Daniel RicciardoFormula 1 2017Red Bull Racing

Formula 1 | Red Bull avverte Ricciardo: “Non aspetteremo all’infinito”

Passeranno mesi prima che Ricciardo prenderà una decisione sul 2019. La Red Bull, intanto, non vuole aspettare…

Con Max Verstappen già confermato fino al 2020, la Red Bull aspetta solo di concludere le trattative anche con Daniel Ricciardo, portando a un prolungamento del contratto dell’australiano con Milton Keynes. Più volte Chris Horner ha definito la coppia Ricciardo-Verstappen come la più competitiva della griglia, ma c’è il serio rischio che dal 2019 le cose cambino.

Ricciardo ritiene questo come il momento più importante della carriera: l’australiano si avvicina ai 30 anni e pretende un team da titolo per il 2019, cosa che la Red Bull al momento non è, visto anche l’avvio un po’ tentennante in questa stagione. Tutto dipenderà se la Red Bull sarà da titolo nel 2018: in quel caso, Ricciardo probabilmente rimarrà dov’è, ma se il potenziale della vettura di Milton Keynes non dovesse essere all’altezza lo scenario cambierebbe drasticamente.

Dal canto suo, la Red Bull non ha però intenzione di aspettare troppo. “Credo che Daniel sappia quale sia il nostro potenziale per il 2018 – ha commentato Chris Horner – e spero proprio che saremo competitivi e in grado di lottare per il titolo. Daniel è in un momento importante della sua carriera e vuole valutare tutte le opzioni, cosa che rispetto”.

Horner ha poi però messo in chiaro un concetto importante: “Capisco Daniel, ma non aspetteremo all’infinito per sapere cosa deciderà. Anche noi abbiamo le nostre buone alternative, anche se la priorità è il rinnovo di Ricciardo”. Rinnovo che è pressoché impossibile concludere questo inverno, a detta di Horner.

“Non credo che definiremo nulla in questi mesi – ha detto il team principal Red Bull – Daniel vuole aspettare l’inizio del prossimo anno per valutare la competitività del nostro motore in relazione agli altri. Posso capirlo, visti i quattro anni difficili che abbiamo avuto”.

Tags
Show More

Luca De Franceschi

Sono Luca, studio Lettere e seguo la Formula 1 da una decina d'anni. Mi sono appassionato a questo sport durante l'era dei successi di Michael Schumacher con la Ferrari, per poi assistere alle prime vittorie di Fernando Alonso, Lewis Hamilton e Sebastian Vettel. A casa ho diversi DVD sulla storia di questo sport, che mi hanno fatto conoscere i piloti e le auto del passato. Ho anche la passione dei kart, sui quali ogni tanto vado a girare.

Aspetta! C'è dell'altro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *