha fatto discutere i tifosi, ma che secondo Chris Horner non può far altro che portare dei benefici alla F1.

“Quello di Abu Dhabi (a fine novembre, ndr) è stato un test importante, ed è per questo che entrambi i nostri piloti erano presenti. E’ stato bello avere una discreta quantità di chilometraggio: girare ti dà un sacco di dati da guardare e capire, e dà ai pilotii una buona visione della situazione”.

Horner entra nel merito della questione mescole: “A entrambi i nostri piloti è piaciuta la gomma più morbida che è stata introdotta e sembra essere stata accolta positivamente, anche se penso che abbiano ancora un po ‘di lavoro da fare”.

“Quello che abbiamo visto ad Abu Dhabi (durante la gara, con un solo pit stop e le auto in fila indiana, ndr) non è stato certo il miglior spot per la F1. La pista potrebbe aver avuto alcuni problemi, ma le gare one-stop certamente non aiutano”.

“Penso che il fatto di avere una gamma di mescole più ampia possa solo creare gare migliori e meno gare con uno stop, che sono lo scenario peggiore. Posso capire la reazione dei fans, ma spero che ciò consenta a Pirelli di scegliere le gomme giuste per garantire il miglior spettacolo in ogni GP”

 

Tags
Show More

Christian Caramia

Mi chiamo Christian e ho 27 anni, vivo a Martina Franca (Taranto). Appassionato fin da piccolo di Formula 1, da bambino i miei idoli erano Ayrton Senna e Jean Alesi. Sono cresciuto prima con Michael Schumacher e poi con Kimi Raikkonen. Grazie a loro sono qui a scrivere di questo magnifico sport.

Aspetta! C'è dell'altro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *