Dichiarazioni dei PilotiEsteban OconForce IndiaFormula 1 2017

Formula 1 | Esteban Ocon: “Corro sognando un sedile in Mercedes”

Il pilota della Force India ripercorre la propria stagione 2017 e, in merito al futuro, ammette di sognare un posto in Mercedes, come compagno di squadra di Lewis Hamilton

Il 2017 è stato un anno importante per Esteban Ocon, pilota del team Force India: nonostante le tensioni iniziali e le sfide con il compagno di squadra Sergio Perez, il pilota francese si sente più a suo agio all’interno del circus della Formula 1.

In particolare, in merito alle dichiarazioni fatte dal compagno di team, che lo mette in guardia circa la sfida che li vedrà sicuramente coinvolti durante la stagione del 2018, Ocon preferisce tenersi in disparte e rimanere sul vago. Il francese, infatti, ha sottolineato che ha intenzione di rimanere concentrato sul proprio lavoro in pista, senza prestare troppa attenzione al “gioco mediatico” messo in pratica dal compagno di squadra.

Durante il Mondiale appena concluso, infatti, i due piloti Force India hanno spesso respirato aria di tensione in pista, scontrandosi più volte in diversi duelli. Una situazione, questa, che ha costretto la Force India a richiamare entrambi, in modo da sistemare e modificare la situazione, per evitare ulteriori problemi all’interno del team.

“Sergio e io abbiamo capito che quest’anno abbiamo superato più di qualche limite e abbiamo perso la possibilità di guadagnare punti importanti per il team. Tirando le somme, però, è stata una delle migliori stagioni per la Force India e anche questo ha giocato un ruolo importante”.

In merito alle sue aspettative future, invece, Ocon ammette di sognare un sedile in Mercedes, al fianco di Lewis Hamilton: proprio per questo, secondo il francese, il suo comportamento in pista dovrebbe essere giustificato, proprio perché il suo intento è quello di emergere e farsi notare da Toto Wolff, in modo da conquistare quel tanto agognato posto in Mercedes.

“Ho parlato molto con Toto, ma alla fine non decido io: confido completamente nella Mercedes per quel che riguarda il mio futuro. Da quando mi sono unito al loro programma, hanno sempre preso la decisione più consona per me. Per adesso, però, mi concentrerò solamente nel fare del mio meglio in Force India”.

Un pilota, quindi, che nonostante i suoi 21 anni di età ha già chiare le idee in testa e corre con l’obiettivo di coronare i propri sogni, senza dimenticare di dare il 100% anche per il suo attuale team, trampolino di lancio per raggiungere uno dei suoi più grandi obiettivi.

Topics
Continua la lettura

Anna Vialetto

Mi chiamo Anna, ho 24 anni, laureata in Comunicazione e attualmente studentessa in Web Marketing & Digital Communication. Sono una ragazza determinata e testarda, con la passione per lo scrivere, i libri e gli anime. Nonostante le numerose cadute, cerco di trovare sempre il modo per rialzarmi e dare il meglio, per me e per la mia famiglia, punto di riferimento e fonte di ispirazione in ogni momento. La passione per la Formula 1 è iniziata circa durante gli ultimi anni dell’era Schumacher in Ferrari e, da quel momento, non mi ha più abbandonata. Il rombo dei motori, i sorpassi all’ultimo, la velocità sono tutti elementi che mi tengono incollata allo schermo e mi fanno venire la pelle d’oca. Il team a cui sono legata è Ferrari, con cui condivido gioie, dolori, rabbia, quasi come se vivessi in prima persona l’esperienza del Gran Premio: nonostante tutto, le emozioni che la scuderia e la Formula 1 riescono a regalarmi, sono qualcosa che è difficile spiegare a parole.

Aspetta! C'è dell'altro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *