Formula 1 2018Lewis HamiltonMcLaren Honda

Formula 1 | Lewis Hamilton: “McLaren merita di tornare al vertice”

Il neo quattro volte campione del mondo spera in un ritorno della McLaren sfruttando il passaggio ai motori Renault, quel team che lo ha fatto esordire in Formula 1

Gli ultimi anni sono stati ovviamente disastrosi per il team McLaren; già dal 2013, quando il team ancora era motorizzato Mercedes, i risultati cominciavano a non arrivare, difficoltà aumentare quando si è riformato il binomio McLaren-Honda con il motorista giapponese che non è ancora riuscito a fornire power unit all’altezza dal suo ritorno in Formula 1, con l’avvento dell’ibrido.

Nel 2018, grazie ad una nuova motorizzazione Renault, il team di Woking spera di rialzarsi e tornare ai grandi fasti del passato. Già nel 2017, nei tratti dove il power unit risultava meno importante, la McLaren ha fatto intravedere ottime doti meccaniche e telaistiche, dunque i buoni presupposti per l’anno che verrà ci sono, Renault permettendo…

Sul tema è intervenuto il neo campione del mondo Lewis Hamilton che con la squadra britannica ha esordito in Formula 1 nonché vinto il suo primo titolo mondiale, nel 2008. L’attuale pilota Mercedes ha voluto sottolineare come un eventuale ritorno della McLaren al vertice farebbe bene a tutto il motorsport.

“Chiaramente la McLaren occupa un posto del mio cuore avendomi permesso di raggiungere grandi risultati, – ha esordito il quattro volte iridato – Spero davvero che l’anno prossimo anche loro saranno lì davanti e di lottare contro di loro.”

“La McLaren ha una storia incredibile e merita di stare al vertice. Quello che Ron (Dennis n.d.r.) ha fatto per il team mi rende davvero orgoglioso ed anche se non è più lui alla direzione per me lo rimane.”

“Spero che grazie al nuovo propulsore possano tornare a combattere ai vertici e spero che un grandissimo campione del mondo come Alonso lo possa fare. Verso la fine di quest’anno ho avuto una grande battaglia con Fernando e mi piacerebbe averne di più l’anno prossimo, ma in lotta per posizioni di ben più alto livello.”

La McLaren mi ha fatto crescere, gareggiando grazie a loro sin da quando avevo 13 anni. Ogni volta che termina una sessione di qualifica cerco sempre di vedere dove si trovi Fernando e dove sia la McLaren, guardando i loro progressi.”

Tags
Prosegui la lettura

Samuele Fassino

Mi chiamo Samuele, ho 19 anni. Sono un grande appassionato di motori, specie di Formula 1 nella quale spero di lavorare un giorno. Oltre ai motori le mie passioni si estendono al calcio ed alla filosofia anche se, più in generale, mi piace tenermi informato su qualsiasi tema. Sono molto determinato e cerco sempre ottenere il massimo da ogni situazione.

Vedi anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *