Fernando AlonsoFormula 1 2018McLaren Renault

Formula 1 | Fernando Alonso: “Zak Brown un genio del commercio”

Fernando Alonso elogia la diversa visione del motorsport del suo attuale capo in McLaren Zak Brown, che gli ha permesso di gareggiare anche al di fuori della sola Formula 1

Zak Brown, attuale capo della McLaren, sta permettendo a Fernando Alonso di puntare al suo grande obiettivo: diventare il secondo pilota nella storia, al pari di Graham Hill, a conquistare la Tripla Corona, ovvero vincere il Gran Premio di Monaco, cosa già riuscita all’asturiano, la 24Ore di Le Mans e la 500 Miglia di Indianapolis.

Dopo aver tentato con la Indy lo scorso anno, il pilota ex-Ferrari parteciperà, nei prossimi giorni, alla 24 Ore di Daytona per poi dedicarsi, al pari del suo impegno con McLaren F1, alla 24 Ore di Le Mans, uno dei tre requisiti necessari per conquistare la Triple Crown.

Per l’evento francese Alonso partirà, almeno sulla carta, con ottime possibilità di vittoria visto che Toyota, vettura con la quale gareggerà, sarà l’unica top-car della categoria LMP1. Teoricamente lo spagnolo, assieme ai suoi compagni di squadra, dovrà riuscire “solamente” a battere il secondo equipaggio nipponico.

Fernando Alonso è riconoscente a Zak Brown di questa grande chance che gli sta concedendo per diventare un campione del motorsport a 360°, un qualche cosa di molto distante dalla Formula 1 moderna.

“E’ un capo davvero unico – ha esordito l’attuale pilota McLaren – ha una visione del motorsport più ampia, è un genio commerciale. Credo che in questo momento non si stia limitando ad aiutare McLaren come negli ultimi anni ma stia aiutando l’interno motorsport.”

“Per me Zak non è solamente il mio capo, è anche mio amico e credo che stia facendo grandi cose per questo sport.”

“Se posso fare tutto questo lo devo a Zak ed a McLaren, alla loro diversa visione che è un po’ più ampia del solo motorsport; io condivido questa loro visione. Stiamo cercando di portare il marchio McLaren ad alti livelli nel motorsport ed io sono con loro per aiutarli.”

“Probabilmente questo tipo di visione sarà difficile da ottenere per gli altri piloti della Formula 1 attuale.”

Tags
Prosegui la lettura

Samuele Fassino

Mi chiamo Samuele, ho 19 anni. Sono un grande appassionato di motori, specie di Formula 1 nella quale spero di lavorare un giorno. Oltre ai motori le mie passioni si estendono al calcio ed alla filosofia anche se, più in generale, mi piace tenermi informato su qualsiasi tema. Sono molto determinato e cerco sempre ottenere il massimo da ogni situazione.

Vedi anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *