agag esclude ferrari formula e

Formula E | Agag esclude un imminente arrivo della Ferrari nella serie elettrica

Secondo Agag, difficilmente la Ferrari si allineerà a Mercedes e Porsche, che hanno deciso pochi mesi fa di approdare in Formula E

La stagione della Formula E è ormai alle porte, con l’ePrix di Hong Kong in programma questo fine settimana. A fronte dei numerosi costruttori in arrivo, ci si attenderebbe di sapere qualcosa anche sulla Ferrari, visto che Marchionne aveva prospettato alcuni mesi fa un certo interesse verso le competizioni elettriche. Invece non è trapelato nulla. Anzi, secondo Alejandro Agag, CEO della Formula E, è improbabile che la Ferrari arrivi nelle competizioni elettriche a breve.

“Mi piacerebbe vederli qui – ha commentato Agag – ma non credo che Marchionne vorrebbe la Ferrari in Formula E a breve. Per loro, sarebbe un cambiamento culturale troppo grande. Credo piuttosto che Marchionne lavorerà per portare qui altri marchi, come la Maserati. Sono comunque contento della nostra crescita, tra cinque o dieci anni le vetture elettriche saranno un riferimento. Ho visto la nuova Tesla Roadster, che fa 0-100 in 1.9 secondi. Non ho mai visto delle Ferrari fare altrettanto”.

Agag parla da Hong Kong, dove sono in programma le due gare che inaugurano la stagione 2017/2018, la numero 4 nella storia della categoria. “Siamo in buono spirito, gli annunci di Porsche e Mercedes alla fine della scorsa stagione ci hanno galvanizzato. Non ce li aspettavamo così vicini. Abbiamo anche un nuovo sponsor, Hugo Boss, e cominciamo da Hong Kong, una delle location più eccitanti”.

Proprio Hugo Boss era uno dei marchi storici in Formula 1: è stato per anni sponsor della McLaren e ultimamente era legato alla Mercedes, che ha deciso di lasciare per approdare in Formula E. “Mi ricordo quel podio di Ayrton Senna in Brasile nel 1991 – commenta Agag – quando a malapena riusciva ad alzare il braccio. Il logo che aveva cucito sulla tuta era quello di Hugo Boss. Questi simboli sono importanti, hanno anche loro un ruolo nella storia dello sport”.

Scritto da: Luca De Franceschi

Luca De Franceschi

Sono Luca, studio Lettere e seguo la Formula 1 da una decina d’anni. Mi sono appassionato a questo sport durante l’era dei successi di Michael Schumacher con la Ferrari, per poi assistere alle prime vittorie di Fernando Alonso, Lewis Hamilton e Sebastian Vettel. A casa ho diversi DVD sulla storia di questo sport, che mi hanno fatto conoscere i piloti e le auto del passato. Ho anche la passione dei kart, sui quali ogni tanto vado a girare.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.